Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Fujiko Mine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fujiko Mine
Fujiko - Lupin Ikka Seizoroi.jpg
Fujiko Mine in Rupan ikka seizoroi
Universo Lupin III
Nome orig. 不二子 峰 (Fujiko Mine)
Lingua orig. Giapponese
Autore Monkey Punch
Editore Futabasha
1ª app. 1967
1ª app. in Weekly Manga Action
Editore it. Star Comics
app. it. 1979
app. it. in Le avventure di Lupin III
Interpretata da
Voci orig.
Voci italiane
Specie Umana
Sesso Femmina
Etnia Giapponese
Luogo di nascita Sconosciuto
Data di nascita Sconosciuta
Professione Ladra professionista
Abilità

Fujiko Mine (峰 不二子 Mine Fujiko?) è uno dei personaggi principali della serie di manga e anime Lupin III, creata da Monkey Punch.

Interamente a lei sono dedicati il manga M.F.C. (Mine Fujiko Company), pubblicato su Rupan Sansei official Magazine, che parla di una società di ladri con lei a capo, e la serie anime LUPIN the Third - La donna chiamata Fujiko Mine, che parla dei primi incontri con i restanti protagonisti e di diverse storie incentrate sulla sua figura, il tutto con disegni e storie fedelissime al manga originale, dove abbondano numerose scene di nudo del personaggio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fujiko Mine è una giovane, furba e procace avventuriera che segue principalmente i propri interessi, ma per la quale Lupin III sarebbe disposto anche a morire. Lei è l'egoismo personificato e si serve della bellezza ed abilità di cui è dotata per raggiungere i propri scopi, ovvero soldi e gioielli. Truffa, ricorre al doppio gioco, raggira Lupin per ottenerne l'aiuto e, una volta ottenuto ciò che vuole, prontamente lo scarica senza tanti pensieri. Spesso le va male e riceve sonore lezioni dallo stesso Lupin, che però cerca perdono da lui usando gli occhi dolci e Lupin (puntualmente) impazzisce. La storia si ripete costantemente: lei chiede e lui cade ai suoi piedi, esasperando Jigen e Goemon. Spesso capita però che finisca nella sua stessa rete o in quella di Lupin (come nel caso di una puntata dove voleva rubare due statuine gemelle e venne da Lupin in un solo colpo legata, messa in un sacco e per di più le venne messo un bel bavaglio in bocca e le venne data una bella sculacciata), ritrovandosi così a fare la donzella in pericolo.

Lupin è innamorato pazzo di lei, alzandosi subito dal letto appena sente la sua voce o il suo nome, correndo in suo aiuto ogni volta che lei lo chiama e non esita a correre rischi per salvarle la vita quando è in pericolo o rinuncia a qualsiasi oggetto per lei. Lupin prova costantemente a corteggiarla, baciarla e lusingarla con regali ma lei lo respinge sempre, eccetto qualche raro caso. Per via del suo fisico mozzafiato Lupin la fissa spesso con desiderio e Fujiko non esita a dargli schiaffi ogni volta che prova a guardarle le gambe, sbirciare sotto i suoi vestiti o a toccarla nei punti sbagliati senza il suo permesso.

È successo però raramente che Fujiko sia riuscita a pensare a qualcun altro al di fuori di se stessa: questo fa pensare che in fondo un po' di bontà ci sia in lei. In qualche caso si è presa cura di Lupin quando era ferito. Si dimostra persino gelosa quando Lupin guarda o corteggia altre donne, come quando Lupin fissava una danzatrice, Fujiko si è messa ad imitarne i movimenti per attirare l'attenzione di Lupin.

Nonostante lei normalmente rifiuti le avances di Lupin e sembri non interessata a lui, Fujiko nel profondo lo ama, ma dimostra i suoi veri sentimenti per lui solo quando uno dei due sta per morire o è in grave pericolo, ma dopo lo scongiurato pericolo ritorna come prima.

In un'occasione Lupin e Fujiko rubano insieme la maschera di Tutankhamon, noncuranti dell'avvertimento di Jigen e Goemon di rinunciare al colpo. Poco dopo averla rubata, Lupin entra in coma per la maledizione del faraone, Fujiko allora è disperata e piange perché preoccupata per Lupin, desiderando che "torni il Lupin di sempre" e avendo paura che non si risvegli più, implora a Jigen e Goemon di aiutarla riportando la maschera di Tutankhamon al museo, mentre lei rimane accanto a Lupin tenendogli la mano.[2]

Quando Lupin credeva di essere affetto da una malattia che lo trasforma in un assassino dopo mezzanotte, prova a suicidarsi con un cappio, ma Fujiko interviene salvandolo, credendo che Lupin non è un assassino e per provarlo lei lo lega a una sedia dicendo che se lui l'attaccherà lei lo ucciderà e poi lei si toglierà la vita in quanto dichiara di non riuscire a vivere senza di lui, e dopo un breve attimo di felicità per la scoperta che non è un assassino, ritorna la solita Fujiko.[3] Un altro caso è quando Fujiko è stata rapita dall'ex-socio Pank mentre è ferita, e Lupin si infuria con Jigen quando questi gli dice di non salvarla per i suoi continui tradimenti. Determinato a salvarla anche a costo della sua vita, e Fujiko spara a Pank mentre questi sta per sparare a Lupin alle spalle mentre lui la trasporta nelle sue braccia.

