Guerra georgiano-abcasa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Guerra georgiano-abcasa è un conflitto tra georgiani ed abcasi, la cui fase acuta si è svolta nel 1991-1993, causata dalle istanze indipendentiste dell'Abcasia e dalle resistenze della Georgia. L'Abcasia dal 1992 è formalmente una repubblica autonoma, ma de facto indipendente, anche se nella comunità internazionale solo la Russia, dopo la seconda guerra in Ossezia del Sud, ne ha formalmente riconosciuto l'indipendenza, e vi ha posizionato presidi militari permanenti per dissuadere la Georgia dal rivendicarne la sovranità con la forza.

In un senso più ampio, la serie di scontri che generano il conflitto georgiano-abcaso possono essere considerati come parte di un conflitto geopolitico nella regione del Caucaso, intensificati alla fine del XX secolo come conseguenza della dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Chervonnaia, Svetlana Mikhailovna. Conflict in the Caucasus: Georgia, Abkhazia, and the Russian Shadow. Gothic Image Publications, 1994.
  • (EN) Andrew Andersen. "Russia Versus Georgia: One Undeclared War in the Caucasus."
  • (EN) Lynch, Dov. The Conflict in Abkhazia: Dilemmas in Russian 'Peacekeeping' Policy. Royal Institute of International Affairs, February 1998.
  • (EN) MacFarlane, S., N. , “On the front lines in the near abroad: the CIS and the OSCE in Georgia’ s civil wars”, Third World Quarterly, Vol 18, No 3, pp 509– 525, 1997.
  • (EN) Marshania L., Tragedy of Abkhazia, Moscow, 1996
  • (EN) White Book of Abkhazia. 1992-1993 Documents, Materials, Evidences. Moscow, 1993.
  • (EN) Heathe Blair, "Ethnic Conflict as a Tool of Outside Influence: An Examination of Abkhazia and Kosovo.", 2007
  • (EN) Amy McCallion, Abkhazian Separatism

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]