Ponte di Manhattan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manhattan Bridge
Manhattan Bridge 2007.jpg
Vista da Brooklyn
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Città New York
Attraversa East River
Coordinate 40°42′26″N 73°59′27″W / 40.707222°N 73.990833°W40.707222; -73.990833Coordinate: 40°42′26″N 73°59′27″W / 40.707222°N 73.990833°W40.707222; -73.990833
Dati tecnici
Tipo ponte sospeso
Materiale acciaio
Lunghezza 2 089 m
Larghezza 37 m
Realizzazione
Progettista Leon Solomon Moisseiff
Costruzione 1901-1912
Mappa di localizzazione
Il ponte di Manhattan.
Il Ponte di Manhattan in costruzione, nel 1909.

Il ponte di Manhattan (in inglese Manhattan Bridge) è un ponte sospeso che attraversa l'East River, a New York, collegando Lower Manhattan da Canal Street con Brooklyn alla Flatbush Avenue. La campata maggiore misura 448 m, con i cavi di sospensione lunghi 983 m. La lunghezza totale della struttura è di 2.089 m.

È stato l'ultimo dei tre ponti sospesi costruiti sull'East River dopo il ponte di Brooklyn e il ponte di Williamsburg.

Aperto al pubblico il 31 dicembre 1909, verrà completato nel 1912. È stato progettato dall'ingegnere polacco Ralph Modjeski con l'aiuto di Leon Moisseiff, l'ingegnere che più tardi progettò il Ponte di Tacoma.

Questo ponte compare anche nel poster del film C'era una volta in America, ripreso da Washington St.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN315530059
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America