Linea G (metropolitana di New York)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NYCS-bull-trans-G.svgCrosstown Local
Servizio di trasporto pubblico
G train at Smith-9th Sts.jpg
Un R68 alla stazione di Smith-Ninth Streets
TipoMetropolitana
StatiStati Uniti Stati Uniti
CittàNew York
InizioCourt Square
FineChurch Avenue
Apertura1933
Linee impiegateCrosstown e Culver
 
GestoreMTA
Mezzi utilizzatiR68
 
N. stazioni e fermate21
Lunghezza16.1 km
Linea G metropolitana di New York.png
Trasporto pubblico

La linea G Brooklyn-Queens Crosstown Local è una linea della metropolitana di New York, che collega la città da nord, con capolinea presso la stazione di Court Square, a sud, con capolinea presso Church Avenue. È indicata con il colore verde lime poiché la trunk line utilizzata è la linea IND Crosstown.[1]

Escludendo le tre navette, questa è l'unica linea della metropolitana di New York a non servire Manhattan. Inoltre, è ampiamente criticata da coloro che la utilizzano perché soffre di interruzioni frequenti e svolge un servizio scadente.[2]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

1900-1999[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale linea G fu attivata il 19 agosto 1933, in concomitanza con l'apertura della prima sezione della linea IND Crosstown. All'epoca era indicata come linea GG e svolgeva un servizio navetta tra le stazioni di Queens Plaza e Nassau Avenue. In seguito, il 24 aprile 1937, la linea venne prolungata fino a Forest Hills-71st Avenue durante le ore di punta svolgendo un servizio locale, in sostituzione della linea E che iniziò invece ad effettuare un servizio espresso a ovest di 71st Avenue.[3] Il 1º luglio 1937, con il completamento della linea Crosstown, incluso il collegamento con la linea IND Culver, la linea GG fu estesa fino a Church Avenue e il servizio fino a Forest Hills-71st Avenue prolungato anche nelle ore di morbida. Più tardi, venne però limitata a Smith-Ninth Streets.[4]

Nel 1939, in occasione dell'Expo 1939, alcuni treni della linea, indicati come S Special, furono deviati alla stazione di Horace Harding Boulevard, per servire il sito dell'esposizione, in supporto al servizio svolto dalla linea E.[5] Il 28 ottobre 1940, con la chiusura dell'esposizione, la linea ritornò al capolinea di Forest Hills-71st Avenue.[6]

Il 1º luglio 1968, la linea venne estesa fino a Church Avenue durante le ore di punta, in sostituzione della linea F, che in quella fascia oraria svolgeva un servizio espresso sulla linea Culver. Questo servizio fu sospeso il 30 agosto 1976, a causa di limiti di bilancio e anche perché i passeggeri delle stazioni locali lungo la linea Culver chiedevano un acceso diretto a Manhattan.[7] In seguito, il 6 maggio 1985, con l'eliminazione della doppie lettere nella nomenclatura delle linee, la linea GG assunse l'attuale denominazione di linea G.[8]

Il 24 maggio 1987, le linee N e R si scambiarono i capolinea nel Queens, come parte di questo piano, la linea G fu quindi limitata nei fine settimana e di notte a Queens Plaza.[9] Poi, il 30 settembre 1990, il servizio notturno venne esteso a Jamaica-179th Street, per rimpiazzare la linea F che terminava invece a 21st Street-Queensbridge. Infine, il 23 marzo 1997, a causa dei lavori per il collegamento tra le linee 63rd Street e Queens Boulevard, la linea G fu limitata di notte e nei fine settimana a Court Square.[10]

2000-presente[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 dicembre 2001, con l'apertura del 63rd Street Connector, il capolinea nord della linea diventò Court Square durante la mattina e nelle ore di punta, mentre rimase Forest Hills-71st Avenue nelle altre fasce orarie. Il servizio sulla linea IND Queens Boulevard, di mattina e nelle ore di punta, fu quindi rimpiazzato dalla nuova linea V. In origine, linea G sarebbe dovuta terminare sempre a Court Square ma, a causa della protesta dei viaggiatori, il servizio venne modificato.[10]

Il 5 luglio 2009, la linea fu nuovamente estesa a Church Avenue per via di alcuni lavori sul Culver Viaduct, in particolare sui binari espressi tra Smith-Ninth Streets e Fourth Avenue che venivano usati dalla linea G dopo che arrivava al capolinea.[10] In seguito, a causa di problemi finanziari la Metropolitan Transportation Authority comunicò che la linea sarebbe stata limitata sempre a Court Square a partire dal 27 giugno 2010; tuttavia, per via di alcuni lavori sulla linea IND Queens Boulevard, il capolinea nord della linea divenne Court Square già a partire dal 9 aprile.[10] Inoltre, anche la frequenza dei treni fu ridotta.[11]

