Lilah Morgan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lilah Morgan
Lirgan.png
Lilah Morgan
UniversoBuffyverse
Lingua orig.Inglese
Autori
1ª app. inBracciale misterioso
Ultima app. inUna nuova casa
Interpretato daStephanie Romanov
Voce italianaSabrina Duranti
Sessofemminile
Data di nascitasconosciuta
Professioneavvocato della Wolfram & Hart
Abilità

Lilah Morgan è un personaggio immaginario della serie televisiva Angel, interpretato da Stephanie Romanov.

Viene introdotta per la prima volta nell'episodio Bracciale misterioso, per poi comparire regolarmente nelle prime due stagioni della serie. In seguito alla partenza di Lindsey McDonald da Los Angeles, Lilah diviene un'esponente principale della Wolfram & Hart, e compare spesso nella terza e quarta stagione.

Lilah è la guest-star più ricorrente della serie, apparendo per 35 episodi in totale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti suoi colleghi Lilah appare prettamente come amorale e cinica. È altamente competitiva ed ambiziosa e spesso sembra priva del minimo sentimento umano. Tuttavia durante la serie, soprattutto nella quarta stagione, dimostra in alcune occasioni atteggiamenti meno malvagi. Sempre nella quarta stagione il suo personaggio viene molto umanizzato agli occhi dello spettatore grazie ad una conversazione telefonica con la madre, affetta da Alzheimer, durante la quale si capisce che non è più in grado di riconoscere la figlia.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Angel (prima stagione).

Lilah è un avvocato che lavora per il malvagio studio legale Wolfram & Hart. Nella sua prima apparizione tenta, invano, di convincere Angel a lavorare per i suoi datori di lavoro. In seguito s'impegna nei tentativi di uccidere il vampiro: tra i tanti, collabora al piano che coinvolge la Cacciatrice rinnegata Faith. Spesso, Lilah ed il collega avvocato, Lindsey McDonald, si contendono i favori dei loro superiori.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Angel (seconda stagione).

Quando Darla e Drusilla massacrano tutti gli avvocati del Reparto Progetti Speciati della Wolfram & Hart decidono di risparmiare solo Lilah e Lindsey per avere un contatto all'interno dello studio legale. Essendo gli unici due superstiti del reparto la loro rivalità cresce a dismisura anche a seguito del loro "incarico congiunto" come vice presidenti del Reparto Progetti Speciali; il quale è temporaneo e si sarebbe risolto con la promozione di uno dei due e l'uccisione dell'altro. In questo frangente Lilah tenta diverse volte e con diverse armi di ingannare Lindsey per liberarsene e sopravvivere. Tuttavia quando la promozione viene offerta a Lindsey questi la rifiuta in favore di Lilah ed abbandona Los Angeles per iniziare una nuova vita salvando il posto e la vita della donna.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Angel (terza stagione).

Durante la terza stagione Lilah continua a lavorare ai suoi piani per far soffrire Angel rivelando di non poterlo uccidere poiché è necessario ai piani dei Soci Anziani. Fra i tanti, tortura Cordelia inviandole delle visioni fittizie che mettono in pericolo la sua vita e spingono Angel ad assecondare i suoi piani liberando il mezzodemone Billy da una prigione infernale. Dopo averlo consegnato alla donna tuttavia, Angel distrugge il mezzo di Lilah per torturare Cordelia e le intima di non usare mai più la ragazza per arrivare a lui.

Nell'episodio Billy, Lilah diventa a sua volta vittima del giovane cliente dello studio. Come si scoprirà Billy è un mezzodemone misogino in grado di risvegliare i peggiori istinti di un uomo nei confronti di una donna. Dopo aver toccato Gavin Park, giovane avvocato del reparto di Lilah, questi l'attacca violentemente. Lilah si rifugia in casa propria per restare da sola e si rifiuta di aiutare Angel quando questi cerca di usare gli eventi per estrapolarle informazioni al fine di liberarsi di Billy. Più tardi anche Cordelia fa un tentativo e Lilah si rifiuta ancora dicendo di essere diversa da Lindsey. Cordelia in risposta la chiama "viscida puttana". La risposta di Lilah sarà "Allora mi conosci." Cordelia le risponde a sua volta che una viscida puttana non lascerebbe correre ciò che le è stato fatto da Billy e la convince a collaborare. Infine sarà lei stessa ad uccidere il ragazzo salvando Angel e Cordelia. Intanto un nuovo boss viene assegnato al reparto, Linwood Murrow, con il quale progettano di rapire e studiare il figlio neonato di Angel: Connor.

Alla fine della stagione Lilah inizia a copulare con Wesley Wyndam-Pryce dopo il suo allontanamento dalla Angel Investigations. Cerca anche di convincerlo ad entrare nello staff della Wolfram & Hart, ma egli si rifiuta.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Angel (quarta stagione).

Nella quarta stagione Lilah è sul punto di essere licenziata ed uccisa dal suo capo ma riesce con un'abile mossa a far sì che sia lui ad essere decapitato e ne prende il posto come Presidente del Reparto Progetti Speciali. Intanto la sua relazione con Wesley continua a svilupparsi e i due arrivano quasi ad ammettere, a modo loro, di iniziare a provare qualcosa l'uno per l'altra. Quando La Bestia attacca e distrugge la sede di Los Angeles della Wolfram & Hart uccidendo tutti gli impiegati, Lilah è l'unica che riesce a salvarsi grazie all'intervento di Connor, che resta bloccato sotto delle macerie, e di Wesley. È qui che inizia a rivelare un po' di umanità dicendo a Wesley della presenza di Connor all'interno dell'edificio.

Poco dopo s'introduce all'interno dell'Hyperion Hotel per liberare Angelus dalla sua gabbia ma viene fermata da Wesley che, grazie a lei, scopre delle informazioni sulla Bestia. Da questo punto in poi entra a far parte in qualche modo della squadra anche se nessuno ha fiducia in lei. Lilah sarà uccisa quasi subito dopo da Cordelia (sotto il controllo di Jasmine) ed Angelus ne approfitta per bere il suo sangue. Wesley crederà che sia stata uccisa da Angelus e, su consiglio di Connor, decide di decapitarla onde evitare che possa rinascere come vampira. Mentre tenta di farlo una sorta di Lilah fantasma inizia a parlare a Wesley lasciando intendere che fosse innamorata di lui, nonostante tutto. Wesley la decapita e la visione sparisce. Non è spiegato se la visione sia solo frutto dell'immaginazione di Wesley o si tratti di Lilah stessa. Alcuni fan sostengono che si possa trattare del Primo anche se non esisterebbe motivo per cui questi avrebbe dovuto farlo.

Come già spiegato da Holland Manners, un contratto con la Wolfram & Hart non finisce neanche dopo la morte. Lilah quindi ritorna alla fine della stagione indossando, in ogni scena, un foulard attorno al collo che copre la cicatrice sul collo dovuta alla decapitazione.

La donna offre ad Angel ed i suoi il controllo della sede di Los Angeles della Wolfram & Hart intanto ricostruita e pronta all'uso con tutte le sue risorse mistiche e legali. Durante un tour della nuova sede atto a convincere la Angel Investigations ad accettare l'offerta, Wesley tenta di bruciare il contratto di Lilah di modo da liberare la sua anima.

Si scopre però che il contratto non può essere distrutto, tuttavia Lilah ringrazia Wesley per il tentativo dichiarando di esserne stata molto toccata.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Lilah è un normalissimo essere umano, senza alcuna capacità sovrannaturale, tuttavia dispone di una grande intelligenza e di una vasta conoscenza in fatto giuridico, legale e penale. Inoltre è un'abilissima manipolatrice capace di far fare a chiunque qualsiasi cosa voglia nonché di salvarsi da situazioni pericolose sfruttando unicamente la propria astuzia.

A causa di una clausola nel contratto con la Wolfram & Hart, i Soci Anziani possono servirsi di lei come dipendente anche dopo la morte, ovvero possono materializzare il suo spirito o il suo corpo a piacimento quando occorre loro che svolga un qualche compito alle loro dipendenze. Il contratto suddetto è indistruttibile, ragione per la quale non può essere annullato in alcun modo, condannandola a servire lo studio per sempre come immortale.

Relazioni sentimentali[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcus Roscoe/Angel: Quando il corpo di Angel è posseduto da un anziano di nome Marcus Roscoe, Lilah non ne sa nulla. Nei panni di Angel, Marcus comincia a corteggiarla quando lei lo va a trovare nel suo ufficio: in un primo momento Lilah resiste alle avances ma poi si arrende e i due arrivano al punto di avere un rapporto sessuale su una scrivania. L'atto tuttavia non arriva a compimento perché Marcus morde Lilah sul collo.
  • Wesley Wyndam-Pryce: Quando Wesley è estraniato dal resto della Angel Investigations, Lilah cerca di fare in modo che l'uomo collabori con la Wolfram & Hart. Wesley intuisce subito il suo stratagemma, ma si lascia sedurre comunque. I due cominciano ad andare a letto insieme nascondendolo a tutti. Anche se Wesley crede che Lilah sia incapace di amare, la ragazza si lega realmente a lui. Successivamente Wesley la lascia e in seguito si trova costretto a decapitarla temendo che possa diventare un vampiro. Dopo averlo fatto, egli afferma che i due non erano fatti per stare insieme. Quando la donna torna temporaneamente dall'inferno a causa della clausola del suo contratto con la Wolfram & Hart, Wesley cerca di distruggere il suo contratto, in modo che possa trovare la pace ed essere libera, non più vincolata dai Soci Anziani. L'intento fallisce perché il contratto è indistruttibile, anche se viene bruciato si rigenera e torna al suo posto. Lilah era già consapevole di questo, ma resterà molto colpito dal gesto e dirà a Wesley di non biasimarsi per gli errori che lei stessa ha consapevolmente commesso.