Résigny

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Résigny
comune
Résigny – Stemma
(dettagli)
Résigny – Veduta
La chiesa di San Nicola a Résigny
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Aisne.svg Aisne
ArrondissementLaon
CantoneVervins
Territorio
Coordinate49°44′N 4°12′E / 49.733333°N 4.2°E49.733333; 4.2 (Résigny)
Superficie7,93 km²
Abitanti175[1] (2009)
Densità22,07 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale02360
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE02642
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Résigny
Résigny

Résigny è un comune francese di 175 abitanti situato nel dipartimento dell'Aisne della regione dell'Alta Francia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In origine, verso il IX secolo, il villaggio era un gruppo di abitazioni di carpentieri, boscaioli e carbonai che vivevano in mezzo al bosco [2].

Nel Medioevo, il territorio di Résigny apparteneva ai Signori di Résigny.

Nel XII secolo, Résigny era un allodio che apparteneva al capitolo della chiesa di Saint-Laurent de Rozoy-sur-Serre, cui era stato donato con il mulino ad acqua e le sue dipendenze nel 1018, al momento della sua fondazione, da Hilgaud, signore di Rozoy, confermata dal papa Alessandro III nel 1179.

I comuni di Résigny e di Brunehamel furono a lungo in disaccordo sulla linea di demarcazione dei loro rispettivi territori. Nel mese ventoso anno III, questa questione era ancora presente a causa delle imposte; il 17 vendemmiaio anno IV, le due municipalità si accordarono.[3]

Nel 1865, si contavano a Résigny più di 60 mestieri per la tessitura di stoffe, di lana e di cotone[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ a b Mien-Péon, 1865, p. 353
  3. ^ Mien-Péon, 1865, p. 366

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Isidore-Philoximène Mien-Péon, Le Canton de Rozoy-sur-Serre, Saint-Quentin, Jules Moureau, 1865, p. 519. URL consultato il 28 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia