Kyle MacLachlan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kyle MacLachlan al Festival di Cannes 2017

Kyle Merritt MacLachlan (Yakima, 22 febbraio 1959) è un attore statunitense. È principalmente noto per il ruolo di Dale Cooper nella serie televisiva creata da David Lynch, I segreti di Twin Peaks (1990-1991), nel film prequel Fuoco cammina con me (1992) e nel successivo revival della serie Twin Peaks (2017). Oltre alle già citate serie, ha collaborato con Lynch anche in Dune (1984) e Velluto blu (1986). Tra gli altri film a cui ha preso parte vi sono L'alieno (1987), The Doors (1991) e I Flintstones (1994).

Ha inoltre avuto importanti ruoli in serie televisive come Sex and the City (2000-2002), Desperate Housewives (2006-2012), Portlandia (2011-2017), How I Met Your Mother (2005-2014) e in Agents of S.H.I.E.L.D. (2014-2015).

MacLachlan ha vinto un Golden Globe per il miglior attore e ha ricevuto due nomination per i premi Emmy, tutti per Twin Peaks.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kyle MacLachlan nel 1991

Nasce a Yakima, nello stato di Washington, primogenito di tre figli, da una famiglia di origini scozzesi, corniche e tedesche[1]. Il padre, Kent Alan MacLachlan (nato McLachlan; 1933-2011)[2], era un'agente di cambio ed avvocato[3][4], mentre la madre, Catherine Stone (1933-1986)[3], era una dirigente scolastica[5][6]. Dopo aver completato gli studi con una laurea presso l'Università di Washington nel 1982, si è trasferito ed ha intrapreso la carriera di attore.

Fra le sue collaborazioni quella avuta con il regista David Lynch si è rivelata la più proficua, fra le partecipazioni Paul Atreides nel film-colossal Dune e Dale Cooper nella serie tv I segreti di Twin Peaks (ruolo che gli ha permesso di vincere un Golden Globe). Tre anni dopo ha interpretato nuovamente il personaggio nel prequel cinematografico Fuoco cammina con me.

«Kyle interpreta l'uomo innocente che è interessato ai misteri della vita. È la persona di cui ti fideresti per farti condurre in un mondo strano»

(David Lynch[7])

MacLachlan ha lavorato anche in molte serie televisive, tra le quali: I racconti della cripta, producendone un episodio nel 1993, Law & Order - Unità vittime speciali, Desperate Housewives (in cui interpreta il dentista Orson Hodge), Sex and the City, How I Met Your Mother e Agents of S.H.I.E.L.D..

Ha partecipato anche ad alcuni episodi pilota che non vennero ordinati per diventare un telefilm: The Invisible Man (nel 1998), Jo (nel 2002), The Doctor (nel 2011).

Nel 2017 interpreta nuovamente il personaggio di Dale Cooper nel revival di Twin Peaks.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Kyle MacLachlan insieme alla moglie Desiree Gruber

Dopo un lungo fidanzamento con la modella Linda Evangelista ed altri più brevi con Laura Dern e Lara Flynn Boyle, il 20 aprile 2002 si è sposato con l'agente di moda e produttrice Desiree Gruber, dalla quale il 25 luglio 2008 ha avuto un figlio, Callum Lyon.

Appassionato di vini, possiede un proprio vigneto nella Columbia Valley, vicino a Washington.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Kyle MacLachlan insieme a David Lynch, alla prima del revival di Twin Peaks (21 maggio 2017).

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Kyle MacLachlan è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Husband, Stuart (April 6, 2008). "This much I know: Kyle MacLachlan, actor, 49, London". The Guardian.
  2. ^ David Chmiel, 9 Questions With Kyle MacLachlan, su USGA.org, USGA, 6 ottobre 2016.
  3. ^ a b Kent Alan McLachlan Obituary, in The Seattle Times, 5 giugno 2011. Ospitato su Legacy.com.
  4. ^ Hilary De Vries, 'Diane, Let Me Tell You About Kyle MacLachlan' : 'Twin Peaks' is a nice place to visit, but he probably wouldn't want to live there, in Los Angeles Times, 23 settembre 1990.
  5. ^ Template:Cite magazine
  6. ^ Judy Rumbold, The art of darkness, in The Telegraph, 4 giugno 2001.
  7. ^ The Secret World of Kyle MacLachlan, intervista al giornale GQ, articolo disponibile qui Archiviato l'8 settembre 2012 in Internet Archive.; ultimo accesso il 19 settembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN42035392 · ISNI (EN0000 0001 1442 6502 · LCCN (ENno91006186 · GND (DE129210714 · BNF (FRcb139915207 (data)