Acy (Francia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Acy
comune
Acy – Stemma
(dettagli)
Acy – Veduta
Il Municipio
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Aisne.svg Aisne
ArrondissementSoissons
CantoneSoissons-2
Territorio
Coordinate49°21′N 3°25′E / 49.35°N 3.416667°E49.35; 3.416667 (Acy)
Altitudine42 e 165 m s.l.m.
Superficie11,73 km²
Abitanti946[1] (2009)
Densità80,65 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale02200
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE02003
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Acy
Acy
Sito istituzionale

Acy (Achy in lingua piccarda) è un comune francese di 946 abitanti situato nel dipartimento dell'Aisne della regione dell'Alta Francia.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome della località è attestato nelle forme latine Absiacus nell'868[2], Aciacus nell'877[3], Acciacum nell'898 e Aceium nel 1143.[4]

Ernest Nègre[5] fa derivare il nome dall'antroponimo latino Acius.[3]

A causa del forte dislivello tra vari punti del comune (da 42 a 165 m), gli abitanti di Acy han ricevuto nel XIX secolo il soprannome di chats ("gatti").[6]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

«D'oro, a tre zampe d'aquila di rosso, armate d'argento.»

Il comune Acy ha ripreso, invertendone gli smalti, il blasone della famiglia La Personne, signori del luogo con il titolo di visconti dal 1350 al 1666, che era: di rosso, a tre zampe di grifone (o di leone) d'oro.

Società[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di san Martino ad Acy

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Nel cartulario dell'abbazia di Soissons.
  3. ^ a b Ernest Nègre, Toponymie générale de la France, Librairie Droz, 1990, p. 535, ISBN 9782600028837.
  4. ^ Nel cartulario dell'abbazia di Saint-Crépin-le-Grand a Soissons.
  5. ^ Ernest Angély Séraphin Nègre (Saint-Julien-Gaulène, 11 ottobre 1907 – Tolosa, 15 aprile 2000), è stato uno studioso francese di toponomastica, specializzato in lingua occitana.
  6. ^ (FR) A.-J. Dutailly, Dictons et sobriquets populaires des départements de l'Aisne, de l'Oise et de la Somme, Noyon, J. Tugaut, 1887.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia