Linea D (metropolitana di New York)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NYCS-bull-trans-D.svg Sixth Avenue Express
Servizio di trasporto pubblico
R68 Subway Car 2744, September 5th, 2014.jpg
Un R68 presso Rockefeller Center
Tipo Metropolitana
Stati Stati Uniti Stati Uniti
Città New York
Inizio 205th Street
Fine Coney Island
Apertura 1940
Linee impiegate Concourse
Eighth Avenue
Fourth Avenue
Sixth Avenue
West End
Gestore MTA
Mezzi utilizzati R68
N. stazioni e fermate 41[nota 1]
Tracciato della linea
Trasporto pubblico

La linea D Sixth Avenue Express è una linea della metropolitana di New York, che collega la città da nord, con capolinea presso la stazione di Norwood-205th Street, a sud, con capolinea presso Coney Island-Stillwell Avenue. È indicata con il colore arancione brillante poiché la trunk line utilizzata a Manhattan è la linea IND Sixth Avenue.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

1900-1999[modifica | modifica wikitesto]

La linea D fu attivata il 15 dicembre 1940, in contemporanea con l'apertura della sezione centrale della linea IND Sixth Avenue, svolgendo il servizio tra le stazioni di 205th Street e Hudson Terminal e deviando dalla linea Sixth Avenue alla linea IND Eighth Avenue a sud della stazione di West Fourth Street-Washington Square.[2] Il 24 ottobre 1949, in seguito alla soppressione della linea espressa C il servizio della linea D venne incrementato.[3] Il successivo 29 dicembre 1951, tuttavia, il servizio espresso durante le ore di punta verso il Bronx venne eliminato.[2]

Il 30 ottobre 1954, con l'apertura del collegamento tra le linee IND South Brooklyn e BMT Culver, la linea D venne reindirizzata su queste due infrastrutture terminando presso la stazione di Coney Island-Stillwell Avenue. Alcune corse nelle ore di punta terminavano invece presso Church Avenue.[4] Inoltre, tra il 1957 e il 1959, alcune corse nelle ore di punta erano dirette anche alla stazione di Euclid Avenue, situata sulla linea IND Fulton Street.[2]

Tra il 4 dicembre e il 27 dicembre 1962, una linea speciale indicata come linea DD fu attivata per via della rottura di una conduttura dell'acqua. Questa linea svolgeva una servizio locale tra 205th Street e 59th Street-Columbus Circle, deviava poi sulla linea Eighth Avenue svolgendo un servizio locale fino a West Fourth Street e infine ritornava sulla linea Sixth Avenue continuando lungo il normale precorso fino al capolinea di Coney Island-Stillwell Avenue.[5]

Il 26 novembre 1967, in seguito dell'apertura della Chrystie Street Connection, la linea D venne deviata sulla linea BMT Brighton, svolgendo su questa linea un servizio espresso nei gironi feriali fino alla stazione di Brighton Beach e locale nei giorni festivi fino a Coney Island. A Manhattan, invece, la linea svolgeva una servizio espresso tra West Fourth Street e 34th Street nelle sole ore di punta.[6] Tuttavia, quando la linea B venne estesa fino a 57th Street-Sixth Avenue, il servizio divenne espresso a Manhattan anche nelle ore di morbida.[2]

Il 13 aprile 1986, quando i binari in direzione nord del ponte di Manhattan furono chiusi per lavori di ristrutturazione, la linea D fu divisa in due tronconi. Uno, indicato come linea D arancione era attivo tra le stazioni di Norwood-205th Street e 34th Street-Herald Square, l'altro, indicato invece come linea D gialla,[nota 2] era attivo tra 57th Street-Seventh Avenue e Coney Island, utilizzando a Manhattan la linea BMT Broadway. L'11 dicembre 1988, i binari nord furono riaperti e la linea D riprese il suo percorso, il servizio sulla linea Brighton era però ora locale. In seguito, nel maggio 1995, i binari nord furono nuovamente chiusi durante alcune fasce orarie, durante le quali la linea D venne limitata alla stazione di Herald Square.[2]