Il 19 luglio 2012, la MTA annunciò che l'estensione fino a Church Avenue sarebbe stata definitiva.[10] Il successivo ottobre, il passaggio dell'uragano Sandy causò alcuni danni ai tunnel al di sotto del Newtown Creek, la linea fu quindi limitata a sud di Nassau Avenue nei fine settimana tra luglio e dicembre 2013 e poi anche tra il 15 luglio e il 2 settembre 2014.[12] Il 9 luglio 2014, un avanzo di bilancio della MTA permise un miglioramento generale del servizio della linea, per esempio venne aumentato il numero dei treni per ora e furono introdotti gli annunci nelle banchine. La lunghezza dei treni non venne però cambiata, nonostante l'aumento dei passeggeri.[13]

Il servizio[modifica | modifica wikitesto]

Come il resto della rete, la linea G Brooklyn-Queens Corsstown Local è sempre attiva, 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Ferma in 21 stazioni ed ha un tempo di percorrenza di 50 minuti circa, con frequenze che variano dai 6 minuti delle ore di punta ai 20 minuti delle ore notturne.[14]

Possiede interscambi con 10 delle altre 24 linee della metropolitana di New York e con alcune linee automobilistiche gestite da MTA Bus e NYCT Bus.[14]

Le stazioni servite[modifica | modifica wikitesto]

Stazione Wheelchair symbol.svg Interscambi con la metropolitana Altri Interscambi
Queens
Court Square 7 · E · M MTA Bus · NYCT Bus
21st Street MTA Bus · NYCT Bus
Brooklyn
Greenpoint Avenue NYCT Bus
Nassau Avenue NYCT Bus
Metropolitan Avenue L NYCT Bus
Broadway NYCT Bus
Flushing Avenue NYCT Bus
Myrtle-Willoughby Avenues NYCT Bus
Bedford-Nostrand Avenues NYCT Bus
Classon Avenue NYCT Bus
Clinton-Washington Avenues NYCT Bus
Fulton Street NYCT Bus
Hoyt-Schermerhorn Streets A · C MTA Bus · NYCT Bus
Bergen Street F NYCT Bus
Carroll Street F NYCT Bus
Smith-Ninth Streets F NYCT Bus
Fourth Avenue D · F · N · R MTA Bus · NYCT Bus
Seventh Avenue F NYCT Bus
15th Street-Prospect Park F NYCT Bus
Fort Hamilton Parkway F MTA Bus
Church Avenue Wheelchair symbol.svg F NYCT Bus

Il materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Sulla linea G viene attualmente usato un solo tipo di materiale rotabile, gli R68, prodotti dalla Westinghouse Amrail Company negli anni 1980.[15] Le vetture a disposizione della linea sono in totale 52, assemblabili in diverse configurazioni. Il deposito assegnato alla linea è quello di Coney Island.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Michael M. Grynbaum, Take the Tomato 2 Stops to the Sunflower, in The New York Times, 10 maggio 2010. URL consultato il 28 marzo 2016.
  2. ^ (EN) Lawmakers: G Train Riders Deserve Better Service, su newyork.cbslocal.com, 27 gennaio 2013. URL consultato l'11 aprile 2016.
  3. ^ (EN) Line by line history, su erictb.info. URL consultato l'11 aprile 2016.
  4. ^ (EN) Natalie O’Neill, G wiz! MTA plans to save the G train extension!, su brooklynpaper.com, 19 luglio 2012. URL consultato l'11 aprile 2016.
  5. ^ (EN) New Subway Spur is Ready to Open, in The New York Times, 17 aprile 1939. URL consultato il 29 marzo 2016.
  6. ^ (EN) End Of Sbway Spur To Fair Now Urged, in The New York Times, 26 novembre 1940. URL consultato il 29 marzo 2016.
  7. ^ (EN) Review of F Line Operations, Ridership, and Infrastructure (PDF), su nysenate.gov, 7 ottobre 2009. URL consultato l'11 aprile 2016.
  8. ^ (EN) Hey, what's a "K" Train? (GIF), su thejoekorner.com. URL consultato l'11 aprile 2016.
  9. ^ (EN) Announcing Service Changes on the N and R routes [collegamento interrotto], su subwaynut.com. URL consultato l'11 aprile 2016.
  10. ^ a b c d e (EN) Review of the G Line (PDF), su mta.info, 10 luglio 2013. URL consultato l'11 aprile 2016.
  11. ^ (EN) 2010 NYC Transit Service Reductions (PDF), su mta.info, 27 gennaio 2010. URL consultato l'11 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2010).
  12. ^ (EN) G Line Review, su mta.info. URL consultato l'11 aprile 2016.
  13. ^ (EN) Review of the G Line: Appendices (PDF), su mta.info. URL consultato l'11 aprile 2016.
  14. ^ a b (EN) G Subway Timetable (PDF), su mta.info, 6 dicembre 2015. URL consultato l'11 aprile 2016.
  15. ^ (EN) R68 (Westinghouse-Amrail), su nycsubway.org. URL consultato l'11 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]