Linea M

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NYCS-bull-trans-M.svg Sixth Avenue Local
Servizio di trasporto pubblico
R160A Subway Car, 8529, M, September 5th, 2014.jpg
Un R160 alla stazione di Bryant Park
Tipo Metropolitana
Stati Stati Uniti Stati Uniti
Città New York
Inizio 71st Avenue[nota 1]
Fine Metropolitan Avenue
Apertura 1914
Linee impiegate Jamaica
Myrtle Avenue
Nassau Street
Queens Boulevard
Sixth Avenue
Gestore MTA
Mezzi utilizzati R160
N. stazioni e fermate 36[nota 2]
Tracciato della linea
Trasporto pubblico

La linea M Sixth Avenue Local è una linea della metropolitana di New York, che collega la città da nord-est, con capolinea presso la stazione di Forest Hills-71st Avenue, a sud-est, con capolinea presso Middle Village-Metropolitan Avenue.[nota 1] È indicata con il colore arancione brillante poiché la trunk line utilizzata a Manhattan è la linea IND Sixth Avenue.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

1900-1999[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale linea M fu attivata il 29 luglio 1914, in concomitanza con l'apertura del collegamento tra la linea BMT Myrtle Avenue e l'attuale linea BMT Jamaica. All'epoca, era nota come linea Myrtle Avenue-Chambers Street e svolgeva un servizio locale tra Metropolitan Avenue e Chambers Street, usando il ponte di Williamsburg per attraversare l'East River; durante le ore di punta, il servizio lungo la linea Jamaica era invece espresso.[2] Nel 1924, la Brooklyn-Manhattan Transit Corporation assegnò alla linea il numero 10. Poi, dal giugno 1933, il servizio durante la domenica fu eliminato.[3]

Il 28 giugno 1958, la linea iniziò a svolgere solo un servizio espresso durante le ore di punta nella direzione di massima afflusso. Inoltre, dal 23 febbraio 1960, la stazione di Marcy Avenue, in origine una stazione locale, iniziò ad essere servita dalla linea. La designazione linea M fu assegnata alla linea proprio nei primi anni 1960, tuttavia venne usata ufficialmente solo dopo l'apertura della Chrystie Street Connection il 17 novembre 1967.[3]

Dopo l'apertura della seconda fase della Chrystie Street Connection, il 1º luglio 1968, la linea JJ fu reindirizzata sulla linea IND Sixth Avenue e di conseguenza la linea M venne prolungata da Chambers Street a Broad Street.[4] In seguito, il 6 ottobre 1969, con la soppressione della linea MJ, per via della chiusura della sezione meridionale della linea BMT Myrtle Avenue, l'orario di servizio della linea M fu esteso alla tarda mattina, mentre nella altre ore esisteva una navetta SS tra Myrtle Avenue e Metropolitan Avenue. Il 2 gennaio 1973, la linea QJ fu troncata a Broad Street e di conseguenza la linea M fu estesa oltre Broad Street fino a Coney Island-Stillwell Avenue, ma solo durante la mattina. Inoltre, la navetta SS divenne parte integrante della linea M. Poi, il 27 agosto 1976, con l'eliminazione della linea locale K, il servizio espresso tra Myrtle Avenue e Marcy Avenue fu trasformato in locale.[3]

Il 26 aprile 1986, con l'inizio di pesanti lavori sulla linea BMT Brighton, la linea M fu deviata sui binari espressi della linea BMT Fourth Avenue a sud di DeKalb Avenue, terminando a Bay Ridge-95th Street. Nel 1987, il percorso fu modificato, la linea venne quindi ora deviata da 36th Street a Ninth Avenue attraverso la linea BMT West End durante la mattina, e fino a Bay Parkway durante le ore di punta. Ad aprile 1995 il servizio diurno della linea fu troncato a Chambers Street.[3]

Dall'aprile 1997 all'agosto 1997, di notte e nei fine settimana, la linea fu limitata ad Essex Street per via di alcuni lavori a Myrtle Avenue.[3] In seguito, tra il 30 aprile 1999 e il 1º settembre 1999, la linea venne divisa in due tronconi per permettere di effettuare i lavori di ristrutturazioni dei binari del ponte di Williamsburg; una sezione era attiva sempre tra Metropolitan Avenue e Marcy Avenue, mentre l'altra solo nelle ore di punta tra Bay Parkway e Chambers Street.[5]

2000-presente[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio del 2000, la linea M fu estesa a Chambers Street anche fuori dalle ore di punta, per sostituire momentaneamente la linea J.[3] In seguito, dal 23 luglio 2003 al 22 febbraio 2004, a causa dei lavori di riparazione di binari sul ponte di Manhattan, il servizio durante la mattina venne esteso a Ninh Avenue; quando i lavori sul ponte terminarono la linea ritornò a Chambers Street.[6] Dopo gli attentati dell'11 settembre 2001 e fino al 28 ottobre 2001, la linea venne estesa fino a Coney Island-Stillwell Avenue attraverso la linea BMT Sea Beach, in sostituzione della linea N.[3] Infine, il 27 luglio 2008, il capolinea meridionale fu sostato a Broad Street.[7]

Alla fine del 2008, alla luce di seri problemi di bilancio, la Metropolitan Transportation Authority annunciò un gran numero di tagli al servizio, tra i quali anche l'eliminazione del servizio durante le ore di punta della linea M fino a Bay Parkway. Queste proposte non furono tuttavia attuate dopo che venne offerto sostegno finanziario alla MTA nel maggio del 2009. Nonostante ciò, a fine 2009, la MTA dovette affrontare una nuova crisi finanziaria, che portò nuovamente alla proposta di tagli al servizio. In particolare, venne prevista una progressiva eliminazione della linea M che sarebbe stata sostituita dalla linea V. Quest'ultima, invece di terminare presso Second Avenue, dopo aver lasciato Broadway-Lafayette avrebbe deviato sulla Chrystie Street Connection, fermato nella stazione di Essex Street e poi proseguito lungo il percorso della linea M.[3]

Il 18 marzo 2010, i piani furono modificati e fu deciso che la nuova linea non avrebbe portato più la denominazione di linea V ma sarebbe stata indicata con la lettera M.[8] Il logo sarebbe stato quindi colorato con il colore arancione brillante poiché la linea avrebbe utilizzato la linea IND Sixth Avenue a Midtown Manhattan.[9] Infine, il 28 giugno 2010, il nuovo servizio attraverso la Chrystie Street Connection fu attivato: la linea M era ora attiva tra 71st Avenue e Metropolitan Avenue, tranne nei fine settimana e di notte, quando il capolinea nord era arretrato a Myrtle Avenue.[10] Dall'8 giugno 2014, il capolinea durante i fine settimana fu esteso a Essex Street.[11]

Il servizio[modifica | modifica wikitesto]

La linea M Sixth Avenue Local è attiva 24 ore su 24. A seconda delle fasce orarie il servizio è così strutturato:

Possiede interscambi con 19 delle altre 24 linee della metropolitana di New York, con due linee della Port Authority Trans-Hudson, con il servizio ferroviario suburbano Long Island Rail Road e con numerose linee automobilistiche gestite da MTA Bus e NYCT Bus.[12]

Le stazioni servite[modifica | modifica wikitesto]

Stazione Wheelchair symbol.svg Interscambi con la metropolitana Altri Interscambi
Queens
Forest Hills-71st Avenue Wheelchair symbol.svg E · F · R LIRR · MTA Bus
67th Avenue R MTA Bus
63rd Drive-Rego Park R MTA Bus · NYCT Bus
Woodhaven Boulevard R MTA Bus · NYCT Bus
Grand Avenue-Newtown R MTA Bus · NYCT Bus
Elmhurst Avenue R MTA Bus · NYCT Bus
Jackson Heights-Roosevelt Avenue Wheelchair symbol.svg 7 · E · F · R MTA Bus · NYCT Bus
65th Street R MTA Bus
Northern Boulevard R MTA Bus
46th Street R MTA Bus
Steinway Street R MTA Bus
36th Street R MTA Bus
Queens Plaza Wheelchair symbol.svg E · R MTA Bus · NYCT Bus
Court Square-23rd Street 7 · E · G · R MTA Bus · NYCT Bus
Manhattan
Lexington Avenue-53rd Street Wheelchair symbol.svg 6 · E MTA Bus · NYCT Bus
Fifth Avenue/53rd Street E NYCT Bus
47th-50th Streets-Rockefeller Center Wheelchair symbol.svg B · D · F NYCT Bus
42nd Street-Bryant Park 7 · B · D · F MTA Bus · NYCT Bus
34th Street-Herald Square Wheelchair symbol.svg B · D · F · N · Q · R · W PATH · MTA Bus · NYCT Bus
23rd Street F PATH · NYCT Bus
14th Street 1 · 2 · 3 · F · L PATH · NYCT Bus
West Fourth Street-Washington Square Wheelchair symbol.svg A · B · C · D · E · F PATH · NYCT Bus
Broadway-Lafayette Street Wheelchair symbol.svg 6 · B · D · F NYCT Bus
Essex Street[nota 3] J · F · Z NYCT Bus
Brooklyn
Marcy Avenue Wheelchair symbol.svg J · Z NYCT Bus
Hewes Street J NYCT Bus
Lorimer Street J NYCT Bus
Flushing Avenue Wheelchair symbol.svg J NYCT Bus
Myrtle Avenue[nota 4] J · Z NYCT Bus
Central Avenue NYCT Bus
Knickerbocker Avenue NYCT Bus
Myrtle-Wyckoff Avenues Wheelchair symbol.svg L NYCT Bus
Queens
Seneca Avenue NYCT Bus
Forest Avenue MTA Bus · NYCT Bus
Fresh Pond Road MTA Bus · NYCT Bus
Middle Village-Metropolitan Avenue Wheelchair symbol.svg MTA Bus · NYCT Bus

Il materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Sulla linea M viene attualmente usato un solo tipo di materiale rotabile, gli R160, prodotti dalla Alstom negli anni 2010.[13] Le vetture a disposizione della linea sono in totale 184, assemblabili in diverse configurazioni. Il deposito assegnato alla linea è quello di East New York.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Note
  1. ^ a b Nei fine settimana, il capolinea nord viene indietreggiato ad Essex Street, mentre di notte viene invece indietreggiato alla stazione di Myrtle Avenue. Per maggiori informazioni vedi il sottostante paragrafo servizio
  2. ^ Questo numero varia a seconda delle fasce orarie considerate. Per maggiori informazioni vedi il sottostante paragrafo servizio
  3. ^ Capolinea nord durante i fine settimana
  4. ^ Capolinea nord tra le 23:00 e le 5:30 circa
Fonti
  1. ^ (EN) Michael M. Grynbaum, Take the Tomato 2 Stops to the Sunflower, in The New York Times, 10 maggio 2010. URL consultato il 25 marzo 2016.
  2. ^ (EN) New L Loop in Use: Long-Sought Improvement Inaugurated Today, in Brooklyn Daily Eagle, 29 giugno 1914, p. 1. URL consultato il 10 aprile 2016.
  3. ^ a b c d e f g h (EN) Line by Line History, su erictb.info. URL consultato il 10 aprile 2016.
  4. ^ (EN) Paul Hofmann, Skip-stop Subway Begins Run Today, in The New York Times, 1º luglio 1968. URL consultato il 10 aprile 2016.
  5. ^ (EN) No trains over the Williamsburg Bridge, su subwaynut.com. URL consultato il 10 aprile 2016.
  6. ^ (EN) April 2003 M Train Timetable (PDF), su mta.info. URL consultato il 10 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2003).
  7. ^ (EN) December 2008 M Train Timetable (PDF), su mta.info. URL consultato il 10 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2008).
  8. ^ (EN) Modifications to 2010 NYC Transit Service Reductions (PDF), su mta.info, 19 marzo 2010. URL consultato il 10 aprile 2016.
  9. ^ (EN) Michael M. Grynbaum, Under a New Subway Plan, the V Stands for Vanished, in The New York Times, 19 marzo 2010. URL consultato il 10 aprile 2016.
  10. ^ (EN) James Barron, City Commuters Press On Despite Transit Cuts, in The New York Times, 28 giugno 2010. URL consultato il 10 aprile 2016.
  11. ^ (EN) M Weekends beginning Sunday, June 8, 2014, su mta.info. URL consultato il 10 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2014).
  12. ^ a b c (EN) M Subway Timetable (PDF), su mta.info, 6 dicembre 2015. URL consultato il 9 aprile 2016.
  13. ^ (EN) New Technology Trains - B Division, su nycsubway.org. URL consultato il 9 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]