Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Rascal, il mio amico orsetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rascal, il mio amico orsetto
あらいぐまラスカル
(Araiguma Rasukaru)
Rascal.jpg
Genere avventura
Serie TV anime
Regia Masaharu Endo
Soggetto Akira Miyazaki, Kasuke Sato, Mei Kato, Shogo Ota
Sceneggiatura Hayao Miyazaki
Char. design Takeo Watanabe
Dir. artistica Masahiro Ioka
Musiche Takeo Watanabe
Studio Nippon Animation
Rete Fuji TV
1ª TV 2 gennaio – 25 dicembre 1977
Episodi 52 (completa)
Aspect ratio 4:3
Durata ep. 26 min
Rete it. Italia 1, Hiro
1ª TV it. 1985
Episodi it. 52 (completa)
Durata ep. it. 26 min

Rascal, il mio amico orsetto (あらいぐまラスカル Araiguma Rasukaru?) è un anime prodotto dalla Nippon Animation nel 1977, basato sul romanzo autobiografico "Un anno felice" ("Rascal, A Memoir of a Better Era") di Sterling North del 1963.

La serie, composta da 52 episodi, fa parte del progetto World Masterpiece Theater (Sekai Meisaku Gekijo) della Nippon Animation, ed è stata trasmessa in Italia per la prima volta su Italia 1 nel 1985.

L'anime ha avuto un grandissimo successo in tutto il mondo e soprattutto in Giappone, dove è stata una delle cause della problematica introduzione del procione nel paese[1][2][3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata nel 1914 a Breisford nel Wisconsin, vicino al lago Koshgonong. Un giorno di primavera il piccolo Sterling trova nella foresta un cucciolo di procione la cui madre è appena stata uccisa da un cacciatore; decide di curarlo e di tenerlo con sé dandogli il nome Rascal[4]. Il ragazzo e l'orsetto lavatore diventano da quel giorno amici inseparabili, anche se Sterling si rende presto conto, dopo una serie di piccoli disastri che Rascal provoca negli orti dei vicini, che la convivenza tra uomini e animali selvatici può essere a volte molto difficile.

Inizia così l'ultimo indimenticabile anno della fanciullezza di Sterling, costellato da piccole e grandi avventure con i suoi grandi amici Rascal, Oscar e Alice tra gli animali che ama tanto, ma segnato dalla morte della madre e dalla rovina finanziaria del padre che perde quasi ogni sua proprietà per ripagare i debiti dopo la distruzione di due fattorie a causa di un nubifragio.

Ed è proprio quest'ultimo avvenimento che causa la separazione del padre dal figlio e determinerà un cambiamento drastico nella vita del ragazzo: Sterling dovrà andare a vivere a casa della sorella a Milwaukee per proseguire gli studi e sarà quindi costretto a fare tornare Rascal, ormai diventato adulto, alla vita naturale della foresta.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia North[modifica | modifica wikitesto]

Sterling
È il protagonista della storia e la voce narrante. Ha undici anni (ne compirà dodici nel corso della storia), ama molto gli animali ed è disposto a perdonare loro qualunque malefatta e questo lo porta ad avere piccoli attriti con i vicini di casa. È ancora un bambino e gli sfuggono ancora molte cose del mondo degli adulti, ma durante la storia si assisterà alla sua lenta maturazione.
Elisabeth
È la madre di Sterling. All'inizio della storia è all'ospedale di Milwaukee in attesa di un'operazione all'intestino. Purtroppo la malattia si rivela essere un tumore e la donna morirà all'inizio dell'estate dopo essere tornata a casa in convalescenza.
Willard
Padre di Sterling. È un imprenditore (possiede alcune fattorie) e questo gli permette di far condurre una vita agiata alla sua famiglia. Si occupa di Sterling dopo la morte della moglie.
Jessica
Sorella di Sterling, frequenta l'università a Chicago
Theodora
È la sorella maggiore, abita a Milwaukee ed è sposata con Arthur. Le piace guidare l'automobile, anche se è un po' spericolata.

