United Nations Global Compact

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il Global Compact for Migration, vedi Patto mondiale sulla migrazione.

Il Patto mondiale delle Nazioni Unite (United Nations Global Compact in inglese) è un'iniziativa delle Nazioni Unite nata per incoraggiare le aziende di tutto il mondo ad adottare politiche sostenibili e nel rispetto della responsabilità sociale d'impresa e per rendere pubblici i risultati delle azioni intraprese. È una cornice che riunisce dieci principi nelle aree dei diritti umani, lavoro, sostenibilità ambientale e anti-corruzione. Attraverso il Patto Mondiale, le aziende lavorano con le agenzie delle Nazioni Unite, i gruppi sindacali e la società civile. Le città possono aderire attraverso il Programma Città.[1]

I Dieci Principi[modifica | modifica wikitesto]

Il Patto Mondiale fu inizialmente lanciato con 9 principi. Il 24 giugno 2004, durante il primo Summit "Global Compact Leaders", Kofi Annan ha annunciato il decimo principio contro la corruzione secondo la Convenzione delle Nazioni Unite contro la Corruzione adottata nel 2003.

Diritti Umani
  • Principio 1: Sostieni e rispetta la protezione dei diritti umani internazionali;
  • Principio 2: Assicurare di non essere complice di abuso dei diritti umani;
Lavoro
  • Principio 3: La libertà di associazione e l'effettivo riconoscimento del diritto alla contrattazione collettiva;
  • Principio 4: L'eliminazione di tutte le forme di lavoro forzato ed obbligatorio;
  • Principio 5: L'abolizione effettiva del lavoro minorile;
  • Principio 6: L'eliminazione della discriminazione nell'impiego e nell'occupazione.
Ambiente
  • Principio 7: supportare l'applicazione del principio precauzionale alle sfide ambientali
  • Principio 8: portare avanti iniziative per promuovere la responsabilità ambientale
  • Principio 9: incoraggiare lo sviluppo e la diffusione di tecnologie pulite incoraggiare lo sviluppo e la diffusione di tecnologie favorevoli all'ambiente.
Anti-corruzione

Il Patto mondiale dell'ONU – Programma Città[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 la città di Melbourne propose che anche le città potessero entrare nel Patto mondiale, in modo tale che si potessero impegnare chiaramente per un cambiamento positivo verso i principi del Patto mondiale. La proposta fu accettata e il programma per le città fu lanciato nel 2002. Melbourne fu la prima città partecipante nel programma, che adesso vede 80 città membri.[1]

Il Patto mondiale dell'ONU in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il network italiano Global Compact è stato fondato nel 2002.[2]. Per quanto riguarda il Programma Città, hanno firmato il Global Compact Acerra, la Regione Toscana e Taranto.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Global Compact City Programme, su citiesprogramme.org.
  2. ^ Global Compact Network Italia, United Nations Global Compact Network Italia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN172330626 · LCCN (ENnr2004024150 · GND (DE4702032-5 · WorldCat Identities (ENnr2004-024150
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica