Linea W

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NYCS-bull-trans-W.svg Broadway Local
Servizio di trasporto pubblico
W train Union Square (1).jpg
Un R160 presso Union Square
Tipo Metropolitana
Stati Stati Uniti Stati Uniti
Città New York
Inizio Ditmars Boulevard
Fine Whitehall Street
Apertura 2001
Chiusura 2010
Riapertura 2016
Linee impiegate Broadway e Astoria
Gestore MTA
Mezzi utilizzati R68 · R160
N. stazioni e fermate 23
Tempo di percorrenza 40 min
Tracciato della linea
Trasporto pubblico

La linea W Broadway Local è una linea della metropolitana di New York, che collega la città da nord-est, con capolinea presso la stazione di Astoria-Ditmars Boulevard, a sud-ovest, con capolinea presso South Ferry-Whitehall Street. È indicata con il colore giallo girasole poiché la trunk line utilizzata a Manhattan è la linea BMT Broadway.[1]

La linea fu soppressa a causa di problemi di bilancio nel giugno 2010,[2] salvo venire poi riattivata nel novembre 2016, in sostituzione della linea Q, che è stata deviata a partire dal 1º gennaio 2017 sulla nuova linea IND Second Avenue.[3]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

2001-2010[modifica | modifica wikitesto]

La linea W fu attivata il 22 luglio 2001, quando i binari in direzione nord del ponte di Manhattan vennero chiusi per lavori, in sostituzione della linea B. Quest'ultima linea infatti attraversava Manhattan e Brooklyn, con capolinea presso Coney Island-Stillwell Avenue, utilizzando il ponte di Manhattan e, quando iniziarono i lavori sul ponte, venne divisa in due tronconi, quello nord continuò ad essere idnetificato come linea B, quello sud diventò la linea W.[4]

La linea W iniziava presso Coney Island, svolgeva un servizio locale sulla linea BMT West End, uno espresso sulla linea BMT Fourth Avenue, precorreva i due binari sud del ponte di Manhattan, si immetteva nella linea BMT Broadway, dove il servizio era espresso fino a 49th Street, e poi percorreva la linea BMT Astoria con una servizio espresso durante le ore di punta.[5] Di sera, il capolinea nord era 57th Street-Seventh Avenue; quello sud era invece 36th Street di notte, e Atlantic Avenue-Pacific Street durante i feriali.[6]

Dopo gli attentati dell'11 settembre 2001, la linea N venne momentaneamente sospesa, permettendo alla linea W di svolgere un servizio locale e continuo tra Ditmars Boulevard e Coney Island, fatta eccezione per la tratta a nord di 36th Street, a Brooklyn, dove il servizio era espresso. Durante la notte, la linea era suddivisa in due tronconi, uno a Manhattan da Astoria-Ditmars Boulevard a 34th Street, e uno a Brooklyn tra 36th Street e Coney Island. Il 28 ottobre 2001, le linee N e W ripresero i loro percorsi originari.[7] Il 15 gennaio 2002, il servizio espresso ad Astoria, oramai impopolare tra i residenti, fu sospeso e il capolinea della linea venne definitivamente spostato da 57th Street a Ditmars Boulevard. Sempre nel 2002, l'8 settembre, a seguito della chiusura della stazione di Coney Island-Stillwell Avenue per lavori, la linea W iniziò a svolgere nuovamente un servizio continuo tra Astoria e Coney Island.[8]

In seguito, il 22 febbraio 2004, quando furono riaperti i quattro binari sul ponte di Manhattan, la linea W assunse il suo percorso definito, tra Ditmars Boulevard e South Ferry-Whitehall Street; il servizio era locale e la linea era attiva tra le 7:00 e le 21:30. Il servizio a Brooklyn era, invece, assicurato dalla linea D.[7] Il 27 luglio 2008, l'orario di chiusura venne prolungato fino alle 23:00;[9] tuttavia il 24 marzo 2010, la MTA comunicò la volontà di eliminare la linea W a causa di problemi di bilancio,[2] e il 25 giugno alle 22:50 l'ultimo treno della linea lasciò Whitehall Street in direzione Astoria. La linea W fu rimpiazzata dalle linee N e Q.[7]

2015-presente[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2015, la MTA annunciò che stava prendendo in considerazione di riattivare la linea W per mantenere lo stesso livello di servizio sulla linea BMT Astoria, una volta che la linea Q sarebbe stata reindirizzata sulla nuova linea IND Second Avenue.[10] Il 19 febbraio 2016, la MTA ha dichiarato che la linea sarebbe stata riattivata a novembre dello stesso anno, effettuando lo stesso tipo di servizio che svolgeva al momento della chiusura.[2] La linea è stata quindi riattivata il 7 novembre 2016.[3]

