Willow Rosenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Willow Rosenberg
Willow Rosenberg.jpg
Willow Rosenberg
Universo Buffyverse
Lingua orig. Lingua inglese
Soprannome Will
1ª app. in Benvenuti al college
Ultima app. in La prescelta
Interpretato da
Voce italiana Myriam Catania (Buffy)

Federica Bomba (Angel prima voce)

Emanuela D'Amico (Angel seconda voce)
Specie
  • Umana/Strega (st. 1-7)
  • Dea Mistica (st. 7-8+)
Sesso femminile
Data di nascita 1981
Professione
  • ex studentessa
  • strega
  • dea mistica
Abilità

« In ogni generazione nasce una cacciatrice, perché un gruppo di uomini che sono morti migliaia di anni fa ha stabilito questa regola. Erano uomini potenti, ma questa donna è più potente di tutti loro messi insieme. »

(Buffy parlando di Willow)

Willow Danielle Rosenberg è un personaggio della serie televisiva Buffy l'ammazzavampiri e dei suoi vari spin-off.

È stata interpretata da Alyson Hannigan per tutta la durata della serie, anche quando il personaggio è comparso nello spin-off Angel. Pur essendo all'inizio timida e "secchiona", diviene progressivamente il personaggio più potente di tutti, da una parte per la sua formidabile abilità con i computer, dall'altra essendo dotata di altrettanto formidabili e innate abilità magiche. Riff Regan ha interpretato Willow solo nell'episodio pilota mai trasmesso in televisione. Willow è l'unico personaggio della serie di cui si sa con certezza che è di religione ebraica.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (prima stagione).

Willow Rosenberg è una ragazza molto timida ed introversa. All'inizio della prima stagione, Willow fa parte dei nerd del Sunnydale High, il liceo della cittadina di Sunnydale, derisa e umiliata dai compagni più snob e popolari del liceo, come la cheerleader Cordelia Chase. Figurativamente parlando, è la classica "secchiona" tutta casa e studio.

La sua vita cambia radicalmente quando, dopo essere stata adescata da un vampiro, viene salvata dalla cacciatrice e nuova compagna di scuola Buffy Summers. Ben presto lei e Buffy instaureranno una profonda amicizia, nonostante Buffy sia l'oggetto del desiderio di Xander Harris, amico d'infanzia e amore segreto di Willow. L'intelligenza e la sua abilità con il computer aiuteranno Buffy nella lotta contro le forze del Male. Alla fine della prima stagione, Willow, con l'aiuto di Cordelia, della professoressa Jenny Calendar e del bibliotecario (nonché osservatore di Buffy) Rupert Giles, combatte per impedire l'apertura della Bocca dell'Inferno, situata proprio nelle viscere della biblioteca del liceo.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (seconda stagione).

Willow e Xander aspettano il ritorno di Buffy da Los Angeles dove ha trascorso le vacanze estive. I due sembrano molto vicini sentimentalmente, ma la comparsa di Buffy cattura nuovamente l'attenzione di Xander.

L'amicizia tra Willow e Buffy si fa sempre più profonda; nel frattempo Willow cerca sempre di attirare l'attenzione di Xander. Per lei sarà uno shock scoprire che il suo primo amore e Cordelia, la ragazza che entrambi odiano, hanno una relazione. Questa scoperta la ferirà molto, portandola a chiedere all'amico perché preferisca stare con qualcuno che odia piuttosto che con lei. Un po' per ripicca e un po' per una vera attrazione, la ragazza inizierà a frequentare Daniel Osbourne, il chitarrista di un complesso rock che suona al night il Bronze. Anche se a piccoli passi, tra i due nascerà una forte e intensa intesa che non verrà mai neanche lontanamente messa in discussione quando Willow scoprirà che Oz è affetto da licantropia.

In seguito alla perdita dell'anima, Angel si tramuterà nuovamente nel sadico Angelus, e allora tutti gli amici e gli affetti di Buffy verranno messi in grave pericolo. Chi pagherà il prezzo più alto sarà la professoressa Calendar. In seguito alla morte della professoressa, uccisa brutalmente da Angelus, il preside della Sunnydale High obbligherà Willow a sostituirla come insegnante di Informatica. Un giorno, mentre la ragazza studiava gli appunti lasciatigli dalla professoressa, scopre un floppy disk in cui la Calendar aveva appuntato il testo del rituale per restituire l'anima ad Angel. Eccitata da questa scoperta, la ragazza comincerà ad interessarsi e esercitarsi nella magia. Una notte, mentre Willow (con l'aiuto di Xander, Cordelia e il signor Giles) sta per compiere l'incantesimo per rendere l'anima ad Angel, un gruppo di vampiri capeggiati dalla sadica Drusilla irrompono nella biblioteca della scuola. In seguito alla lotta che vi si scatenerà, la cacciatrice Kendra verrà uccisa da Drusila e Willow verrà tramortita da una libreria della biblioteca, riportando una grave lesione al cranio. Trasportata d'urgenza in ospedale, Willow si risveglierà, sussurrando il nome di Oz che oramai ha preso il posto di Xander nel suo cuore. Subito dopo, la ragazza cercherà nuovamente di mettere in atto il rituale per rendere l'anima ad Angel, riuscendoci magnificamente dando ennesima volta prova del suo potenziale magico.

Nonostante la riuscita dell'incantesimo, Buffy sarà costretta a uccidere Angel e, sconvolta dall'accaduto, deciderà di lasciare Sunnydale e partire alla volta di Los Angeles.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (terza stagione).

In seguito all'abbandono di Buffy da Sunnydale, Willow Xander, Cordelia ed Oz, cercheranno di tenere a freno la popolazione demoniaca di Sunnydale. Al ritorno di Buffy a Sunnydale, Willow accoglierà la sua migliore amica a braccia aperte, non mancando comunque di scambiarsi scherzosi ma pesantissimi insulti. Tuttavia, durante un party a casa Summers in onore del ritorno della cacciatrice, Willow rinfaccerà a Buffy di non averla trattata come un'amica e di essere andata via senza neanche avvertirla o parlare con lei di ciò che era successo. Chiarita ogni incomprensione, lei, Xander e Buffy torneranno ad essere molto uniti. Willow continua a fare continui progressi nelle arti magiche, raggiungendo pian piano ottime prestazioni. Ma sarà proprio la magia a metterla in seri guai.

Nell'episodio Il sentiero degli amanti, la ragazza viene rapita da Spike, vecchio amico di Angel, che dopo aver lasciato Sunnydale al termine della seconda stagione è stato lasciato da Drusilla: il suo grande amore, scappata con un demone. Il vampiro costringerà Willow a compiere un complicato incantesimo d'amore per condurre Drusilla nuovamente fra le sue braccia. Davanti al rifiuto della strega, Spike decide di usare Xander come incentivo per la sua collaborazione, e quindi rapisce e ferisce il ragazzo. Mentre i due ragazzi sono prigionieri di Spike, si avvicinano sempre più, e, convinti di essere prossimi alla morte, si baciano proprio nel momento in cui i loro rispettivi fidanzati (Oz e Cordelia) irrompono nella prigione per liberarli. Poco più tardi, Willow si rende conto di aver compiuto un gesto insensato e stupido, perciò decide di mettere delle nette distanze tra lei e Xander per riconquistare Oz. Nell'episodio Espiazioni, la ragazza arriverà persino a invitarlo a casa sua la vigilia di Natale, e si mostrerà disposta a concedersi sessualmente al ragazzo, pur di non perderlo. Quest'ultimo, dolce, inaspettato gesto estremo convincerà Oz a perdonarla e ricominciare da dove avevano interrotto e a ricordarle che compiranno quel passo insieme soltanto quando lei sarà veramente pronta.