Famiglia Stevenson[modifica | modifica wikitesto]

Sig. Stevenson
È il nuovo capostazione della cittadina
Sig.ra Stevenson
Moglie del capostazione
Alice
Figlia minore dei Stevenson, ha la stessa età di Sterling e diventa subito una sua grande amica.
Flora
Figlia maggiore dei Stevenson, è considerata da tutti una bellissima ragazza e i giovanotti del villaggio le fanno la corte.
Clarissa
Madre del sig. Stevenson, è una vecchietta un po' avventata che non si rende conto dei pericoli a cui può andare incontro. Sterling la incontra quando si era persa nel bosco ai margini del villaggio ed è da quell'avvenimento che comincia l'amicizia tra le famiglie North e Stevenson.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Oscar Sanderland
Grande amico di Sterling e suo compagno di giochi e di pesca.
Carl Marty
Figlio di Bert Marty, un grande amico di Willard North. È il direttore di un albergo vicino ad un parco naturale ed è amante degli animali come Sterling.
Slammy
È il figlio del pasticcere ed è il bulletto della scuola. Desidera tanto avere Rascal e non esita a ricorrere a qualsiasi mezzo per portarlo via a Sterling. Nonostante però sia grande e grosso, non riesce mai ad avere la meglio nella lotta sul più minuto Sterling, che ha preso lezioni di boxe da un ex pugile.
Sig. Thurmann
Vicino petulante ed invidioso dei North. È anche cacciatore e non si fa scrupolo a sparare contro Rascal quando scopre l'orsetto nel suo campo di mais.
Lilian e Fred North
Sono gli zii di Sterling, possiedono una fattoria poco lontano da Breisford e accolgono il ragazzo trattandolo come un figlio quando Willard si trova in difficoltà finanziarie. Nella fattoria degli zii Sterling comincerà ad apprezzare il lavoro dei campi.

Animali di Sterling[modifica | modifica wikitesto]

Rascal
È l'orsetto lavatore che all'inizio della storia Sterling prende con sé dopo che la madre era stata uccisa da un cacciatore. È un animale intelligente e si inserisce facilmente nella vita della famiglia North, ma essendo comunque un animale selvatico, causa spesso dei piccoli disastri che creano attriti con i vicini.
Wowser
È il grosso cane di Sterling. Apparentemente non fa altro che dormire, ma è sempre attento a ciò che avviene nel cortile ed è sempre pronto a proteggere Rascal.
Poe
È un corvo nero e il suo nome ricorda quello di Edgar Allan Poe[5]. È piuttosto dispettoso ed ha stabilito il suo nido nel campanile della chiesa, dove porta qualsiasi oggetto luccicante che trova in giro.
Le puzzole
Sterling all'inizio della storia ha anche un piccolo allevamento di puzzole che tiene in giardino dentro una cassetta, ma è costretto ben presto a liberarle nella foresta perché gli animali ammorbano l'intero rione con il loro pestilenziale odore.

Dal romanzo all'anime[modifica | modifica wikitesto]

La serie animata è basata sul romanzo autobiografico "Un anno felice" ("Rascal, A Memoir of a Better Era") di Sterling North, edito nel 1963. È l'opera più famosa di North, dove si raccontano i "ricordi di un tempo migliore", quello dell'adolescenza, segnata dalla perdita della madre, ma caratterizzata dal procione Rascal che aiuterà il ragazzo a reinserirsi nella comunità. È un romanzo di maturazione e di crescita: cresce Rascal, cresce Sterling e cresce anche il territorio, che da agricolo diventerà via via sempre più urbanizzato: di lì a qualche anno nulla sarà più come prima.

L'anime è abbastanza fedele alla storia originale, nonostante gli inevitabili ampliamenti ed episodi aggiuntivi per riempire un'intera stagione televisiva. L'unico cambiamento importante è l'eliminazione dalla storia del fratello maggiore di Sterling, soldato in Europa nella Prima guerra mondiale, che nella serie animata viene sostituito dalla sorella maggiore Theodora. Inoltre nell'autobiografia la perdita della madre avviene quando Sterling ha solo sette anni (l'avvenimento segnerà il resto della sua infanzia) mentre nell'anime la madre muore quando il ragazzo ha undici anni, quasi contestualmente all'arrivo di Rascal[6].

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigla iniziale giapponese
"Rock River e" è cantata da Kumiko Ōsugi
Sigla finale giapponese
"Oide Rascal" è cantata da Kumiko Ōsugi
Sigla iniziale e finale italiana
"Rascal - Il mio amico orsetto", musica di Augusto Martelli, testo di Luciano Beretta, è cantata da Cristina D'Avena.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano è stato eseguito presso la S.A.S. Società Attori Sincronizzatori.

Personaggi Voce giapponese Voce italiana
Oscar Alessandro Quarta
Slammy Masaya Taki Corrado Conforti
Sterling Toshihiko Utsumi Gilberta Crispino
Mortan Julian Olivieri Orioles
Alice Miina Tominaga Rossella Acerbo
Rascal Masako Nozawa
Willard North Masato Yamanouchi Pino Locchi

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Rascal, il mio amico orsetto.

La serie, composta da 52 episodi, è stata trasmessa in Giappone a partire dal 2 gennaio 1977.

  1. Il cucciolo dalla maschera nera
  2. Mio nuovo amico
  3. L'amicizia
  4. Viaggio a Milwaukee
  5. Un regalo per Oscar
  6. Addio amiche puzzole
  7. Chi è più veloce?
  8. Rane e Boxe
  9. Mamma torna a casa
  10. La prima esplorazione
  11. Tutti a tavola
  12. Un libro e due monetine
  13. Primo giorno di vacanze estive
  14. Un grande dolore
  15. Una ragazzina di nome Alice
  16. Una serata indimenticabile
  17. Una gita sul lago
  18. Un caro ricordo
  19. Per qualche pannocchia in più...
  20. L'angoscia di Sterling
  21. Un momento disperato
  22. Gli animali dei boschi
  23. Un incidente accaduto a Carl
  24. Una spedizione in canoa
  25. Un cerbiatto ammalato
  26. La festa d'estate
  27. Collare e guinzaglio
  28. Una gabbia per Rascal
  29. Liberi di correre
  30. Mai essere avari
  31. Oggi è un giorno di festa
  32. Uccelli migratori
  33. La vittoria di Donnybrook
  34. Uno scambio di lettere
  35. Novità per Flora
  36. Momenti preziosi
  37. Speranze di vita
  38. Splendidi ricordi
  39. Il compleanno dimenticato
  40. La prima neve
  41. Un insolito malato
  42. Sorprese natalizie
  43. La vigilia di Natale
  44. Una disputa sul ghiaccio
  45. La voce nella tempesta
  46. Povero papà
  47. Nascita di un vitellino
  48. Il cavallo ribelle
  49. La casa di neve
  50. Il varo della canoa
  51. Ultimi sette giorni
  52. L'ora degli addii

Altre opere ispirate al romanzo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1969 la Disney ha prodotto il film Rascal, l'orsetto lavatore, regia di Norman Tokar, che si ispira alla storia del romanzo anche se meno fedelmente rispetto all'anime (i protagonisti sono due fratelli, che devono superare l'ostilità dei genitori per tenere Rascal)[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Reiji Yoshida, Raccoons – new foreign menace?, su The Japan Times Online, The Japan Times Ltd., 16 settembre 2004. URL consultato il 7 dicembre 2008.
  2. ^ Raccoons take big bite out of crops, su The Japan Times Online, The Japan Times Ltd., 19 febbraio 2008. URL consultato il 7 dicembre 2008.
  3. ^ Tohru Ikeda, Asano, Makoto; Matoba, Yohei, Abe, Go, Present Status of Invasive Alien Raccoon and its Impact in Japan (PDF), in Global Environmental Research, vol. 8, nº 2, Tsukuba, Japan, Center for Global Environmental Research, National Institute for Environmental Studies, 2004, pp. 125–131, ISSN 1343-8808. URL consultato il 7 dicembre 2008.
  4. ^ Monello, in inglese
  5. ^ Edgar Allan Poe ha scritto una famosissima poesia dal titolo Il corvo. Nel romanzo il corvo si chiama proprio Edgar Allan Poe.
  6. ^ Sterling North su moonshadowecommerce.com
  7. ^ Rascal, l'orsetto lavatore su mymovies.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sterling North, Un anno felice, traduzione di Ezio Martini, Collana "Anni verdi", Bergamo, Janus, 1984.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]