Marc Gené

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marc Gené
Marc Gene 2007 Montjuic.jpg
Nazionalità Spagna Spagna
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1, 24 Ore di Le Mans
Ruolo Brand Ambassador e Test driver
Squadra Ferrari
Termine carriera 11 giugno 2014
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 7 marzo 1999
Stagioni 1999-2000, 2003-2004
Scuderie Minardi 1999-2000
Williams 2003-2004
Miglior risultato finale 17º (2003)
GP disputati 36
Punti ottenuti 5
Carriera nel FIA WEC
Esordio 5 maggio 2012
Stagioni 2012-2014
Scuderie Germania Audi Sport Team Joest 2012-2014
Miglior risultato finale 9º (2013)
GP disputati 5
GP vinti 1
Podi 4
Punti ottenuti 130
 

Marc Gené Guerrero (Sabadell, 29 marzo 1974) è un pilota automobilistico spagnolo, Brand Ambassador della Scuderia Ferrari e commentatore tecnico delle gare di Formula 1 per i canali La Sexta e Sky Sport F1.

È fratello di Jordi Gené, impegnato nel campionato TCR Series.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e le formule minori[modifica | modifica wikitesto]

Gené iniziò la sua carriera a 13 anni, nel 1987, con il karting, disputando corse nazionali[1]. Nel 1988 vinse il titolo e l'anno successivo passò al campionato europeo. Lo spagnolo rimase nell'ambiente kartistico fino al 1991, quando prese parte al campionato mondiale.

È successo alle monoposto nel 1992, ottenendo la quinta posizione nella Formula Ford spagnola. Nel 1993 è stato vicecampione europeo della Formula Ford ed è arrivato secondo al Formula Ford Festival. Ha poi gareggiato nella Formula 3 britannica, dove è stato Rookie of the Year nel 1994. Nel 1997, dopo aver vinto la FISA Super Formula nel 1996, ha gareggiato nella Formula 3000 Internazionale.

Gené ha vinto l'Euro Open by Nissan nel 1998, guadagnandosi un test con il team di Formula 1 Minardi. In questo test, ha convinto i responsabili della squadra italiana e, con il supporto del suo sponsor Telefónica, ha vinto un posto ufficiale nel team.

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1999-2000: Minardi[modifica | modifica wikitesto]

Gené sulla Ferrari F2004 a Goodwood nel 2006

Nel 1999, Gené ha fatto il suo debutto in F1 al volante di una Minardi M01, conquistando un punto nello spettacolare Gran Premio d'Europa finendo sesto. Marc ha superato il compagno di squadra Luca Badoer ed è stato nominato Best Rookie of the Year 1999. Non riuscì a ripetere l'impresa l'anno successivo, ma tornò a mostrare una prestazione superiore a quella del suo compagno di squadra.

2001-2004: Williams[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto quindi tester Williams[1] nel 2001, Gené ha sostituito Ralf Schumacher nel 2003 per il Gran Premio d'Italia[1], in cui ottiene un lodevole quinto posto. Lo spagnolo disputò alcune gare anche nel 2004[1], ma senza ottenere buoni risultati, visto che la Williams non era molto competitiva in quelle gare e aveva anche numerosi problemi tecnici.

2005-oggi: collaudatore Ferrari[modifica | modifica wikitesto]

Dal campionato 2005, Gené è divenuto collaudatore della Ferrari[1] e, a fine 2007, gli è stato rinnovato il contratto fino al 2009. Dopo il 2009, la Ferrari rinnova il contratto a Gené come pilota collaudatore per tutta la stagione 2010, ruolo che ha mantenuto nel corso degli anni.

24 Ore di Le Mans e Endurance[modifica | modifica wikitesto]

Vince l'edizione 2009 della 24 Ore di Le Mans su Peugeot 908 HDi FAP del team Peugeot Sport Total[1] con 382 giri completati, alternandosi a David Brabham ed Alexander Wurz. Insieme a Fernando Alonso, è l'unico spagnolo ad aver vinto questa competizione.
Nel 2010 ottiene la vittoria nella 12 Ore di Sebring insieme a Wurz ed Anthony Davidson. Nel 2014, sostituendo il pilota Loïc Duval, vittima di uno spaventoso incidente in prova, si classifica secondo alla 24 Ore di Le Mans su Audi R18 e-tron quattro, in coppia con i piloti Tom Kristensen e Lucas Di Grassi.

