Lars Elstrup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lars Elstrup
Nazionalità Danimarca Danimarca
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1993
Carriera
Squadre di club1
1980-1986 Randers 136 (29)
1986 Brøndby 7 (2)
1986-1988 Feyenoord 65 (9)
1988-1989 Odense 28 (17)
1989-1991 Luton Town 60 (19)
1991-1993 Odense 44 (24)
Nazionale
1988-1993 Danimarca Danimarca 34 (13)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Svezia 1992
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Lars Elstrup (Råby, 24 marzo 1963) è un ex calciatore danese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò la sua carriera professionistica nel 1981 allo Randers, giocando 4 campionati e, dopo una parentesi al Brøndby, nel 1986 si trasferì nei Paesi Bassi, al Feyenoord, dove restò fino al 1988. Tornato in patria, militò nell'Odense nel 1988-1989 e nel 1991-1993, trascorrendo il biennio 1989-1991 nel Luton Town, in Inghilterra.

Giocò 34 partite con la Nazionale danese tra il 1988 e il 1993, segnando 13 reti e vincendo il Campionato europeo di calcio 1992.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver appeso le scarpe al chiodo a soli trent'anni, a causa delle «troppe aspettative nei suoi confronti» che gli «avevano tolto energia positiva», aderì a una setta spirituale - da cui fu successivamente espulso - e cambiò il suo nome in Darando, cioè "fiume che scorre"[1]. Negli anni successivi fu arrestato due volte: nel 1994 per atti osceni in luogo pubblico e in seguito per aggressione[1].

Dopo aver tentato il suicidio, nel 2000 affermò di essere completamente guarito e si trasferì a Vissenbjerg vivendo per molti anni lontano dai riflettori[1]. Il 26 agosto 2016, durante la partita tra Randers e Silkeborg della Superliga danese, suscitò scandalo per aver effettuato un'invasione di campo completamente nudo[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Odense: 1989

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Svezia 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Superliga, vinse l'Europeo del '92. Ex calciatore invade il campo nudo, La Gazzetta dello Sport, 28 agosto 2016. URL consultato il 30 agosto 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]