Aleksandr Rjazancev (scacchista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Rjazancev, 2009

Aleksandr Vladimirovič Rjazancev, noto anche come Alexander Riazantsev (in russo: Александр Владимирович Рязанцев?; Mosca, 12 settembre 1985), è uno scacchista russo.

Imparò a giocare a scacchi all'età di sei anni, sotto la guida del padre, un buon giocatore dilettante con il titolo di candidato maestro. Si mise in luce vincendo nel 1997 il campionato del mondo giovanile U12 di Cannes. L'anno successivo vinse il Campionato europeo giovanile U14.

Nel 2000 ha vinto con la squadra russa le olimpiadi juniores (under-16) di Mureck in Austria. Nel 2001 ha ottenuto, a 16 anni, la terza norma di Grande Maestro.

Nel 2006 ha vinto il campionato di Mosca.

In aprile 2010 ha vinto, con la squadra Sh SM-64 di Mosca, il campionato russo a squadre di Soči. Nelle prime scacchiere giocavano Boris Gelfand, Sergej Karjakin, Wang Yue e Fabiano Caruana. Riazantsev ha realizzato 6 su 7 in quarta scacchiera (+5 =2). In luglio dello stesso anno ha vinto il torneo MTO-Open di Biel, per spareggio tecnico sui pari classificati Vitali Golod, Nadezhda Kosintseva, Leonid Kritz, Sébastien Feller, Christian Bauer e Sébastien Mazé.[1]

Nel 2013 si è classificato secondo nel 67º campionato di Mosca blitz, mezzo punto dietro al vincitore Sergey Karjakin.

È uno degli allenatori di Alexander Grischuk.

Ha raggiunto il rating FIDE più alto in luglio 2012, con 2720 punti Elo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biel Chess Festival 2010 su The Week in Chess

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]