Linea E (metropolitana di New York)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NYCS-bull-trans-E.svgEighth Avenue Local
Servizio di trasporto pubblico
NYC Subway R160A 9237 on the E.jpg
Un R160 alla stazione di 42nd Street
TipoMetropolitana
StatiStati Uniti Stati Uniti
CittàNew York
InizioJamaica Center[nota 1]
FineWorld Trade Center
Apertura1933
Linee impiegateArcher Avenue
Eighth Avenue
Queens Boulevard
 
GestoreMTA
Mezzi utilizzatiR160
 
N. stazioni e fermate32[nota 2]
Lunghezza25.35 km
Linea E metropolitana di New York.png
Trasporto pubblico

La linea E Eighth Avenue Local è una linea della metropolitana di New York, che collega la città da est, con capolinea presso la stazione di Jamaica Center-Parsons/Archer,[nota 1] a ovest, con capolinea presso World Trade Center. È indicata con il colore blu vivido poiché la trunk line utilizzata a Manhattan è la linea IND Eighth Avenue.[1]. Questa linea è soprannominata "Homeless Line" dato l'alto numero di senza fissa dimora che si servono di questi treni per trascorrervi l'intera notte, visto che l'intero percorso è completamente sotterraneo.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

1900-1999[modifica | modifica wikitesto]

La linea E venne attivata il 19 agosto 1933, effettuando un servizio locale tra le stazioni di Roosevelt Avenue-Jackson Heights e Hudson Terminal. Il 1º gennaio 1936, con l'apertura della linea IND Sixth Avenue, fu estesa fino a East Broadway e poi il 9 aprile fino a Church Avenue, attraverso il Rutgers Street Tunnel e la linea IND Culver, in sostituzione della linea A.[2] Venne quindi nuovamente prolungata, in concomitanza con l'apertura di nuovi tratti della linea IND Queens Boulevard, fino a Kew Gardens-Union Turnpike il 31 dicembre 1936[3] e fino a 169th Street il 24 aprile 1937.[4] Proprio il 24 aprile 1937, la linea iniziò ad effettuare un servizio espresso tra Continental Avenue e Court Square.[2]

Il 12 settembre 1938, alcuni treni nelle ore di punta iniziarono a terminare presso la stazione di Jay Street mentre alcune corse notturne furono arretrate a Smith-Ninth Streets.[2] Successivamente, tra il 1939 e il 1940, alcune corse pomeridiane della linea furono deviate alla stazione di Horace Harding Boulevard, per servire il sito dell'Expo 1939; il servizio venne quindi interrotto al termine della manifestazione.[5] Nel 1939 fu anche attivata una linea EE che effettuava un servizio locale tra Continental Avenue e Hudson Terminal fuori dalle ore di punta, quando la linea GG non era attiva.[6]

Il 15 dicembre 1940, con il completamento della linea IND Sixth Avenue, la linea E fu troncata a Broadway-Lafayette Street e rimpiazzata a sud di questa stazione della linea F. La linea EE venne invece soppressa.[2] Il 24 ottobre 1949, la linea E fu estesa durante le ore di punta fino alla stazione di Broadway-East New York, mediante la linea IND Fulton Street.[7] Un anno più tradi, il 10 dicembre 1950, fu prolungata a 179th Street; il servizio era espresso tra Queens Plaza e 71st Avenue e locale da 71st Avenue a 179h Street.[8]

Nel 1953, le banchine delle stazioni di 75th Avenue, Sutphin Boulevard, Spring Street, Canal Street, Ralph Avenue e East New York furono allungate a 200 metri per accogliere treni a 11 carrozze. Dall'8 settembre 1953 la linea E iniziò di conseguenza ad usare questi nuovi treni, incrementando la capacità di 4.000 passeggeri.[9] Quindi, dal 30 ottobre 1954, la linea ritornò a Hudson Terminal fuori dalle ore di punta e iniziò ad effettuare un servizio espresso a Manhattan nelle ore di punta.[10]

Il 28 giugno 1956, l'ex linea Rockaway Beach della Long Island Rail Road, riaprì come linea metropolitana e la linea E fu quindi prolungata da East New York a Rockaway Park o Wavecrest durante le ore di punta.[11] Nelle altre fasce orarie, il servizio tra Euclid Avenue e Rockaway Park o Wavecrest era assicurato invece da una navetta. Poco dopo, il 16 settembre 1956, la linea fu limitata a Euclid Avenue e il servizio nella penisola di Rockaway assicurato dalla linea A. Due anni più tardi, l'8 settembre 1958, le linee E a A si scambiarono i capolinea e la linea E ritornò a Rockaway durante le ore di punta. L'8 settembre 1959, divenne locale a Brooklyn, tuttavia nel 1960 ritornò espressa e il prolungamento a Rockaway divenne a tempo pieno. A giugno alcuni treni furono anche estesi a Lefferts Boulevard.[2]

Il 2 gennaio 1973, la linea ridiventò locale a Brooklyn[12] ma tre anni più tardi, il 27 agosto 1976, il servizio a Brooklyn fu eliminato e il capolinea della linea diventò World Trade Center. Il servizio a Brooklyn fu quindi sostituito dalla linea CC.[2] Sempre nel 1976, venne nuovamente soppressa la linea EE, che era stata riattiva nel 1967 tra 71st Avenue e Whitehall Street come rimpiazzo per le linee QT e RR. Fu sostituita dalla linea N.[2]

L'11 dicembre 1988, con l'apertura della linea IND Archer Avenue, la linea E venne reindirizzata a Jamaica Center-Parsons/Archer, mentre il servizio verso 179th Street assicurato dapprima dalla linea R e in seguito dalla linea F quando divenne locale. La linea E iniziò inoltre a saltare le fermata di 75th Avenue e Van Wyck Boulevard durante i giorni feriali. In seguito, dal 31 agosto 1997, il servizio nel Queens divenne locale di notte.[2]

2000-presente[modifica | modifica wikitesto]

Durante i primi anni 2000, per via di alcuni lavori alla stazione World Trade Center, la linea E fu estesa verso Euclid Avenue, tranne di notte quando terminava a Canal Street.[2] A seguito degli attentati dell'11 settembre 2001, poiché il capolinea meridionale della linea era posto nell'angolo nord-est del sito del World Trade Center, la linea subì nuove limitazione e fu deviata di conseguenza nuovamente a Euclid Avenue, tranne di notte, in sostituzione della momentaneamente soppressa linea C.[13] Il 24 settembre, la linea C fu riattivata e la linea E quindi limitata a Canal Street fino alla riapertura della stazione World Trade Center nel gennaio 2002.[2]

Il 16 dicembre 2001, in concomitanza con l'apertura dell collegamento tra la linea IND 63rd Street e la linea IND Queens Boulevard, alcuni treni della linea E iniziarono ad essere deviati a 179h Street durante le ore di punta per assicurare ai passeggeri a est di Kew Gardens-Union Turnpike un servizio espresso per 53rd Street. Questo fu dovuto anche a problemi di capacita a Jamaica Center-Parsons/Archer durante le ore di punta.[2]

Il servizio[modifica | modifica wikitesto]

Come il resto della rete, la linea E Eighth Avenue Local è sempre attiva, 24 ore su 24. A seconda delle fasce orarie il servizio è così strutturato:

  • Tra le 6:00 e le 24:00 dei gironi feriali, la linea svolge un servizio espresso nel Queens e un servizio locale a Manhattan. Ferma in 20 stazioni, con un tempo di percorrenza di 55 minuti circa. In questa fascia oraria, nei fine settimana la linea ferma anche a Briarwood e 75th Avenue, portando il totale a 22 stazioni.[14]
  • Tra le 0:00 e le 6:00 la linea svolge un servizio locale sia nel Queens che a Manhattan. Ferma in 32 stazione, con un tempo di percorrenza di 1 ora.[14]

Inoltre, durante le ore di punta alcune corse iniziano e terminano a Jamaica-179th Street per problemi di capacità a Jamaica Center-Parsons/Archer.[14]

Possiede interscambi con 22 delle altre 24 linee della metropolitana di New York, con le quattro linee della Port Authority Trans-Hudson, con i servizi ferroviari suburbani Long Island Rail Road e New Jersey Transit Rail, con i treni nazionali dell'Amtrak, con numerose linee automobilistiche gestite da MTA Bus, NJT Bus e NYCT Bus e con l'AirTrain JFK, che collega l'aeroporto Internazionale John F. Kennedy con varie stazioni ferroviarie e metropolitane.[14]

Le stazioni servite[modifica | modifica wikitesto]

