Guerra georgiano-abcasa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Guerra georgiano-abcasa è un conflitto tra georgiani ed abcasi, la cui fase acuta si è svolta nel 1991-1993, causata dalle istanze indipendentiste dell'Abcasia e dalle resistenze della Georgia. L'Abcasia dal 1992 è formalmente una repubblica autonoma, ma de facto indipendente, anche se nella comunità internazionale solo la Russia, dopo la seconda guerra in Ossezia del Sud, ne ha formalmente riconosciuto l'indipendenza, e vi ha posizionato presidi militari permanenti per dissuadere la Georgia dal rivendicarne la sovranità con la forza.

In un senso più ampio, la serie di scontri che generano il conflitto georgiano-abcaso possono essere considerati come parte di un conflitto geopolitico nella regione del Caucaso, intensificati alla fine del XX secolo come conseguenza della dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]