Honda HA-420 HondaJet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honda HA-420 HondaJet
HondaJet Ryabtsev.jpg
Descrizione
Tipo business jet
Equipaggio 1-2 membri dell'equipaggio
Progettista Michimasa Fujino
Costruttore Stati Uniti Honda Aircraft Company
Data primo volo 3 Dicembre 2003
Costo unitario 4.500.000 $
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12,99 m
Apertura alare 12,12 m
Altezza 4,54 m
Peso max al decollo 4.173 kg
Passeggeri 5-6
Capacità 635 kg
Propulsione
Motore 2 turbofan GE Honda HF120
Spinta 9,12 kN
Prestazioni
Velocità max 778 km/h
Velocità di salita 20,27 m
Autonomia 2185 km (4 occupanti) - NBAA IFR
Tangenza 43000 ft (FL 430)

Honda Aircraft Company

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

L'Honda HA-420 HondaJet è il primo velivolo creato dalla Honda Motor Company. Questo business jet leggero è sviluppato e costruito a Greensboro (Carolina del Nord), negli Stati Uniti.[1]

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Honda cominciò a lavorare su un jet di piccole dimensioni alla fine del 1980, utilizzando i motori di altri produttori. Il primo prototipo, l'Honda MH02 venne fabbricato e assemblato presso il Laboratorio Raspet di ricerche sul volo della Mississippi State University tra la fine degli anni 1980 e l'inizio del 1990. L'MH02 era un prototipo costruito utilizzando materiali compositi a matrice organica.[2]I test di volo sull'MH02 continuarono per tutto il 1996, dopodiché il velivolo venne inviato in Giappone.

L'HondaJet effettuò il suo primo volo nel dicembre del 2003. Nel luglio del 2005, venne presentato al pubblico presso la EAA AirVenture Air Show a Oshkosh. Il 25 luglio 2006, Honda tornò a Oshkosh per annunciare l'intenzione di commercializzare l'HondaJet e fondò la Honda Aircraft Company per ottenere la certificazione del velivolo, la cui produzione doveva avvenire negli USA. Nell'autunno del 2006 l'azienda ha iniziato a prendere gli ordini dei clienti. Il prezzo stabilito era di circa 3,65 milioni di dollari e l'intenzione era di costruire 70 Jet all'anno.

Nel mese di agosto del 2006 la Honda e la Piper Aircraft annunciarono una partnership per commercializzare l'HondaJet.[3]

L'assemblaggio delle parti principali della struttura del prototipo cominciò nel maggio 2010. I componenti includevano la fusoliera in composito, le ali in metallo, gli impennaggi, i carrelli e le gondole motore montate sopra le ali. I lavori proseguirono poi per integrare i sistemi principali, inclusi i sistemi elettrici, idraulici e di controllo ambientale. Il primo motore venne spedito e installato nel 2010.

I test statici erano previsti per maggio 2010[4] mentre il volo inaugurale era programmato per novembre 2010, ma a causa di alcuni ritardi nella fornitura di alcuni componenti poté aver luogo solo il 21 dicembre 2010.[5][6] La certificazione FAA e la consegna sono state ripetutamente ritardate,[7] e fu perso un anno a causa della sensibilità del motore ai danni causati dal ghiaccio.[8]

Una volta certificato il motore[9], si prevede di ottenere la certificazione del velivolo nel primo quadrimestre del 2015[10][11]. Il volo inaugurale è stato effettuato il 27 giugno 2014[12][13] e il velivolo è stato esposto e ha volato all'Oshkosh Airshow poco dopo.[14][15]

Design[modifica | modifica wikitesto]

La soluzione del motore posto sopra l'ala era stata usata sul VFW-Fokker 614, un velivolo commerciale tedesco a 44 posti, nei primi anni '70. Il VFW-614 era progettato per eliminare i problemi di ingestione e di eccessivo peso, mentre HondaJet ha utilizzato questa configurazione per ottenere una bassa resistenza d'onda ad alto numero di Mach.[16]

Honda cominciò a sviluppare un piccolo turboventola (il modello HF 118) nel 1999. Il risultato fu il modello HF 120, sviluppato da GE Aviation all'interno della partnership GE-Honda. L' HF 120 fu testato per la prima volta in un Cessna Citation CJ1.[17] Il motore è di tipo monoventola, con compressore e turbina a doppio stadio. Il motore GE Honda HF 120 ha ottenuto la certificazione FAA di tipo il 13 Dicembre 2013.[18]

Honda dichiara che la combinazione di materiali più leggeri, areodinamica e efficienza del motore porta l' HondaJet a consumare fino al 20% in meno dei concorrenti.[19]

Per quanto riguarda l'avionica, il velivolo è equipaggiato con un sistema glass cockpit costituito da 3 schermi touchscreen Garmin G3000 (la maggior parte delle informazioni è presentata sui tre schermi).

Michimasa Fujino (CEO di Honda) ha ricevuto sia il premio per il design "2014 ICAS"[20] sia il premio "Aviation Industry Leader of the Year"[21]

Interno dell' HondaJet

Nel 2014, il velivolo è stato nominato 'Best of What's New' dal periodico Popular Science.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il velivolo è fabbricato all' aereoporto internazionale Piedmont Triad Greensboro (Carolina del Nord), negli Stati Uniti. La costruzione del sito di fabbricazione cominciò nel 2007 e fu completato alla fine del 2011.[22] Nel luglio 2011 la stampa fu invitata a visitare la fabbrica, in quel periodo ancora in costruzione. In quell'occasione i rappresentati di Honda annunciarono che la certificazione era in arrivo e che la produzione sarebbe cominciata alla fine del 2012.[23]

Cockpit dell' HondaJet

Nel 2008 i top manager Honda pensavano a una produzione di 70 esemplari all'anno. Nel luglio del 2011 il loro piano era di produrre (quindi vendere) da 70 a 100 velivoli all'anno. Nel momento del primo volo del primo esemplare prodotto, il CEO di Honda Michimasa Fujino dichiarò una produzione prevista di 50 unità all'anno per il primo anno, poi di 90 esemplari all'anno nei primi anni seguenti, per poi stabilizzarsi nel lungo termine a 70 unità all'anno.

Il 29 ottobre 2012, Honda ufficializzò l'entrata in produzione di HondaJet.[24] Il primo esemplare prodotto debutta al2014 EAA Airventure Airshow e le prime consegne seguirono poco dopo[25]. Nel 2014 HondaJet ha più di 100 ordini confermati.[26]

Azioni legali[modifica | modifica wikitesto]

HondaJet è l'unico velivolo cancellato dal simulatore di volo open-source FlightGear. Nel giugno 2014 i legali di Honda intentarono una causa nella quale dichiarono che l'utilizzo di HondaJet nel simulatore violava i brevetti Honda.[27]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Velivoli simili per tipo, configurazione e anno[modifica | modifica wikitesto]

Glass cockpit Garmin G3000

Liste[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Particolare della gondola motore dell' HondaJet, montata superiormente all'ala
  1. ^ Greensboro-made HondaJet debuts at Wisconsin airshow in News & Record, 28 Luglio 2014.
  2. ^ Raspet Flight Research Laboratory: History/Honda Jet, Ae.msstate.edu. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  3. ^ [1] [collegamento interrotto]
  4. ^ Matt Thurber, / HondaJet Program Logs Another Delay, 4 maggio 2010. URL consultato il 3 giugno 2010.
  5. ^ Garvey, William. HondaJet flight testing is underway Aviation Week. Accessed: 9 January 2011.
  6. ^ PHOTOs: HondaJet takes off on maiden flight, Flightglobal. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  7. ^ Chad Trautvetter, Delays Logged in HondaJet Program, 1º giugno 2010. URL consultato il 3 giugno 2010.
  8. ^ Grounded Again: HondaJet delayed for engine redesign, AutoBlog, 11 ottobre 2011. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  9. ^ Chad Trautvetter, GE Honda Wins FAA Production Certificate for HF120 Engine in Aviation International News Online, 18 Marzo 2015.
  10. ^ Pia Bergqvist, Honda Aircraft CEO Provides HondaJet Update in Flying, 22 Maggio 2014.
  11. ^ KATE SARSFIELD, NBAA: HondaJet on track for first quarter 2015 certification in Flightglobal.com, 20 Ottobre 2014.
  12. ^ CHRIS LAVENDER, Flight sends Hondajet into next phase in TIMES-NEWS, BURLINGTON, N.C., 1 Luglio 2014.
  13. ^ Aviation Week & Space Technology, 7 Luglio 2014, pp. 11.
  14. ^ Bethany Whitfield, Production Conforming HondaJet Debuts at Oshkosh in Flying, 29 Luglio 2014.
  15. ^ Ric Reynolds, HondaJet Makes Another Oshkosh First, 28 Luglio 2014.
  16. ^ Michimasa Fujino, Design and Development of the HondaJet in JOURNAL OF AIRCRAFT, vol. 42, nº 3, Maggio-Giugno 2005.
  17. ^ David A. Lombardo, Approval testing continues for HF120 turbofan in Aviation International News Online, 28 Gennaio 2010.
  18. ^ Matt Thurber, FAA Certifies GE Honda Aero Engines HF120 Turbofan in Aviation International News Online, 17 Dicembre 2013.
  19. ^ CHANG-RAN KIM, Honda out to shake up market with first jet next year in Reuters Online, 30 Gennaio 2012.
  20. ^ Chad Trautvetter, Aeronautical Sciences Council Recognizes Honda Aircraft Leader Fujino in Aviation International News Online, 11 Settembre 2014.
  21. ^ Honda Aircraft's Fujino given prestigious honour in Wings Magazine, 22 Gennaio 2015.
  22. ^ Honda Aircraft Company Updates HondaJet Program, 30 Aprile 2009. URL consultato il 24 Marzo 2015.
  23. ^ Stephen Pope, Honda on a Roll in Flying, Settembre 2011, pp. 15.
  24. ^ Honda Aircraft Company begins HondaJet Production; Highlights Program Progress at NBAA 2012, 29 Ottobre 2012. URL consultato il 24 Marzo 2015.
  25. ^ Delivery of first HondaJet expected in early 2015 in News & Records, 20 Dicembre 2013.
  26. ^ CRAIG HOYLE, Big in Japan: Tokyo’s Top 10 aircraft projects in Flightglobal, 24 Ottobre 2014.
  27. ^ HONDA TAKES DOWN “INFRINGING” JET FROM FLIGHTGEAR in Torrentfreak.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione