Vigasio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vigasio
comune
Vigasio – Stemma Vigasio – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto-Stemma.png Veneto
ProvinciaProvincia di Verona-Stemma.png Verona
Amministrazione
SindacoEddi Tosi (centrodestra) dal 31-5-2015
Territorio
Coordinate45°19′N 10°56′E / 45.316667°N 10.933333°E45.316667; 10.933333 (Vigasio)Coordinate: 45°19′N 10°56′E / 45.316667°N 10.933333°E45.316667; 10.933333 (Vigasio)
Altitudine37 m s.l.m.
Superficie30,76 km²
Abitanti9 973[1] (31-12-2015)
Densità324,22 ab./km²
FrazioniForette, Isolalta
Comuni confinantiButtapietra, Castel d'Azzano, Isola della Scala, Nogarole Rocca, Povegliano Veronese, Trevenzuolo, Villafranca di Verona
Altre informazioni
Cod. postale37068
Prefisso045
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT023094
Cod. catastaleL869
TargaVR
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantivigasiani
Giorno festivo29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vigasio
Vigasio
Vigasio – Mappa
Posizione del comune di Vigasio all'interno della provincia di Verona
Sito istituzionale

Vigasio (Vigasi o Igasi in veneto[2][3]) è un comune italiano di 9 973 abitanti della provincia di Verona in Veneto.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Vigasio dista 14 chilometri da Verona. Rispetto al capoluogo è in posizione sud.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Vigasio vede derivare probabilmente il suo nome da vicus atii, ovvero città degli Atii.

La storia alternativa: C'era una volta un marinaio di nome Igor. Egli, commerciante di pregiati limoni indiani, approdò un giorno nei pressi nella contea di Vigasio, dove alloggiò per un lungo periodo. Qui, trovò l'amore di una dolce fanciulla, Asia, figlia della contessa. La loro storia d'amore fu però piuttosto travagliata, in quanto la contessa, disapprovando questa unione, lanciò loro una maledizione: Igor avrebbe perso una ciocca dei suoi fulgidi capelli per ogni bacio donato alla fanciulla. Ben presto, egli, noncurante del malocchio, venne chiamato "Il Pelato", avendo rinunciato ai bellissimi capelli aurei, encomiati da numerosi poeti del luogo. Questi ultimi coniarono, quindi, un epitaffio nel momento della loro morte, che recitava: "Vale, Igor et Asia", abbreviato poi in "Vigasia". Nei secoli, questo nome cambiò in Vigasio, attuale denominazione della città. Inoltre, presso Villa Igor è presente un'incisione che recita: "Este novis nuptis odio Venus? Anne parentum frustrantur falsis gaudia lacrimulis, ubertim thalami quas intra limina fundunt?"

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Vigasio fu importante come nodo di comunicazione, trovandosi sulla strada romana che congiungeva Mantova a Verona. Numerose armi ed utensili celtici sono stati trovati nella zona, in particolare una spada e una serie di tombe. Nei primi secoli dopo Cristo, il terreno era prevalentemente paludoso e solo i Frati Benedettini riuscirono a completare la bonifica. Nelle zone in precedenza occupate dalle paludi si insediarono successivamente le risaie.

Secondo alcune fonti, la cui certezza, tuttavia, non è ancora stata provata, la zona fu un importante snodo commerciale in epoca romana, in particolare durante il principato di Domiziano, descritto come "Nerone calvo" da Giovenale. Si narrava, infatti, che l'efferato imperatore nutrisse delle simpatie per gli abitanti di questo luogo; questo perché i cittadini erano pelati, come quest'ultimo. Tacito, negli Annales, parla di numerosi culti ed usanze nati in onore dei vigasiani. Inoltre, la loro virtus viene decantata, in contrapposizione alla corruzione che imperava a Roma, in diverse opere di illustri autori, come Cicerone, Persio e lo stesso Tacito.

Le prime notizie certe su Vigasio risalgono però al 1014, quando l'imperatore Enrico II stabilì che il territorio dovesse appartenere all'abbazia di San Zeno di Verona. Vigasio ebbe sempre un'importanza strategica nella bassa veronese.

Recentemente, corre voce che questo nobile paese stia perdendo l'antico splendore, probabilmente a causa della maledizione proferita dalla contessa ad Asia:" Tra 300 anni il paese vedrà lacrime e sangue. Solo la venuta del Puer potrà salvarlo dalla decadenza". Gli abitanti più anziani sostengono che i discendenti di Igor e Asia siano membri della comunità, nonostante ciò, nessuno conosce con certezza i loro nomi. Per sventare il vecchio malocchio e sollecitare la nascita del famoso fanciullo, che salverà la comunità dall'incombente rovina, alcuni cittadini hanno posto un'altalena a Villa Igor, luogo che ha da sempre suscitato l'attenzione di numerosi curiosi.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Dedicata alla Natività della Madonna, che si festeggia durante la sagra agli inizi di settembre, è stata eretta nel territorio chiamato un tempo "Campagna Grassa".

Bene vincolato ma lasciato all'incuria, ha un interessante cornicione che potrebbe ricordare influssi longobardi, anche nel nome del santo a cui l'edificio è stato dedicato.

Ville[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Statua in onore del marinaio Igor, "il Pelato" - XVII secolo

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Vigasio[modifica | modifica wikitesto]

Opere liriche[modifica | modifica wikitesto]

Bianca (non rappresentata)
Giovanni Gallurese (1905)
Héllera (1909)
L'Amore dei tre re (1913)
La nave (1918)
La notte di Zoraina (1931)
L'Incantesimo (1943)
La princesse lointaine (abbozzi)

Poemi sinfonici[modifica | modifica wikitesto]

Paolo e Virginia (1930)
Italia mia, nulla fermerà il tuo canto! (1944)

Per coro e orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Cantico dei Cantici (1900)
Cantata (1911)

Gli appuntamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • El giro del Tartaro

Seconda domenica di gennaio: marcia non competitiva denominata "El giro del Tartaro" organizzata dal gruppo podistico A.S.D. Olimpia Club Vigasio - grande partecipazione (oltre 6000 presenze) di podisti e gruppi (125 nel 2016) provenienti da tutta Italia e dall'estero.

Presso la zona degli impianti sportivi comunali in località Alzeri

  • Sagra di Campagnamagra

Nella prima settimana di settembre, in occasione dell'8 settembre, festa della natività della Vergine Maria, presso la chiesetta di Campagnamagra, Sante Messe celebrative. Il primo sabato di settembre la tradizionale marcia non competitiva "Na corsetta in Campagnamagra - manifestazione nazionale F.IA.S.P. e I.V.V. con partecipanti anche dall'estero, organizzata dal gruppo podistico A.S.D. Olimpia Club Vigasio...

  • Festa di San Rocco a Forette

In agosto a Forette, frazione di Vigasio. Con prodotti tipici, musica e ballo liscio.

  • Forettefestival

In agosto. Festival canoro iniziato nel 1988, avente ora una dimensione sovraregionale con selezioni in altri luoghi.

  • Ti canto una canzone

Si svolge ad agosto, "Ti canto una canzone" è una gara canora per giovani voci (Under 16).

  • Tavolata a "La piera dei Strachi"

Ogni anno si rinnova questa tradizionale tavolata lungo la via centrale del paese: un evento in cui si potranno degustare i piatti tipici della tradizionale locale accompagnati dall'ottimo vino veronese.

  • Sagra di San Michele

La quarta domenica di settembre ricorre la tradizionale Sagra dedicata al Santo Patrono del Comune di Vigasio

Ad ottobre

  • Festa della Polenta

Appuntamento annuale che si svolge dalla metà di ottobre per tre settimane, presso la zona degli impianti sportivi comunali in località Alzeri. Regina incontrastata è la polenta di mais servita in oltre 100 piatti, tipici ed originali. Sono inoltre presenti spettacoli musicali, balli, bancarelle ed esposizioni varie.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La cittadina è rappresentata calcisticamente dall'A.C.Vigasio o meglio conosciuta solamente come Vigasio: nata nella metà degli anni'40,gioca le sue partite allo stadio comunale "Ugo Capone" di Via Alzeri e veste una maglia biancoceleste. Ha sempre militato per anni nei campionati dilettanti veneti fino a quando nella stagione di Eccellenza 2015-2016 dopo un lungo testa a testa per il primato con l'Adriese,arriva al secondo posto e accede ai play-off nazionali dove incontra i piemontesi del Borgaro battendoli sia in casa che in trasferta (2-3;3-0).Accede così alla finalissima contro i sardi del San Teodoro,ma dopo la sconfitta subita il 5 giugno in Sardegna per 1-2 i biancocelesti non riuscirono ad andare oltre un 1-1 in casa il 12 giugno sciupando una storica promozione in Serie D,la delusione svanisce presto quando il 5 agosto la squadra viene ripescata dalla Lega Nazionale Dilettanti insieme ad altre squadre sconfitte in finale play-off d'Eccellenza e retrocesse dalla D a causa di numerosi fallimenti e non iscrizioni anche di squadre militanti in Lega Pro che hanno a loro volta hanno provocato molte richieste di ripescaggio nei professionisti di squadre del massimo campionato dilettantistico lasciando vacanti molti posti in D.L'esperienza nella massima serie dilettantistica però durò solo una stagione per i bianco-celesti che retrocessero in Eccellenza dopo aver sfidato il Calvi Noale, gara finita 0-0 ma che premia la formazione veneziana per il miglior piazzamento al cospetto del Vigasio.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Fa parte dell'area di produzione del Riso Nano Vialone Veronese che viene coltivato su terreni della pianura veronese irrigati con acqua di risorgiva. Nel dopoguerra l'economia di Vigasio si è sviluppata, con la creazione di industrie di piccole e medie dimensioni.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
ottobre 1988 giugno 1993 Giuseppe Rossi Democrazia Cristiana Sindaco [5]
giugno 1993 ottobre 1995 Paolo Nicolis Liga Veneta - Lega Nord Sindaco Sospensione del consiglio[6]
ottobre 1995 giugno 1996 Arnaldo Antonio Anselmi Commissario prefettizio [7][8]
giugno 1996 aprile 2000 Pietro Robbi Centro Sindaco [9]
aprile 2000 aprile 2005 Pietro Robbi Lista Civica Sindaco [10]
aprile 2005 marzo 2010 Daniela Contri Lista Civica Sindaco [11]
marzo 2010 maggio 2015 Daniela Contri Il popolo delle Libertà Sindaco [12]
giugno 2015 in carica Eddi Tosi Lista Civica Centrodestra, Forza Italia - Lega Nord Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Provincia In - Storia e curiosità dei 97 Comuni de la Provincia Veronese, La Rena Domila, l'informassion veronese. URL consultato il 26 novembre 2011.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 701.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ amministratori.interno.it - 1988, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  6. ^ amministratori.interno.it - 1993, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  7. ^ amministratori.interno.it - 1995 prefettizio, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  8. ^ amministratori.interno.it - 1995 straordinario, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  9. ^ amministratori.interno.it - 1996, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  10. ^ amministratori.interno.it - 2000, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  11. ^ amministratori.interno.it - 2005, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  12. ^ amministratori.interno.it - 2010, su amministratori.interno.it. URL consultato il 22 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN248793473