Commentatore televisivo[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente è commentatore delle gare di Formula 1 per i canali televisivi La Sexta e Sky Sport F1. Aveva già commentato le gare per Sky Sport, al fianco di Carlo Vanzini, dal 2007 al 2009 ed è tornato a svolgere tale ruolo per le terze sessioni di prove libere, qualifiche e gare dalla stagione 2013.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1999 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Minardi Minardi M01 Rit 9 9 Rit Rit 8 Rit 15 11 9 17 16 Rit 6 9 Rit 1 18º
2000 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Spain.svg Flag of Europe.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Punti Pos.
Minardi Minardi M02 8 Rit Rit 14 14 Rit Rit 16 15 8 Rit 15 14 9 12 Rit Rit 0 19º
2003 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Williams Williams FW25 5 4 17º
2004 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Europe.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Williams Williams FW26 10 12 0 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

Risultati nel Campionato del mondo endurance[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 la Coppa del Mondo Endurance FIA è stata assegnata solo ai Costruttori; nel 2013 è stata istituita anche quella per i piloti.

Anno Squadra Classe Vettura Stati Uniti SEB Belgio SPA Francia LMS Regno Unito SIL Brasile SÃO Bahrein BHR Giappone FUJ Cina SHA Punti Pos.
2012 Audi Sport Team Joest LMP1 Audi R18 e-tron quattro 1 4 49 11º
Anno Squadra Classe Vettura Regno Unito SIL Belgio SPA Francia LMS Brasile SÃO Stati Uniti COA Giappone FUJ Cina SHA Bahrein BHR Punti Pos.
2013 Audi Sport Team Joest LMP1 Audi R18 e-tron quattro 3 3 45
Anno Squadra Classe Vettura Regno Unito SIL Belgio SPA Francia LMS Stati Uniti COA Giappone FUJ Cina SHA Bahrein BHR Brasile SÃO Punti Pos.
2014 Audi Sport Team Joest LMP1 Audi R18 e-tron quattro 2 36 12º
Legenda

Risultati nella 24 Ore di Le Mans[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
2007 LMP1 7 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Francia Nicolas Minassian
Canada Jacques Villeneuve
338 DNF DNF
2008 LMP1 7 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Francia Nicolas Minassian
Canada Jacques Villeneuve
381
2009 LMP1 9 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Australia David Brabham
Austria Alexander Wurz
382
2010 LMP1 1 M Peugeot 908 HDi FAP
Peugeot HDi 5.5L Turbo V12 (Diesel)
Francia Team Peugeot Total Austria Alexander Wurz
Regno Unito Anthony Davidson
360 DNF DNF
2011 LMP1 7 M Peugeot 908
Peugeot HDi 3.7L Turbo V8 (Diesel)
Francia Peugeot Sport Total Austria Alexander Wurz
Regno Unito Anthony Davidson
351
2012 LMP1 3 M Audi R18 ultra
Audi TDI 3.7L Turbo V6 (Diesel)
Germania Audi Sport Team Joest Francia Romain Dumas
Francia Loïc Duval
366
2013 LMP1 3 M Audi R18 e-tron quattro
Audi TDI 3.7L Turbo V6 (Hybrid Diesel)
Germania Audi Sport Team Joest Regno Unito Oliver Jarvis
Brasile Lucas Di Grassi
347
2014 LMP1-H 1 M Audi R18 e-tron quattro
Audi TDI 4.0L Turbo V6 (Diesel)
Germania Audi Sport Team Joest Danimarca Tom Kristensen
Brasile Lucas Di Grassi
376

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Marc Gené - Biografia, su formula1.ferrari.com. URL consultato il 20 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]