In un episodio Fujiko prova a far evadere Lupin dalla prigione, ogni volta ostacolata da Jigen che cerca di dissuaderla dal cercar di far evadere Lupin, in quanto quest'ultimo può evadere in qualsiasi momento, e Fujiko accusa Jigen di insensibilità e più avanti, credendo che Lupin sia stato giustiziato, ne rimane visibilmente rattristata, stringendo a sé la pistola di Lupin, dicendo che non lo avrebbe mai dimenticato.[4]

Il suo profumo preferito è Chanel Nº 5 e guida una Kawasaki, due Harley-Davidson e una Austin Mini.

Abilità e caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Fujiko è dotata di notevole fascino e forza, oltre che di un corpo dalle forme prorompenti capace di far girare la testa a qualsiasi uomo: le sue misure sono 99,9 cm di seno, 55,5 cm di vita e 88,8 cm di fianchi. È alta 1,65 m e pesa sui 50 kg. Di solito viene rappresentata con lunghi capelli castani oppure color rame; solo nello special Una cascata di diamanti si tinge i capelli di biondo che resteranno così fino al finale dello special Episodio 0. I suoi occhi sono marroni in tutte le versioni.

Una sensuale Fujiko Mine nella prima serie anime di Lupin III (1971)

Per il suo aspetto fisico Fujiko Mine è considerata una delle donne immaginarie più belle e affascinanti della Terra, per non dire uno dei personaggi femminili più amati e rappresentativi del mondo dell'animazione giapponese.

La più spiccata ed efficace abilità intellettuale del personaggio è la sua tendenza ad ingannare e tradire molte persone con le quali interagisce, ottenendo da loro ciò che vuole la maggior parte delle volte, e ciò fa di lei un'ingannatrice di talento e un'astuta manipolatrice. Nella prima e (soprattutto) nella quarta serie anime, la ragazza si rivela assai spregiudicata e maliziosa: sfrutta diverse volte il suo sex appeal, arrivando persino ad esibire gesti provocatori, mostrandosi in condizioni di nudità o semi-nudità agli occhi degli uomini che decide di abbindolare. Lupin è la principale vittima delle sue macchinazioni.

Fujiko usa come arma una FN Model 1910, anche se non è una perfetta tiratrice, ed è solita usare pistole e mitragliatrici.

Monkey Punch ha dichiarato che ha scelto il nome del personaggio basandosi su un'insegna che vide in gita insieme al figlio dove c'era scritto "Mine Fuji" (Sacro Monte Fuji) e decise di aggiungere la sillaba "ko" per creare il nome del personaggio.

Il suo cognome infatti vuole dire "Cime Gemelle", riferimento esplicito al grosso seno della donna.

Nome nei doppiaggi[modifica | modifica wikitesto]

In Italia mantiene il suo nome originale in quasi tutte le serie e film, ad eccezione della seconda serie, dove viene rinominata Margot, e nella versione televisiva de Il castello di Cagliostro, dove viene chiamata Rosaria.

Sempre nell'edizione italiana, accanto al suo nome originale, il cognome veniva sempre pronunciato, prima del 2009, all'inglese (main), come se fosse il primo pronome possessivo (mine nel senso di "mio" o "mia"), tranne nello special televisivo Ruba il dizionario di Napoleone!. Anche nella seconda serie il cognome è pronunciato così, accanto al nome Margot. A partire dall'OAV del 2008 Green vs Red, doppiato nel 2009, viene pronunciato come nell'originale.

Citazioni in altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il mangaka Gōshō Aoyama si è ispirato a Fujiko Mine per due personaggi della serie manga e anime Detective Conan: Yukiko Fujimine e Vermouth. Secondo quanto dichiarato dallo stesso autore nella guida pubblicata sulla rivista Weekly Shōnen Sunday insieme al capitolo 865 (file 4 del volume 82) di Detective Conan, ripubblicata in fondo al volume 83, Yukiko è il lato buono di Fujiko, mentre Vermouth il lato cattivo. Il nome di Yukiko Fujimine è chiaramente un anagramma approssimativo di "Fujiko Mine", mentre il nome di battesimo in sé potrebbe derivare da quello di Yukiko Nikaido, doppiatrice di Fujiko nella prima serie di Lupin III.
  • La provocante Chizuru Yoshida, protagonista del manga Hen, creato da Hiroya Oku, viene paragonata nel volume numero 10 a Fujiko Mine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In Lupin the Third - La donna chiamata Fujiko Mine nelle scene in cui compare da bambina, è doppiata da Perla Liberatori)
  2. ^ Episodio 7 de "Le nuove avventure di Lupin III" La maledizione di Tutankhamon Dialogo tra Fujiko, Jigen e Goemon
  3. ^ Dialogo tra Fujiko e Lupin nell'Episodio 16 di "Le nuove avventure di Lupin III" Nome episodio "Le due facce di Lupin"
  4. ^ Episodio 4 di "Le avventure di Lupin III" "L'evasione di Lupin"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga