Aleksandr Genrichovič Beljavskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Beljavskij nel 2002

Aleksandr Genrichovič Beljavskij (Leopoli, 17 dicembre 1953) è uno scacchista sloveno di origine sovietica, Grande Maestro.

Vinse il campionato del mondo dei giovani nel 1973 a Teesside in Inghilterra con 8 ½ su 11, precedendo gli inglesi Tony Miles e Michael Stean. Nel 1975 ottiene il titolo di Grande Maestro.

Vinse quattro volte il Campionato sovietico: nel 1974 (pari con Michail Tal), nel 1980 (pari con Lev Psachis), nel 1987 (dopo match di spareggio con Valerij Salov) e nel 1990 (pari con Leonid Judasin, Evgenij Bareev e Aleksej Vyžmanavin).

Il suo "peak rating" è stato di 2.710 punti Elo nel luglio 1997.
Il suo Elo attuale (aprile 2008) è di 2.641 punti Elo (n. 79 della lista).

Nel 1996 si trasferì in Slovenia e da quell'anno gioca per tale paese in tutte le competizioni.

Principali risultati di torneo[modifica | modifica sorgente]

Si qualificò per il torneo dei candidati nel ciclo 1982-85, perdendo però il match dei quarti di finale del 1983 con Kasparov.

Nel secondo match "URSS contro Resto del Mondo" del 1984 ottenne il punteggio migliore di tutta la squadra sovietica, vincitrice dell'incontro. Vinse 2-0 contro Yasser Seirawan e 1 ½ - ½ contro Bent Larsen.

Nel 1997 a Groninga partecipò ai match dei candidati per determinare lo sfidante di Karpov per il campionato del mondo FIDE.
Vinse con Jan Timman (+1 =1) e con Sergej Rublëvskij (+1 =1), ma poi perse con Nigel Short [+1 –2).

Risultati alle olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Beljavskij ha partecipato a 12 edizioni delle olimpiadi di scacchi (otto volte in prima scacchiera): tre con l'URSS dal 1982 al 1988, una con l'Ucraina nel 1992, sette con la Slovenia dal 1996 al 2008.

Ha giocato 127 partite, realizzando complessivamente +58 =54 –15 (66,9 %). Ha vinto con l'URSS tre medaglie d'oro di squadra e tre di bronzo individuali.[1]

Compositore di studi[modifica | modifica sorgente]

Beljavskij è anche un compositore di studi di prim'ordine: ha composto circa 50 studi, alcuni dei quali assieme a Leopold Mitrofanov, ottenendo sei primi premi in concorsi internazionali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda partecipazioni olimpiche su Olimpbase

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 59790542 LCCN: no95054235