Honda VT 750 C

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honda VT 750 C
Costruttore Giappone  Honda
Tipo Custom
Produzione dal 1983
Stessa famiglia Honda VT 600C Shadow
Modelli simili Harley-Davidson Sportster
Yamaha DragStar

Con la sigla VT 750 C sono state commercializzate varie motociclette della casa motociclistica giapponese Honda la cui capostipite risale al 1983.

La sigla stessa rappresentava la configurazione del propulsore, VT per il bicilindrico a V da 52°, 750 per la cilindrata di circa 750 cm³ e C per la destinazione d'uso di moto cruiser/custom.

Durante gli anni di produzione la sigla è stata accompagnata da denominazioni quali Black Widow, Black Spirit, Shadow ecc.

Le serie[modifica | modifica wikitesto]

  • 1983 - 1988: Honda VT 750 C Shadow
  • 1987: Honda VT 750 C
  • 1997: Honda VT 750 C, C2 Ace Shadow
  • 2001: Honda VT 750 DC1 Shadow Spirit / Black Widow
  • 2004: Honda VT 750 C4 Shadow (RC50, trasmissione cardanica)
  • 2010: Honda VT 750 Shadow / Shadow Spirit / Black Spirit 750

Honda VT 750 DC1 Shadow Spirit / Black Widow[modifica | modifica wikitesto]

Il soprannome Black Widow identifica la serie prodotta dal 2001 al 2004.

Nonostante fosse stata concepita ed elaborata in Giappone, veniva assemblata negli USA per ragioni commerciali (dato che puntava alle vendite soprattutto su quel mercato).

Prodotta in tre varianti di colore (blu, grigio e nero), in Italia uscì presto dal catalogo poiché, pur essendo tecnicamente valida (come la sorella minore VT 600C Shadow, presenta persino il raffreddamento a liquido, raro su una custom) e dal design estremamente accattivante, non si diffuse tra il pubblico poiché il prezzo d'acquisto (ben oltre 8.000€) superava quello delle dirette concorrenti custom prodotte da Harley-Davidson.

In Giappone e negli USA ha continuato anche ad essere prodotta una moto del tutto identica nel design, ma di cilindrata pari a 398 cm³ (la Honda Shadow Slasher 400) e di costo decisamente inferiori.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Honda VT 750 Black Widow 2002
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2310 × 800 × 1070 mm
Altezze Sella: 675 mm - Minima da terra: 140 mm
Interasse: 1640 mm Massa a vuoto: 221 kg Serbatoio: 13,4 l
Meccanica
Tipo motore: a 4 tempi bicilindrico a V Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 745 cm³ (Alesaggio 79,0 x Corsa 76,0 mm)
Distribuzione: 3 valvole per cilindro Alimentazione: benzina
Potenza: 44,7 cv / 33,3 kW a 5500 giri Coppia: Rapporto di compressione: 9:1
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 5 marce
Accensione elettronica CDI
Trasmissione catena
Avviamento elettronico
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: forcella 41mm, 108mm di corsa / Posteriore: due ammortizzatori a molla regolabile, 80mm di corsa
Freni Anteriore: a disco da 296mm / Posteriore: a tamburo da 180mm
Pneumatici anteriore 110/80-19, posteriore 160/80-15
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 147 km/h
Fonte dei dati: http://www.hondaitalia.com/MOTO/uff_stampa/media/pdf/vt750dc/vt750dc2.pdf
Caratteristiche tecniche - Honda VT 750 C Black Spirit 2010
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2395 × 835 × 1089 mm
Altezze Sella: 652 mm - Minima da terra: 130 mm
Interasse: 1639 mm Massa a vuoto: 251 kg Serbatoio:
Meccanica
Tipo motore: 4 tempi, 2 cilindri in configurazione a V di 52' Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 745 cm³ (Alesaggio 79,0 x Corsa 76,0 mm)
Distribuzione: singolo albero a camme Alimentazione: iniezione elettronica
Potenza: 33.5kW a 5.500 giri/min Coppia: 65 Nm a 3.500 giri/min Rapporto di compressione: 9.6 : 1
Frizione: multidisco Cambio: a 5 rapporti
Accensione elettronica
Trasmissione finale a cardano
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio Doppia culla tubolare in acciaio
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica da 41 mm / Posteriore: doppio ammortizzatore
Freni Anteriore: disco da 296 mm / Posteriore: a tamburo
Fonte dei dati: La versione del 2010 Black Spirit sul sito ufficiale Honda Italia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]