Nell'episodio Le Streghe di Sunnydale, verrà mostrata per la prima volta in assoluto la madre di Willow, e, in seguito ad una serie di complicate vicissitudini, la ragazza, insieme a Buffy ed Amy (un'altra sua amica d'infanzia e strega come lei) rischierà di bruciare sul rogo. Inoltre, Willow incontrerà anche una versione vampira di sé stessa, proveniente da una realtà alternativa creata da Anyanka, il demone della vendetta, in seguito a un desiderio espresso da Cordelia nell'episodio Il desiderio. Inoltre, Willow confida a Buffy di percepire un possibile orientamento omosessuale nella sua versione demoniaca.

Faith Lehane, la nuova cacciatrice giunta a Sunnydale, incrinerà l'amicizia tra Buffy e Willow. Tale amicizia rinascerà quando la nuova cacciatrice cederà al suo lato oscuro mostrando così a Buffy quali sono i veri affetti. Prima di diventare a tutti gli effetti una nemica, Faith darà un altro duro colpo a Willow: nell'episodio Il giorno dell'apocalisse dopo una lunga caccia vivrà un'intensa notte di passione con Xander facendogli perdere la verginità. Nuovamente e stupidamente Xander ha scelto una ragazza odiosa piuttosto che lei, ma questa volta Willow non è sola, ha Oz accanto a lei.

Nel finale di stagione tutta la gang sarà impegnata nel fermare l'Ascensione del sindaco Richard Wilkins che ha deciso di diventare un demone completo proprio durante la cerimonia della consegna dei diplomi. Poco prima della battaglia finale Willow avrà la sua “prima volta” con Oz, per non avere rimpianti se dovessero morire.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (quarta stagione).

Willow inizia il suo primo anno di studi allo Stevenson Hall, il college di Sunnydale. Per la ragazza questo sarà un anno movimentato e pieno di cambiamenti. Se alla Sunnydale High School Willow era persa, sperduta e fuori luogo, allo Stevenson Hall la ragazza diventa sicura di sé stessa ed intraprendente.

Le tante soddisfazioni accademiche, però, non le impediranno di soffrire per amore. Il suo ragazzo e compagno di studi Oz ha una forte attrazione per Veruca: una sensuale e avvenente ragazza, solista di una rock band che si esibisce al Bronze e che come lui è affetta da licantropia. Nell'episodio Lupi Mannari, Oz cede ai suoi impulsi animali e solamente dopo essersi tramutato in lupo copula con Veruca. Il mattino seguente, sarà proprio Willow a sorprenderli nudi e abbracciati nella gabbia in cui Oz si rinchiudeva per evitare di ferire innocenti durante le sue mutazioni in lupo. Quando Veruca cercherà di uccidere Willow per avere Oz tutto per sé, Oz la ucciderà brutalmente. Oz, sconvolto per quanto accaduto con Veruca, è convinto che la bestia celata in lui stia prendendo il sopravvento sul suo lato umano. Deciso a trovare una cura alla sua licantropia, Oz deciderà di lasciare Sunnydale e Willow.

Triste e depressa per esser stata lasciata da Oz, Willow troverà conforto nella magia. Nell'episodio Qualcosa di blu, in seguito ad un incantesimo mal riuscito (che in origine avrebbe dovuto spazzar via il dolore dal suo cuore spezzato), la giovane strega si troverà a esaudire inconsciamente ogni parola che dice. Tant'è che il signor Giles diventa cieco, Xander una specie di attira-demoni e infine Buffy e Spike decidono di sposarsi per suggellare il loro amore.

Successivamente, nell'episodio L'urlo che uccide, Willow (che vuole affinare i suoi nuovi poteri acquisiti nel suo continuo studio) decide di entrare a far parte al club delle Wiccane: un gruppo formato solamente da stupide ragazze superficiali che credono soltanto di essere delle streghe. L'unica altra vera strega all'interno del club è la dolce e tenera Tara Maclay. Dopo essersi messe in salvo assieme dai Gentiluomini (demoni fiabeschi che si nutrono di cuori umani), sempre all'interno dell'episodio L'urlo che uccide, Willow e Tara instaureranno un rapporto d'amicizia. In seguito, le due streghe decideranno di frequentarsi abitudinariamente anche per esercitarsi negli incantesimi più complicati. Successivamente, il rapporto d'amicizia diverrà più intenso, totalizzante e speciale.

Nell'episodio Luna Nuova, Oz torna a Sunnydale per ricominciare da dove aveva interrotto. L''insicurezza di Tara prende il sopravvento e le suggerisce che non può competere in nessun modo con il lupo mannaro. Sarà proprio Willow a smentirla. Dopo aver salvato Oz (che, riconosciuto come uno dei tanti subterrestri, era stato catturato dall'Iniziativa) Willow si dichiara a Tara.

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (quinta stagione).

Willow e Tara si rivelano una coppia indivisibile, tenuta assieme da un amore forte, che infonde coraggio. Nell'episodio Un corpo freddo (The Body), sarà mostrato il loro primo bacio on-screen.

L'incremento del potenziale magico di Willow è tangibile, tanto che Buffy la considera la sua arma più potente contro Glory, divinità infernale dotata di una forza straordinaria. In Contrasti d'amore (Tough love), questa divinità, innervosita non riconoscendo in Tara la sua preziosa Chiave, succhierà il cervello all'anima gemella di Willow, che farà ricorso alla magia nera per vendicare l'amata in uno sfiancante scontro con Glory, .

Grazie ai suoi poteri, Willow ripristinerà la salute mentale di Tara, ma non potrà impedire a Buffy di sacrificarsi e morire per salvare il mondo e la sorellina Dawn.

Sesta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (sesta stagione).

Il potenziale magico di Willow accresce ulteriormente. La giovane strega sin dalla season premiere (Il Rito 1ª e 2ª parte) resuscita Buffy dal regno dei morti, anche se l'oscuro rituale causerà non pochi problemi.

Willow sviluppa una dipendenza morbosa alla magia, che adopera per soddisfare i propri bisogni egoistici; placa gli animi tra lei e Tara in seguito a un loro litigio avvenuto in Bugia pericolosa. La situazione degenera drasticamente in Tabula rasa, in cui la strega compie un incantesimo che avrebbe dovuto far dimenticare a Buffy la sua breve permanenza spirituale nel paradiso, ma che alla fine cancellerà la memoria ad ogni membro del gruppo.

Rimasta sola dopo la rottura con Tara, Willow riesce a far tornare umana Amy Madison, sua amica alla Sunnydale High School, che durante la terza stagione si era auto-trasmutata in topo per sfuggire al rogo. Amy si rivela ben presto una compagnia poco raccomandabile, poiché spinge Willow (che ha esaurito tutto il suo potenziale magico) a recarsi dal malvagio Rack, che dona a Willow della magia nera con cui la strega metterà in serio pericolo se stessa e Dawn. Consapevole di aver toccato il fondo, Willow decide di disintossicarsi dalla magia, astenendosi dal praticarla anche nei momenti più drastici, come quando nell'episodio Il compleanno di Buffy lei e il resto del gruppo si troveranno confinati in casa Summers in compagnia di un demonio armato di spada. Sarà invece la pur meno potente Tara a compiere il rituale necessario.

In Entropia Willow e Tara tornano insieme, mostrando di nuovo l'intesa sentimentale e sessuale fra le due, stavolta decisamente esplicita. Ma ad un solo giorno dal loro ricongiungimento, una disgrazia separerà le due streghe per sempre; un proiettile sparato dal perfido Warren Mears (e destinato a Buffy) colpirà Tara, che morirà fra le braccia di Willow. Caduta in un abisso di profonda disperazione e vendetta, Willow cederà al suo lato oscuro e solamente dopo aver scuoiato vivo Warren nell'episodio Perversi, tenterà poi di distruggere il mondo nella season finale (Baratro). Il signor Giles, tornato dall'Inghilterra, tenterà di fermarla ma fallirà miseramente, così come la stessa Buffy, entrambi annichiliti e sconfitti. Solamente alcune semplici parole del buon vecchio Xander riusciranno a far breccia nel cuore di Willow, che tornerà definitivamente in sé stessa.

Settima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (settima stagione).

Durante l'estate, Willow si trova in Inghilterra con il signor Giles per imparare da una congrega di streghe britanniche a controllare i suoi potenti poteri magici.

Al suo ritorno a Sunnydale (nell'episodio Stesso posto stessa ora), la paura di non essere accettata dai suoi amici per aver ucciso Warren farà sì che la ragazza si renda involontariamente ed inconsciamente invisibile agli occhi dei suoi amici e viceversa. Solo dopo aver capito quanto tutti gli altri l'amino ancora (salvandola da Gnarl, un demone divora-pelle), l'incantesimo si spezzerà permettendo così alla ragazza di riabbracciare i suoi amici.

In questa stagione, Buffy e i suoi amici dovranno vedersela con il Primo: la personificazione del male primordiale. Willow dovrà tentare coraggiosamente di riappropriarsi del controllo dei suoi poteri magici, e usufruire delle sue innate abilità informatiche per poter dare il suo sostegno.

Nel corso degli episodi, Willow conoscerà Kennedy: una delle tante potenziali cacciatrici reclutate da Buffy per formare un esercito con cui sconfiggere il Primo. Kennedy mostrerà apertamente una forte attrazione nei confronti di Willow. Willow, pur ricambiandola perfettamente, non riuscirà mai a lasciarsi andare veramente per via del suo senso di colpa di star tradendo Tara. La situazione esploderà quando, nell'episodio Il Killer che è in me, Willow cederà alla tentazione e si scambierà un bacio con la potenziale cacciatrice. Un secondo dopo, Willow si tramuterà involontariamente e inconsciamente nella copia esatta di Warren Mears: colui che scuoiò vivo per vendicare la morte di Tara. Willow e Kennedy alla fine riusciranno a sistemare l'intera faccenda, scoprendo che l'artefice di tutto il malinteso è proprio l'altrettanto perfida strega Amy Madison: un'amica d'infanzia di Willow, invidiosa del fatto che Willow sia una strega più potente di lei. Una volta terminata la faccenda, Willow si libererà del suo senso di colpa e, quindi, si sentirà finalmente libera di amare Kennedy.

Willow contribuirà in maniera fondamentale alla lotta contro il Primo nella battaglia finale: grazie ai suoi poteri magici ribalterà la linea delle cacciatrici risvegliando i poteri di tutte le potenziali cacciatrici del mondo. D'ora in avanti non ci sarà solo una prescelta a combattere contro il male. A dimostrazione che il suo gesto è nobile e che ormai è a tutti gli effetti una strega buona, durante l'incantesimo i capelli di Willow diventeranno bianchi e la sua pelle risplenderà; in quel momento Kennedy crederà che Willow è una dea. Lasciata Sunnydale ormai distrutta, Willow e gli altri andranno in giro per il mondo ad addestrare le nuove cacciatrici.

Ottava stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Buffy l'ammazzavampiri - ottava stagione.

Dopo la distruzione di Sunnydale, mentre Buffy, Xander, Giles e gli altri vagheranno per il mondo reclutando cacciatrici, Willow e Kennedy si staccheranno dal gruppo e andranno in Brasile a Rio de Janeiro per trascorrere del tempo insieme. Tuttavia durante gli anni passati lì, Willow partirà per un viaggio mistico di sei mesi di cui non rivelerà mai niente a un'accondiscendente Kennedy. In realtà durante il viaggio in questione ella si recherà a perfezionare le sue arti mistiche da una potente creatura magica simile a una donna-serpente di nome Aluwyn, detta Saga Vasuki. Viene implicitamente suggerito che ci sia stato anche un rapporto sessuale tra le due oltre alle lezioni di magia, dato che i loro atteggiamenti erano molto erotici e che Willow rimase nuda per tutto il tempo dell'addestramento. Finiti gli studi tornarà da Kennedy e le due faranno insieme l'esperienza di una morte mistica. Quando Buffy si troverà nei guai e la sua base in Scozia sarà posta sotto assedio da Amy Madison, Willow si recherà in suo soccorso e le due si ricongiungeranno dopo molto tempo. Tuttavia, come sarà presto costretta ad ammettere a entrambe, Willow cercherà di tenere distante Kennedy da Buffy, per paura che le capiti quello che è successo a Tara. Questa scoperta minerà molto il rapporto tra le due amiche.

