Ponte di Williamsburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte di Williamsburg
LGBWilliamsburgBridge.jpg
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Città New York
Attraversa East River
Coordinate 40°42′49.48″N 73°58′20.28″W / 40.713744°N 73.972299°W40.713744; -73.972299Coordinate: 40°42′49.48″N 73°58′20.28″W / 40.713744°N 73.972299°W40.713744; -73.972299
Dati tecnici
Tipo ponte sospeso
Materiale acciaio
Lunghezza 2 227[1] m
Altezza 94[1] m
Realizzazione
Progettista Leffert L. Bucks
Costruzione 1896[2]-1903[3]
Mappa di localizzazione

Il ponte di Williamsburg è un ponte sospeso di New York, che attraversa l'East River congiungendo la parte orientale di Manhattan, il Lower East Side, con il quartiere di Williamsburg a Brooklyn.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sua costruzione iniziò nel 1896,[2] dopo che fin dagli anni '60 del XIX secolo era stata manifestata la necessità di un secondo ponte attraverso l'East River (in aggiunta al ponte di Brooklyn) che congiungesse Manhattan con la parte di New York che sorge su Long Island.[3] Durante la costruzione, nel dicembre 1902, il ponte fu colpito da un incendio che danneggiò gravemente alcuni cavi portanti.[3] Il ponte venne ufficialmente aperto al pubblico il 19 dicembre 1903.[3] Il Dipartimento dei Trasporti della città di New York ha sottoposto il ponte a grossi lavori di manutenzione nella prima metà degli anni novanta del XX secolo.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte è un elemento di collegamento importantissimo nel sistema di trasporti newyorkese; è dotato di quattro strade a due corsie (due per ogni direzione, una interna e una esterna), due linee ferroviarie metropolitane (una per ogni direzione) e un passaggio ciclabile e pedonale.[1]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni tra il 1959 e il 1961 il ponte fu spesso frequentato dal sassofonista jazz Sonny Rollins[4], che vi si recava per studiare senza disturbare i vicini di casa; pratica talvolta condivisa anche da Steve Lacy[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Williamsburg Bridge, nyc.gov. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  2. ^ a b (EN) Williamsburg Bridge, structurae.net. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  3. ^ a b c d (EN) Williamsburg Bridge - Historic Overview, nycroads.com. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  4. ^ Michelle Benigni, Il Sax sul ponte sospeso, life.euromaster-pneumatici.it, 14 novembre 2016. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  5. ^ Steve Lacy, il sax soprano per eccellenza, muore all'età di 69 anni, jazzitalia.net, 5 giugno 2004. URL consultato il 14 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN315530015