Épieds (Aisne)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Épieds
comune
Épieds – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Aisne.svg Aisne
ArrondissementChâteau-Thierry
CantoneChâteau-Thierry
Territorio
Coordinate49°06′N 3°27′E / 49.1°N 3.45°E49.1; 3.45 (Épieds)
Superficie18,44 km²
Abitanti398[1] (2009)
Densità21,58 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale02400
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE02280
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Épieds
Épieds
Sito istituzionale

Épieds è un comune francese di 398 abitanti situato nel dipartimento dell'Aisne della regione dell'Alta Francia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Medardo a Épieds

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Luoghi e monumenti dꞌinteresse[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa di San Medardo a Épieds fu costruita tra il XII e il XIII secolo. È costituita di una navata centrale con due navate laterali, di un transetto e di un coro ed è classificata monumento storico di Francia dal 1920[2]. Il coro e il transetto, di stile gotico primitivo, datano dal XII secolo, la navata centrale e le due collaterali, ornate di bei capitelli, sono più recenti, e il campanile è stato costruito nel XIII secolo. Essa comprende la lapide, senza effigie, di Antoine de Berthomeuf, signore di Moucheton, datata 1772[3], come unꞌaltra pietra tombale, divisa oggi in due parti in senso longitudinale, indicante la sepoltura di un antico curato della parrocchia, deceduto nel 1620[4]. Si nota ugualmente una statua in pietra della Madonna col Bambino del XIV secolo[5].
  • Il castello di Moucheton, costruito alla fine del XVI secolo e rimaneggiato in stile ꞌꞌtroubadourꞌꞌ nel XIX secolo, residenza privata della famiglia d'Ainval: le facciate e le coperture del castello, come gli edifici della fattoria e il mulino, costruiti tra il XVII secolo e lꞌinizio del XVIII, sono classificati tra i Monumenti storici di Francia dal 1992. Essi sono costruiti in pietra piccola e intonacati con gesso grezzo secondo le modalità di costruzione della Brie, e testimoniano de l'evoluzione di un piccolo dominio signorile dalla fine del XVI secolo alla metà del XIX[6].
  • Due lavatoi, uno situato nel villaggio, l'altro nella frazione di Trugny[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ (FR) Palissy = PA00115658 – La chiesa.
  3. ^ (FR) Palissy = PM02000407 - Dalle funéraire d'Antoine de Berthomeuf, seigneur de Moucheton
  4. ^ (FR) Son église, su https://mairie-epieds02.fr.gd. URL consultato l'11 novembre 2017..
  5. ^ (FR) Palissy=PM02000406 - Statua: Vergine con il Bambino.
  6. ^ (FR) Palissy=PA00116007 Castello e fattoria di Moucheton.
  7. ^ (FR) Ses lavoirs, su https://mairie-epieds02.fr.gd. URL consultato l'11 novembre 2017..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia