Honda CR-V

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honda CR-V
Honda CR-V front 20071101.jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Honda
Tipo principale crossover SUV
Produzione dal 1995
Euro NCAP (2002[1]) 4 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4510 mm
Larghezza 1780 mm
Altezza 1678 mm
Passo 2620 mm
Altro
Auto simili Land Rover Freelander
Nissan Terrano
Suzuki Grand Vitara
Toyota RAV4
Honda CR-V rear 20071101.jpg

La Honda CR-V è un crossover SUV compatto di segmento D prodotto dalla casa automobilistica giapponese Honda dal 1995 in serie diverse.

Prima serie[modifica | modifica wikitesto]

La prima serie della CR-V è stata prodotta dal 1996 al 2001 e durante gli anni è stata oggetto di alcuni aggiornamenti (il principale nel 1999) che ha aumentato la potenza dai 128 CV originari a 147 CV ottenuti dal compatto 2 litri a benzina. È considerato uno dei primi esempi di SUV[senza fonte].

Seconda serie[modifica | modifica wikitesto]

Honda CR-V Seconda Serie

Verso la fine del 2001 Honda ha annunciato la nuova versione, dopo che nei primi anni di produzione ne erano già stati venduti oltre un milione di esemplari[2].

La seconda serie della CR-V, commercializzata dal 2002 al 2007, con una linea più squadrata ed un bagagliaio ancora più spazioso, ha dimensioni leggermente superiori a quella della prima serie, con una lunghezza di 4.535 mm, una larghezza di 1.785 mm e un'altezza di 1.680 mm. La massa a vuoto varia da 1.538 a 1.654 in dipendenza delle versioni.

Perde il portellone apribile in due parti ma mantiene il lunotto apribile separatamente. Netta la differenza a livello di finiture rispetto alla precedente anche se ancora su un livello spartano rispetto alla concorrenza tedesca. All'inizio disponibile solo con il motore i-VTEC di 2 litri, in occasione del restyling di fine 2004 ottiene il 2.2 i-CTDi da 140 CV che aveva debuttato in precedenza sulla Accord, insieme ad una rivisitazione del sistema 4WD Dual Pump.

Nel 2002 è stata sottoposta ai crash test dell'Euro NCAP, ottenendo il risultato di 4 stelle[1].

Terza serie[modifica | modifica wikitesto]

Honda CR-V Terza Serie

La terza serie della CR-V è stata presentata al salone dell'automobile di Parigi del 2007. È una vettura completamente nuova, dalla linea sportiva che si avvantaggia anche di sistemi di sicurezza all'avanguardia come il radar che aiuta ad evitare le collisioni.

Le motorizzazioni con la quale viene proposta sono due: un 2.0 benzina da 150 CV e un 2.2 diesel da 140 CV

Nel 2007 è stata sottoposta ai crash test dell'Euro NCAP, ottenendo il risultato di 4 stelle[3].

Motorizzazioni terza serie[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata
(cm³)
Potenza Coppia max
(Nm)
Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
2.0 i-VTEC dal 2007 Benzina 1997 110 kW (150 Cv) 192 193 10.2 190 12.2
2.2 i-DTEC DPF dal 2007 Diesel 2204 103 kW (140 Cv) 350 171 9.6 190 15.4

Quarta serie[modifica | modifica wikitesto]

Honda CR-V Quarta Serie

La quarta serie, commercializzata dal 2012, è disponibile in versione a due o a quattro ruote motrici. Ha una linea ancora più filante e aggressiva della precedente, ricalcandone tuttavia il disegno. Per una sport utility fa un certo effetto la grande calandra che unisce i fanali a led, che imprime una certa sportività.

Le motorizzazioni con la quale viene proposta sono tre: 2.0 benzina da 155 CV, 2.2 diesel da 150 CV e da ottobre 2013 il nuovo 1.6 diesel dal 120 CV, che promette consumi davvero bassi. Nel 2015 viene apportato un restyling estetico, che modifica calandra e fari e viene introdotto il nuovo motore 1.6 diesel biturbo 160 CV che sostituisce il precedente 2.2 litri. Introdotto anche il nuovo cambio automatico a 9 marce.

Anche questa serie è stata sottoposta ai crash test dell'Euro NCAP, ottenendo il risultato di 5 stelle[4].

Alla fine del 2016 è stata annunciata la quinta serie del modello[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Test Euro NCAP del 2002, su euroncap.com. URL consultato l'11 febbraio 2012.
  2. ^ (EN) Honda Announces a Full Model Change for the CR-V, su world.honda.com, 18 settembre 2001. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  3. ^ Test Euro NCAP del 2007, su euroncap.com. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  4. ^ Teste Euro NCAP del 2013, su euroncap.com. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  5. ^ Honda CR-V: nel 2017 sarà tutta nuova, su alvolante.it, 13 ottobre 2016. URL consultato l'11 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili