Luís Pedro Cavanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Luis Pedro Cavanda)
Luís Pedro Cavanda
Nazionalità Belgio Belgio
RD del Congo RD del Congo (dal 2015)
Altezza 180 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Trabzonspor Trabzonspor
Carriera
Giovanili
2005-2007
2007-2009
Standard Liegi Standard Liegi
Lazio
Squadre di club1
2009-2011 Lazio 3 (0)
2011 Torino Torino 3 (0)
2011-2012 Lazio 1 (0)
2012 Bari Bari 8 (0)
2012-2015 Lazio 49 (1)
2015- Trabzonspor Trabzonspor 0 (0)
Nazionale
2009
2009
2009-2010
2010-2012
2015-
RD del Congo RD del Congo U-18
Belgio Belgio U-18
Belgio Belgio U-19
Belgio Belgio U-21
RD del Congo RD del Congo
 ? (?)
10 (0)
9 (0)
7 (0)
0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 maggio 2015

Luís Pedro Cavanda (Luanda, 2 gennaio 1991) è un calciatore della Repubblica Democratica del Congo, difensore o centrocampista del Trabzonspor.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Originario dell'Angola ma di passaporto belga, inizia a giocare a calcio sin da piccolo frequentando le scuole-calcio della formazione dello Standard Liegi.

Lazio e i vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007, dopo essere stato notato dall'allora dirigente della Lazio Walter Sabatini, viene ammesso nelle formazioni giovanili della società capitolina, continuando a crescere come calciatore e diventando un membro effettivo della Primavera laziale.

Debutta sia in prima squadra che nelle coppe europee il 17 dicembre 2009, nella partita di Europa League contro il Levski Sofia (sconfitta per 0-1), giocando tutta la partita da titolare.[1]

Nel luglio 2010 prende parte al ritiro della prima squadra, venendo poi inserito dal tecnico laziale Edoardo Reja nella rosa biancoceleste. Il 29 agosto 2010, a 20 anni, esordisce in Serie A entrando al posto di Simone Del Nero nel secondo tempo di Sampdoria-Lazio (2-0) allo Stadio Luigi Ferraris di Genova. In Lazio-Milan (1-1) del 22 settembre gioca la sua prima partita da titolare in campionato.

Il 31 gennaio 2011 viene ceduto in prestito al Torino[2], e a fine stagione torna alla Lazio.

Nel luglio 2011 prende parte al ritiro di Auronzo di Cadore con la prima squadra biancoceleste[3]. Il debutto stagionale avviene il 14 dicembre 2011 nella gara di Europa League contro lo Sporting Lisbona, vinta dalle Aquile per 2-0.

Il 31 gennaio 2012 viene ceduto in prestito al Bari dove disputa 8 partite, a fine stagione fa ritorno alla Lazio.

Nella stagione 2012-2013, si ritrova nuovamente alla Lazio, questa volta sotto la gestione di mister Vladimir Petković che decide di impiegarlo come vice-Lulić. Fa il suo esordio stagionale il 23 agosto, nella partita in trasferta contro il Mura 05, play-off di Europa League, giocando tutta la partita, la partita finirà 2-0 per la Lazio. La prima partita giocata in campionato della stagione in corso arriva il 16 settembre contro il ChievoVerona, giocando nuovamente tutta la partita, la partita verrà vinta dai biancocelesti per 3-1.

Il 18 agosto 2013 perde la Supercoppa italiana 2013 contro la Juventus per 4-0.[4] Il 15 settembre 2013 segna il suo primo gol in Serie A contro il Chievo Verona nella partita vinta in casa dalla Lazio per 3-0.

Il 20 maggio 2015 perde la finale di Coppa Italia dove la Lazio viene sopraffatta dalla Juventus per 2-1.[5]

Trabzonspor[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 luglio 2015 viene acquistato dal club turco del Trabzonspor per una cifra vicina ai 2 milioni di euro.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Scelta per ora (in quanto può eventualmente ancora giocare con le Nazionali maggiori di Angola e Repubblica Democratica del Congo) la Nazionale belga, ha rappresentato il paese con le giovanili Under-18, Under-19 ed Under-21.

Il 6 marzo 2015, Florent Ibengé, commissario tecnico della Nazionale di calcio della Repubblica Democratica del Congo, dichiara che il giocatore ha accettato la convocazione del 28 marzo successivo per l'amichevole contro l'Iraq.[7] Tuttavia il giocatore sceglie di non rispondere alla chiamata del CT Ibengé.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Italia Lazio A 0 0 CI 0 0 UEL 1 0 SI 0 0 1 0
2010-gen. 2011 A 3 0 CI 2 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2011 Italia Torino B 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
2011-gen. 2012 Italia Lazio A 1 0 CI 1 0 UEL 1 0 - - - 3 0
gen.-giu. 2012 Italia Bari B 8 0 CI 0 0 - - - - - - 8 0
2012-2013 Italia Lazio A 14 0 CI 3 0 UEL 7 0 - - - 24 0
2013-2014 A 19 1 CI 2 0 UEL 7 0 SI 1 0 29 1
2014-2015 A 16 0 CI 2 0 - - - - - - 18 0
Totale Lazio 53 1 10 0 16 0 1 0 80 1
2015-2016 Turchia Trabzonspor SL 0 0 CT 0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
Totale carriera 64 1 10 0 16 0 1 0 91 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Lazio chiude con una sconfitta it.uefa.com
  2. ^ CAVANDA AL TORO torinofc.it
  3. ^ Auronzo di Cadore: i partenti sslazio.it
  4. ^ Juventus 4 - 0 Lazio soccerway.com
  5. ^ Juventus, in bacheca la decima Coppa Italia! Lazio freddata da mitra Matri in tuttomercatoweb, 30 maggio 2015.
  6. ^ Cavanda kampa katıldı in trabzonspor.org.tr, 13 luglio 2015.
  7. ^ Ibenge, ct Congo: "Cavanda ci sarà nell'amichevole con l'Iraq, sono molto contento" lalaziosiamonoi.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]