Willow cercherà anche di trovare il modo per riportare Dawn alle sue dimensioni originali ma si troverà in difficoltà poiché non capisce cosa possa aver provocato l'abnorme crescita, e la ragazza sarà molto restia a dirglielo. Tuttavia grazie a lei sarà rivelato che la trasformazione di Dawn non è permanente, ma solo la prima di una serie di tre mutazioni mistiche.

Poco tempo dopo Willow porterà al castello Andrew ed in questo frangente incontrerà Kumiko Ishihara, un'altra allieva di Saga Vasuki, la quale attacca il castello assieme ai suoi complici vampiri per rubare la Falce della guardiana. Il gruppo sarà dunque costretto a seguirli in Giappone e avvalersi dell'aiuto di Dracula per rimpossessarsi dell'oggetto magico. Qui Willow giocherà un ruolo decisivo, annullando i poteri supplementari di tutti i vampiri asiatici e permettendo ai suoi compagni di ucciderli.

Dopo aver avuto una percezione mistica ed individuato un'increspatura nell'asse temporale Willow, con l'aiuto di Kennedy e della divisione di Cacciatrici di Manhattan porterà Buffy nel punto di congiunzione mistico-temporale sicura che si rivelerà un vantaggio per loro, in realtà si tratta solo di una trappola orchestrata dalla se stessa del futuro e che trasporterà Buffy nell'era di Melaka Fray. Grazie ai consigli della Vasuki, Willow riuscirà a soccorrere l'amica e riportarla al presente, evento dopo il quale le due si riappacificheranno.

Willow sarà assieme a Buffy ed all'organizzazione delle Cacciatrici quando queste si recheranno da Oz per imparare a sopprimere la loro magia interiore e non essere localizzate da Twilight; sfortunatamente i loro poteri svaniranno quando più ne avranno bisogno, ovvero durante un'aggressione da parte del nemico e di un intero esercito di demoni e soldati. Prive di magia, le Cacciatrici e la strega saranno sconfitte e Buffy data per dispersa, successivamente, recuperati i suoi poteri Willow, grazie all'aiuto dei redenti Amy e Warren, indirizzerà la neo-potenziata Buffy verso la base di Twilight per liberare Andrew, Giles e Faith dalle sue grinfie. Quando il nemico si rivelerà essere Angel e ascenderà con Buffy ad una dimensione superiore rendendo l'attuale sacrificabile, essa combatterà al fianco delle cacciatrici per difendere il proprio mondo dai demoni transdimensionali che lo invaderanno.

Seguendo un piano di Spike, giunto in loro soccorso, Buffy ed il suo gruppo ritorneranno a Sunnydale alla ricerca del Seme delle Meraviglie, fonte di ogni magia. Durante il viaggio Willow sarà contattata da Saga Vasuki, che le rivelerà le conseguenze derivabili da un eventuale danno al Seme; motivo per il quale giunta sul posto la strega rossa incatenerà Il Maestro e si connetterà al Seme per ottenere il potere sufficiente da respingere i demoni transdimensionali. Sfortunatamente non riuscirà a portare a termine il suo proposito poiché Buffy, a seguito della morte di Giles, distruggerà il Seme rimuovendo tutta la magia dal mondo, motivo per il quale Willow si ritroverà spogliata di tutti i suoi poteri magici come ogni altra strega, tornando dunque una comune mortale.

Distrutta dall'evento, Willow accuserà Buffy di aver "mutilato il mondo" e dopo essersi trasferita a San Francisco lascerà Kennedy in quanto si renderà conto di essere innamorata di Saga Vasuki, che ora non potrà più rivedere per colpa delle azioni di Buffy.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Willow è dotata di intelligenza fuori del comune ed è un genio informatico, molto abile nelle navigazione in internet e nel decodificare siti. Oltretutto a causa del lungo periodo passato nella Scooby Gang sviluppa una grande conoscenza demonologica e nella caccia ai vampiri. Con Giles, costituisce la parte intellettuale degli Scoobies, in opposizione ai due più sempliciotti Buffy e Xander.