Il servizio[modifica | modifica wikitesto]

La linea W Broadway Local è attiva solo nei gironi feriali dalle 6:30 alle 23:00 e ha un tempo di percorrenza di circa 40 minuti, fermando in tutte le 7 stazioni della linea BMT Astoria e in tutte le 16 della linea BMT Broadway. Nei fine settimana e di notte il servizio è assicurato dalle linee N e Q.[11]

Possiede interscambi con 21 delle altre 24 linee della metropolitana di New York, con le quattro linee della Port Authority Trans-Hudson, con numerose linee automobilistiche gestite da MTA Bus, NJT Bus e NYCT Bus, con il Roosevelt Island Tramway e con il traghetto Staten Island Ferry.[11]

Le stazioni servite[modifica | modifica wikitesto]

Stazione Wheelchair symbol.svg Interscambi con la metropolitana Altri Interscambi
Queens
Astoria-Ditmars Boulevard N MTA Bus
Astoria Boulevard N MTA Bus · NYCT Bus
30th Avenue N MTA Bus
Broadway N MTA Bus
36th Avenue N MTA Bus
39th Avenue N MTA Bus
Queensboro Plaza 7 · N MTA Bus · NYCT Bus
Manhattan
Lexington Avenue/59th Street 4 · 5 · 6 · N · R MTA Bus · NYCT Bus
Fifth Avenue-59th Street N · R NYCT Bus
57th Street-Seventh Avenue N · Q · R NYCT Bus
49th Street Wheelchair symbol.svg N · R NYCT Bus
Times Square-42nd Street Wheelchair symbol.svg 1 · 2 · 3 · 7 · A · C · E · N · Q · R · 42nd Street Shuttle MTA Bus · NJT Bus · NYCT Bus
34th Street-Herald Square Wheelchair symbol.svg B · D · F · M · N · Q · R PATH · MTA Bus · NYCT Bus
28th Street R
23rd Street R MTA Bus · NYCT Bus
14th Street-Union Square Wheelchair symbol.svg 4 · 5 · 6 · L · N · Q · R NYCT Bus
Eighth Street-New York University R NYCT Bus
Prince Street R NYCT Bus
Canal Street 4 · 6 · J · N · Q · R · Z NYCT Bus
City Hall R NYCT Bus
Cortlandt Street Wheelchair symbol.svg R PATH · MTA Bus · NYCT Bus
Rector Street R MTA Bus · NYCT Bus
South Ferry-Whitehall Street 1 · R Staten Island Ferry · NYCT Bus

Il materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Al momento della chiusura nel 2010, sulla linea W veniva usato un solo tipo di materiale rotabile, gli R160, prodotti dalla Alstom e dalla Kawasaki Heavy Industries.[12] Dal 2016, la linea W utilizza sempre degli R160 e in aggiunta, durante le ore di punta, degli R68. Il deposito assegnato alla linea è quello di Coney Island.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Michael M. Grynbaum, Take the Tomato 2 Stops to the Sunflower, in The New York Times, 10 maggio 2010. URL consultato il 27 marzo 2016.
  2. ^ a b c (EN) MTA Advances Work On Second Avenue Subway Service, su mta.info, 19 febbraio 2016. URL consultato il 26 febbraio 2016.
  3. ^ a b (EN) General distribution Sub-Division B Train Operator/Conductor road & non-road work programs (PDF), su wordpress.com. URL consultato il 6 settembre 2016.
  4. ^ (EN) New Subway Routes Take Effect Today, in The New York Times, 22 luglio 2001. URL consultato il 27 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) NYC Transit Subway Schedules, su mta.us. URL consultato il 27 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2001).
  6. ^ (EN) Brochure & Service Changes Index, su thejoekorner.com. URL consultato il 27 gennaio 2016.
  7. ^ a b c (EN) Line by line history, su erictb.info. URL consultato il 27 gennaio 2016.
  8. ^ (EN) W line, su mta.info. URL consultato il 27 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2002).
  9. ^ (EN) W Train Timetable (PDF), su mta.info. URL consultato il 27 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2010).
  10. ^ (EN) Marc Beja, MTA considers bringing back W train from Astoria to lower Manhattan, su amny.com, 12 luglio 2015. URL consultato il 27 febbraio 2016.
  11. ^ a b (EN) W Subway Timetable (PDF), su mta.info, 6 novembre 2016. URL consultato il 6 novembre 2016.
  12. ^ (EN) New Technology Trains - B Division, su nycsubway.org. URL consultato il 27 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]