Stazione Wheelchair symbol.svg Interscambi con la metropolitana Altri Interscambi
Queens
Jamaica Center-Parsons/Archer Wheelchair symbol.svg J · Z MTA Bus · NYCT Bus
Sutphin Boulevard-Archer Avenue-JFK Airport Wheelchair symbol.svg J · Z LIRR · AirTrain JFK · MTA Bus · NYCT Bus
Jamaica-Van Wyck Wheelchair symbol.svg MTA Bus · NYCT Bus
Briarwood[nota 3] F MTA Bus · NYCT Bus
Kew Gardens-Union Turnpike Wheelchair symbol.svg F MTA Bus · NYCT Bus
75th Avenue[nota 3] F MTA Bus
Forest Hills-71st Avenue Wheelchair symbol.svg F · M · R LIRR · MTA Bus
67th Avenue[nota 4] MTA Bus
63rd Drive-Rego Park[nota 4] MTA Bus · NYCT Bus
Woodhaven Boulevard[nota 4] MTA Bus · NYCT Bus
Grand Avenue-Newtown[nota 4] MTA Bus · NYCT Bus
Elmhurst Avenue[nota 4] MTA Bus · NYCT Bus
Jackson Heights-Roosevelt Avenue Wheelchair symbol.svg 7 · F · M · R MTA Bus · NYCT Bus
65th Street[nota 4] MTA Bus
Northern Boulevard[nota 4] MTA Bus
46th Street[nota 4] MTA Bus
Steinway Street[nota 4] MTA Bus
36th Street[nota 4] MTA Bus
Queens Plaza Wheelchair symbol.svg M · R MTA Bus · NYCT Bus
Court Square-23rd Street 7 · M · G MTA Bus · NYCT Bus
Manhattan
Lexington Avenue-53rd Street Wheelchair symbol.svg 4 · 6 · M MTA Bus · NYCT Bus
Fifth Avenue/53rd Street M NYCT Bus
Seventh Avenue B · D NYCT Bus
50th Street Wheelchair symbol.svg A · C NYCT Bus
42nd Street-Port Authority Bus Terminal Wheelchair symbol.svg 1 · 2 · 3 · 7 · A · C · N · Q · R · W · 42nd Street Shuttle MTA Bus · NJT Bus · NYCT Bus
34th Street-Penn Station Wheelchair symbol.svg A · C Amtrak · LIRR · NJT Rail · NYCT Bus
23rd Street A · C NYCT Bus
14th Street Wheelchair symbol.svg A · C · L NYCT Bus
West Fourth Street-Washington Square Wheelchair symbol.svg A · B · C · D · F · M PATH · NYCT Bus
Spring Street A · C NYCT Bus
Canal Street A · C NYCT Bus
World Trade Center Wheelchair symbol.svg 2 · 3 · A · C PATH · NYCT Bus

Il materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Sulla linea E viene attualmente usato un solo tipo di materiale rotabile, gli R160, prodotti dalla Alstom negli anni 2010.[15] In totale sulla linea E ne vengono utilizzati 52. Invece, il deposito assegnato alla linea è quello di Jamaica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Note
  1. ^ a b Alcune corse durante le ore di punta sono deviate presso 179th Street. Per maggiori informazioni vedi il sottostante paragrafo servizio
  2. ^ Questo numero varia a seconda delle fasce orarie considerate. Per maggiori informazioni vedi il sottostante paragrafo servizio
  3. ^ a b Solo nei fine settimana e tra le 0:00 e le 6:00 dei giorni feriali
  4. ^ a b c d e f g h i j Solo tra le 0:00 e le 6:00
Fonti
  1. ^ (EN) Michael M. Grynbaum, Take the Tomato 2 Stops to the Sunflower, in The New York Times, 10 maggio 2010. URL consultato il 28 marzo 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Line by Line History, su erictb.info. URL consultato il 29 marzo 2016.
  3. ^ (EN) Scramble is Mild at Subway Opening, in The New York Times, 1º gennaio 1937. URL consultato il 29 marzo 2016.
  4. ^ (EN) Trial Run to Jamaica on Subway Tomorrow, in The New York Times, 9 aprile 1937. URL consultato il 29 marzo 2016.
  5. ^ (EN) New Subway Spur is Ready to Open, in The New York Times, 17 aprile 1939. URL consultato il 29 marzo 2016.
  6. ^ (EN) Allison Danzig, International Array of Stars Ready for Opening of U.S. Title Tennis Today, in The New York Times, 7 settembre 1939, p. 37. URL consultato il 29 marzo 2016.
  7. ^ (EN) IND Faster Service Will Start Sunday, in The New York Times, 20 ottobre 1949. URL consultato il 29 marzo 2016.
  8. ^ (EN) New Subway Link Opening in Queens, in The New York Times, 12 dicembre 1950. URL consultato il 29 marzo 2016.
  9. ^ (EN) Leonard Ingalls, 2 Subway Lines to Add Cars, Another to Speed Up Service, in The New York Times, 28 agosto 1953, p. 1. URL consultato il 29 marzo 2016.
  10. ^ (EN) Bronx to Coney Ride In New Subway Link, in The New York Times, 18 ottobre 1954. URL consultato il 29 marzo 2016.
  11. ^ (EN) Rockaway Trains to Operate Today, in The New York Times, 28 giugno 1956. URL consultato il 29 marzo 2016.
  12. ^ (EN) Subway Schedules In Queens Changing Amid Some Protest, in The New York Times, 2 gennaio 1973. URL consultato il 29 marzo 2016.
  13. ^ (EN) Subway Map September 17, 2001 (GIF), su nycsubway.org. URL consultato il 29 marzo 2016.
  14. ^ a b c d (EN) E Subway Timetable (PDF), su mta.info, 6 dicembre 2015. URL consultato il 29 marzo 2016.
  15. ^ (EN) New Technology Trains - B Division, su nycsubway.org. URL consultato il 29 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]