Dalla fine della seconda stagione mostra una grande abilità nell'apprendimento e nell'utilizzo della magia. È in grado di formulare incantesimi (inizialmente di livello basso-medio, dalla quarta stagione al livello medio e dalla quinta a livello avanzato), traducendoli anche da lingue morte o poco conosciute, e di attingere potere dalle persone intorno a lei.

Il suo primo incantesimo è quello che restituisce l'anima ad Angel, incantesimo che la porta a diventare ufficialmente una wicca (umana che inizia ad esercitarsi nelle arti magiche). Tuttavia con gli anni Willow sviluppa immensamente il suo potere (che a quanto dice Amy è innato) e allenandosi continuamente verso la fine della quarta stagione diviene a tutti gli effetti una vera strega, e nel corso della serie utilizza una vasta gamma di abilità derivanti dalla magia sia per uso difensivo (creazione di campi di forza o scudi) sia per uso offensivo (colpi di energia e trasmutazione della materia). Tra gli incantesimi più usati c'è quello di localizzazione attraverso sfere luminose, usato per rintracciare demoni o anche umani. Il primo potere offensivo che manifesta è invece la telecinesi, usata contro di Glory e seguita da emissioni di energia, che non servono a sconfiggere la dea ma che comunque mostrano la potenza della strega rossa. Willow mostra più avanti anche di essere in grado di entrare nel subconscio o nella mente delle persone, nonché di comunicare telepaticamente con loro.

Quando nel finale della quinta stagione acquisisce l'utilizzo della magia nera, i suoi poteri crescono a tal punto che Giles afferma che anche se il consiglio degli osservatori ci provasse per secoli non riuscirebbe a toglierglieli in quanto sono fusi a lei. In questo periodo Willow mostrerà per la prima volta anche la capacità di volare e di levitare, di teletrasportarsi a lungo raggio e di mutare la forma della materia; inoltre mostrerà anche l'abilità di aumentare la propria forza a dismisura fino addirittura a poter tener testa a Buffy in un corpo a corpo e nel finale della sesta stagione può leggere le emozioni, secondo Amy il suo potere e tanto grande da agire pure sulle altre dimensioni.
In un'occasione Xander commenterà la somiglianza della ragazza con la cattiva dei fumetti Fenice Nera. Joss Whedon, amante degli X-Men, ha affermato di essersi ispirato proprio a Fenice Nera per la creazione del personaggio di Dark Willow.

Nella settima stagione Willow dimostra di possedere anche capacità taumaturgiche per sé stessa e per gli altri ed i suoi poteri sono diventati tanto grandi che anche un suo piccolo pensiero è capace di far accadere qualcosa di magico.

Tra i suoi riti più potenti ci sono quello che riporta in vita Buffy, con un'implorazione a Osiride, e alla fine della settima stagione quello che dà il potere a tutte le potenziali cacciatrici della Terra. Questo in particolare secondo quanto affermato da Joss Whedon l'ha fatta ascendere a dea mistica.

Nell'ottava stagione Willow mostra di possedere abilità ben superiori a qualunque altre wicca e streghe, poteri quasi divini come ad esempio percepire anche il minimo cambiamento nel flusso magico del pianeta, prevedere il futuro e perfino viaggiare nel tempo.

Nonostante non sia mai stato detto esplicitamente inoltre, alcuni elementi presenti nella serie, come il viaggio mistico compiuto in Dee e Mostri, oppure il fatto che in Un Mondo Migliore sia ancora viva e giovane ai tempi di Melaka Fray, fanno presumere che la ragazza sia immortale ed il suo potere ormai infinito.

Tutti i poteri magici di Willow ad ogni modo, spariranno dopo la distruzione del Seme delle Meraviglie.