2000-presente[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 luglio 2001, i binari nord vennero chiusi nuovamente e la linea troncata a 34th Street-Herald Square. Il servizio a Brooklyn fu quindi sostituito dalla linea Q che per l'occasione iniziò a svolgere un servizio locale.[7] Dopo gli attentati dell'11 settembre 2001, la linea C venne momentaneamente soppressa e di conseguenza il servizio della linea D a nord di 59th Street divenne locale per sopperire alla mancanza di questa tipologia di servizio sulla porzione nord della linea IND Eighth Avenue.[2]

Il 22 febbraio 2004, quando i lavori sul ponte di Manhattan furono definitivamente completati, la linea D ritornò a Brooklyn, sostituendo la linea W e terminando presso Coney Island-Stillwell Avenue. In seguito, tra il 24 maggio 2004 e l'autunno dello stesso anno, per via di alcuni lavori sulla linea IND Concourse, il servizio espresso della linea D nel Bronx fu sospeso; il servizio sulla tratta era comunque assicurato dalla linea B, che terminava presso la stazione di Bedford Park Boulevard.[2]

Il servizio[modifica | modifica wikitesto]

Come il resto della rete, la linea D Sixth Avenue Express è sempre attiva, 24 ore su 24. A seconda delle fasce orarie il servizio è così strutturato:

  • Tra le 6:00 e le 22:00, negli orari di morbida, la linea svolge un servizio locale nel Bronx e a Brooklyn sulla linea BMT West End e un servizio espresso a Manhattan e a Brooklyn sulla linea BMT Fourth Avenue. Ferma in 36 stazioni, con un tempo di percorrenza di 1 ora e 30 minuti circa.[8]
  • Tra le 6:00 e le 22:00, negli orari di punta, la linea svolge un servizio locale a Brooklyn sulla linea BMT West End e un servizio espresso nel Bronx, a Manhattan e a Brooklyn sulla linea BMT Fourth Avenue, ma solo nella direzione di massimo afflusso, quindi verso Coney Island-Stillwell Avenue tra le 6:00 e le 8:00 e verso Norwood-205th Street tra le 15:00 e le 17:30, nell'altra direzione la configurazione è invece quella degli orari di morbida con il servizio nel Bronx locale. Ferma in 30 stazioni (direzione di picco) o 36 stazioni (direzione di morbida), con un tempo di percorrenza di 1 ora e 30 minuti circa.[8]
  • Tra le 22:00 e le 6:00, la linea svolge un servizio locale nel Bronx e a Brooklyn e un servizio espresso solo a Manhattan. Ferma in 41 stazioni, con un tempo di percorrenza di 1 ora e 30 minuti circa.[8]

Possiede interscambi con 18 delle altre 24 linee della metropolitana di New York, con due linee della Port Authority Trans-Hudson, con i servizi ferroviari suburbani Long Island Rail Road e Metro-North Railroad e con numerose linee automobilistiche gestite da MTA Bus e NYCT Bus.[8]

Le stazioni servite[modifica | modifica wikitesto]

Stazione Wheelchair symbol.svg Interscambi con la metropolitana Altri Interscambi
Queens
Norwood-205th Street NYCT Bus
Bedford Park Boulevard B MTA Bus · NYCT Bus
Kingsbridge Road Wheelchair symbol.svg B MTA Bus · NYCT Bus
Fordham Road B MTA Bus · NYCT Bus
182nd-183rd Streets[nota 3] B MTA Bus · NYCT Bus
Tremont Avenue B MTA Bus · NYCT Bus
174th-175th Streets[nota 3] B NYCT Bus
170th Street[nota 3] B MTA Bus · NYCT Bus
167th Street[nota 3] B NYCT Bus
161st Street-Yankee Stadium[nota 3] Wheelchair symbol.svg 4 · B Metro-North · NYCT Bus
Manhattan
155th Street[nota 3] B NYCT Bus
145th Street A · B · C NYCT Bus
125th Street Wheelchair symbol.svg A · B · C NYCT Bus
59th Street-Columbus Circle Wheelchair symbol.svg 1 · 2 · A · B · C MTA Bus · NYCT Bus
Seventh Avenue B · E NYCT Bus
47th-50th Streets-Rockefeller Center Wheelchair symbol.svg B · F · M NYCT Bus
42nd Street-Bryant Park 7 · B · F · M MTA Bus · NYCT Bus
34th Street-Herald Square Wheelchair symbol.svg B · F · M · N · Q · R · W PATH · MTA Bus · NYCT Bus
West Fourth Street-Washington Square Wheelchair symbol.svg A · C · E · F · M PATH · NYCT Bus
Broadway-Lafayette Street Wheelchair symbol.svg 4 · 6 · B · F · M NYCT Bus
Grand Street B NYCT Bus
Brooklyn
DeKalb Avenue[nota 4] Wheelchair symbol.svg N · Q · R NYCT Bus
Atlantic Avenue-Barclays Center Wheelchair symbol.svg 2 · 3 · 4 · 5 · B · N · Q · R LIRR · MTA Bus · NYCT Bus
Union Street[nota 4] N · R NYCT Bus
Ninth Street[nota 4] F · G · N · R MTA Bus · NYCT Bus
Prospect Avenue[nota 4] N · R NYCT Bus
25th Street[nota 4] N · R NYCT Bus
36th Street N · R NYCT Bus
Ninth Avenue NYCT Bus
Fort Hamilton Parkway
50th Street NYCT Bus
55th Street NYCT Bus
62nd Street N NYCT Bus
71st Street
79th Street
18th Avenue NYCT Bus
20th Avenue NYCT Bus
Bay Parkway Wheelchair symbol.svg NYCT Bus
25th Avenue NYCT Bus
Bay 50th Street NYCT Bus
Coney Island-Stillwell Avenue Wheelchair symbol.svg F · N · Q NYCT Bus

Il materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Sulla linea D viene attualmente usato un solo tipo di materiale rotabile, gli R68, prodotti dalla Westinghouse Amrail Company negli anni 1980.[9] Le vetture a disposizione della linea sono in totale 240, assemblabili in diverse configurazioni. Il deposito assegnato alla linea è quello di Concourse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Note
  1. ^ Questo numero varia a seconda delle fasce orarie considerate. Per maggiori informazioni vedi il sottostante paragrafo servizio
  2. ^ Questo NYCS-bull-trans-D yellow.svg era il simbolo usato dalla linea D gialla.
  3. ^ a b c d e f Servita sempre, tranne in direzione Coney Island-Stillwell Avenue tra le 6:00 e le 8:00 e in direzione Norwood-205th Street tra le 15:00 e le 17:30
  4. ^ a b c d e Solo tra le 22:00 e le 6:00
Fonti
  1. ^ (EN) Michael M. Grynbaum, Take the Tomato 2 Stops to the Sunflower, in The New York Times, 10 maggio 2010. URL consultato il 9 giugno 2016.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Line by line history, su erictb.info. URL consultato il 9 giugno 2016.
  3. ^ (EN) IND Faster Service Will Start Sunday, in The New York Times, 20 ottobre 1949. URL consultato il 9 giugno 2016.
  4. ^ (EN) Bronx to Coney Ride In New Subway Link, in The New York Times, 18 ottobre 1954. URL consultato il 9 giugno 2016.
  5. ^ (EN) Emergency IND Service (GIF), su thejoekorner.com, 7 dicembre 1962. URL consultato il 10 giugno 2016.
  6. ^ (EN) New Subway Routes, su thejoekorner.com, 26 novembre 1967. URL consultato il 10 giugno 2016.
  7. ^ (EN) Manhattan Bridge Service Change (PDF), su mta.info. URL consultato il 10 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 29 giugno 2003).
  8. ^ a b c d (EN) D Subway Timetable (PDF), su mta.info, 12 giugno 2016. URL consultato l'11 giugno 2016.
  9. ^ (EN) R68 (Westinghouse-Amrail), su nycsubway.org. URL consultato l'11 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]