Honda NSX (2016)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Honda NSX (2016)
FoS20162016 0625 151036AA (27826100631).jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Honda
Tipo principale Coupé
Produzione dal 2016
Sostituisce la Honda NSX
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4470 mm
Larghezza 1940 mm
Altezza 1215 mm
Passo 2630 mm
Massa 1725 kg
Altro
Assemblaggio Marysville (Ohio) (USA)
Stile Michelle Christensen[1]
Toshinobu Minami (NSX Concept Car 2012)
Auto simili BMW i8
2015-03-03 Geneva Motor Show 4030.JPG

La seconda generazione della Honda NSX, commercializzato come Acura NSX in Nord America, è una coupé sportiva ibrida a 2 posti con motore centrale prodotta dalla Honda negli Stati Uniti dal 2016. Il nome richiama l'originale NSX prodotta in Giappone dal 1990 al 2005.

Profilo[modifica | modifica wikitesto]

Interno di una NSX con guida a destra

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta in occasione del salone dell'automobile di Detroit nel 2015, la seconda generazione della Honda NSX viene prodotta dall'anno successivo presso lo stabilimento Honda Manufacturing Center a Marysville (Ohio) negli Stati Uniti dalla divisione americana della Honda, la Acura.

Il propulsore è montato separatamente dalla Honda nel suo stabilimento motori ad Anna, nell'Ohio.[2] Ogni anno vengono prodotti circa 1500 veicoli.

In Nord America, il veicolo è commercializzato con il marchio Acura. Il primo veicolo di produzione è stato venduto ad un'asta di beneficenza il 29 gennaio 2016, per circa 1,2 milioni di dollari.[3]

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Motore[modifica | modifica wikitesto]

Meccanicamente, la seconda generazione NSX si allontana significativamente dalla prima generazione in quanto si tratta di un veicolo ibrido: è dotata di un motore con distribuzione DOHC da 3,5 litri VTEC con architettura V6 con bancate a 75 gradi twin-turbo che produce 507 CV di potenza a 6.500-7.500 giri/min e 550 Nm di coppia tra i 2.000-6.000 giri/mim, abbinato ad un motore elettrico da 48 CV e 147 Nm di coppia posto posteriormente tra il propulsore e il cambio a doppia frizione a 9 velocità (DCT); altri due motori elettrici da 37 CV e 73 Nm ciascuno sono posti sull'asse anteriore creando un sistema per la gestione dell'applicazione della coppia creando l'effetto torque vectoring, del sistema propulsivo ibrido della vettura denominato Sport Hybrid SH-AWD che dà vita a una trazione integrale. La produzione totale della potenza è di 581 CV con una coppia totale di 646 Nm. La casa dichiara che la NSX accelera da 0 a 60 mph (96,56 km/h) in meno di tre secondi e raggiunge una velocità massima di 308 km/h. Lo sterzo è del tipo elettromeccanico a rapporto variabile[4].

Carrozzeria[modifica | modifica wikitesto]

La NSX è dotata di 10 radiatori adibiti a raffreddare varie parti meccaniche della vettura: tre refrigerano il motore V6, due i turbocompressori, altri due il cambio automatico, altri due la centralina elettronica di potenza e uno per i motori elettrici anteriori. Inoltre l'aerodinamica è molto curata ed essa ha influenzato molto la linea della vettura, che è stata disegnata da un team guidato dalla designer Michelle Christensen.[1] Il flusso d’aria che investe le ruote anteriori passa lungo tutta la fiancata della vettura seguendo le scalfature della carrozzeria fino alle prese d'aria presenti sopra i fanali posteriori, da cui poi il getto d'aria si unisce a quello del diffusore posto nella parte sottostante della NSX, per creare così una forza deportante sull'asse posteriore senza ricorrere a spoiler o alette aerodinamiche, generando carico aerodinamico.[5]

Telaio[modifica | modifica wikitesto]

Strutturalmente, il corpo vettura utilizza un design spaceframe; tutto ciò è realizzato con molteplici materiali differenti: il telaio è costruito in l'alluminio con rinforzi in acciaio ad altissima resistenza, mentre per il pavimento della scocca viene usata la fibra di carbonio. La carrozzeria invece è realizzata con un composto multimateriale.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Honda NSX, quando la supercar è donna, su auto.it, 23 gennaio 2015. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  2. ^ Honda NSX, al via la produzione, su repubblica.it, 21 marzo 2016. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  3. ^ Honda NSX - Il primo esemplare all'asta per 1,2 milioni di dollari - Quattroruote, su Quattroruote.it, 1º febbraio 2016. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  4. ^ Honda NSX: fulminea ma ecologica, su alvolante.it, 4 luglio 2016. URL consultato il 25 ottobre 2016.
  5. ^ Honda NSX: design e aerodinamica spiegati da chi l'ha creata, su hdmotori.it, 2 giugno 2016. URL consultato il 14 ottobre 2016.
  6. ^ Nuova Honda NSX 2016: torna la giapponese ad alte prestazioni, su allaguida.it, 1º agosto 2016. URL consultato il 25 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili