Cys-la-Commune

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cys-la-Commune
comune
Cys-la-Commune – Veduta
Il Municipio
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Aisne.svg Aisne
ArrondissementSoissons
CantoneFère-en-Tardenois
Territorio
Coordinate49°24′N 3°34′E / 49.4°N 3.566667°E49.4; 3.566667 (Cys-la-Commune)
Superficie4,44 km²
Abitanti151[1] (2009)
Densità34,01 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale02220
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE02255
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Cys-la-Commune
Cys-la-Commune

Cys-la-Commune è un comune francese di 151 abitanti situato nel dipartimento dell'Aisne della regione dell'Alta Francia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tracce di abitazioni franche del Medioevo sono state rivelate dagli scavi che ebbero luogo nel 1890. Il villaggio dipendeva nel VII secolo dalla signoria di Braine, poi passò alle contee della Champagne, che nel X secolo lo sottomise alla giurisdizione di Oulchy.

Tebaldo III accordò una franchigia municipale nel 1199 ai villaggi di Cys, Presle, Saint-Mard, Rhu e Boves. Carta che fu confermata nel 1661 da Luigi XIV.

Lo chemin des Fourches, che partiva dall'antica casa comune e verso sud raggiungeva il luogo sulla collina detto "la Potence", mostra che vi erano colà delle forche patibolari, segno di elevata giustizia sociale.

Luigi XV ordinò che l'elezione di giudici, podestà, luogotenenti, procuratori fiscali e cancellieri si tenessero ogni tre anni, il giorno dopo la Pentecoste, tra le persone che avevano compiuto studi regolari. Nel 1790, un avvocato originario del luogo patrocinò presso l'Assemblea costituente affinché il comune mantenesse la libertà di avere un proprio podestà, giudice di pace come da secoli. Ecco l'origine di Cys-la-Commune.

Il villaggio aveva due mulini sul Rhu prima della prima guerra mondiale, guerra che lasciò numerose distruzioni e in particolare la stazione della Ferrovia della Banlieue di Reims (CBR), che non fu più ricostruita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia