Renneval

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Renneval
comune
Renneval – Stemma
(dettagli)
Renneval – Veduta
Il Municipio
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Aisne.svg Aisne
ArrondissementLaon
CantoneVervins
Territorio
Coordinate49°44′N 4°03′E / 49.733333°N 4.05°E49.733333; 4.05 (Renneval)Coordinate: 49°44′N 4°03′E / 49.733333°N 4.05°E49.733333; 4.05 (Renneval)
Superficie6,79 km²
Abitanti133[1] (2009)
Densità19,59 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale02340
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE02641
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Renneval
Renneval

Renneval è un comune francese di 133 abitanti situato nel dipartimento dell'Aisne della regione dell'Alta Francia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa fortificata di Notre Dame a Renneval

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Signori di Renneval

L'antico casato de Rayneval (o Renneval) si è distinto per le sue alleanze, i suoi servizi bellici in tutti i tempi e l'assegnazione di uno dei primi incarichi della corona. Lo stipite di questo casato risale a Nicola di Renneval (XIII secolo)[2].

Raoul II, cavaliere, signore di Renneval, rese importanti servizi ai re di Francia, Giovanni il Buono, Carlo V il Saggio e Carlo VI. Egli servì il re a Parigi nell'aprile 1360, quando il re d'Inghilterra pose l'assedio a Parigi. Egli accompagnò spesso il re di Francia nei suoi viaggi e fu uno dei dodici cavalieri nominati per governare il regno durante la demenza di re Carlo VI.

Egli si sposò tre volte, sempre con spose di antica nobiltà.

Renneval e L'Olanda

La dichiarazione del 29 dicembre 1698 consentiva ai protestanti fuggitivi di rientrare in Francia con le loro famiglie e riprendere il possesso dei propri beni, a condizione di vivere nella religione cattolica.[2].

Jean-Charles de Renneval approfittò di questa autorizzazione e abiurò il protestantesimo convertendosi al cattolicesimo. Egli era stato portabandiera delle guardie del corpo del re: quando le ferite ricevute non gli permisero più di continuare il suo servizio, si ritirò nelle sue terre di Renneval ove visse senza parenti[2].

Nel 1708, egli abbandonò nuovamente la Francia a causa del protestantesimo. I suoi beni furono sequestrati e messi in vendita il 28 luglio 1709[2].

Morì a Voorburg, presso La Haye (Paesi Bassi).

Suo fratello François, conte di Renneval era passato al servizio delle Province Unite di Olanda e comandò le truppe impegnate nella colonia del Suriname, in America. Il 26 maggio 1702 aveva sposato Anna-Elisabetta di Glimmer, appartenente a un'antica famiglia patrizia della città di Amsterdam[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ a b c d e Le canton de Rozoy-sur-Serre par I.P. Mien (1865)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia