Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Le avventure di Lupin III: Il tesoro del Re Stregone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le avventure di Lupin III: Il tesoro del Re Stregone
videogioco
Lupin Sorcerer King.jpg
Jigen, Fujiko, Lupin e Goemon nel filmato d'introduzione del gioco
Titolo originaleRupan Sansei - Majutsu-ō no isan
PiattaformaPlayStation 2
Data di pubblicazioneGiappone 28 novembre 2002
Flags of Canada and the United States.svg 11 febbraio 2004
Italia 17 giugno 2005
GenereAzione, stealth
TemaLupin III
SviluppoBanpresto
PubblicazioneBanpresto (Giappone), Bandai (Nord America), 505 Games (Italia)
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock 2
SupportoDVD
Fascia di etàCERO: B
ESRB: T — Teens
PEGI: 12
Preceduto daTHE TYPING
Seguito daUmi ni kieta hihō

Le avventure di Lupin III: Il tesoro del Re Stregone (ルパン三世 魔術王の遺産 Rupan Sansei - Majutsu-ō no isan?, lett. "Lupin III - L'eredità del Re Stregone") è un videogioco stealth/azione pubblicato da Bandai e basato sulle serie anime di Lupin III.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lupin ha intenzione di rubare un paio di antiche caraffe, quella dell'onore e quella della vittoria, sulle quali si suppone sia ritratta la mappa per ritrovare il leggendario tesoro del re Randolph II. Il misterioso Theodore Hannewald sta pianificando di esibire le due caraffe in un'esposizione tenuta presso il suo sontuoso castello a Goldengasse (città europea immaginaria ispirata a Praga), ma sembra avere un piano segreto in mente. In ogni caso, Hannewald per evitare che le preziose caraffe possano essere trafugate ha assunto l'ispettore Zenigata a capo della sicurezza. Anche la giovane Theresa Faust, proprietaria delle caraffe, divenuta inconsapevolmente amica di Lupin, sembra essere scossa da qualcosa.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Per la maggior parte del gioco, il giocatore controlla il personaggio di Lupin. In altri due livelli, al giocatore è data la possibilità di scegliere di controllare anche Jigen o Goemon. All'interno di questi livelli i percorsi ed i risultati possono essere leggermente differenti a seconda del personaggio scelto. In un livello il giocatore dovrà affrontare un mini gioco sparatutto in cui controllerà una versione super deformed di Fujiko.

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Arsenio Lupin III Kanichi Kurita Roberto Del Giudice
Daisuke Jigen Kiyoshi Kobayashi Sandro Pellegrini
Goemon Ishikawa Makio Inoue Massimo Rossi
Fujiko Mine Eiko Masuyama Piera Vidale
Ispettore Koichi Zenigata Gorō Naya Enzo Consoli
Theresa Faust Masayo Kurata Elisabetta Spinelli
Theodore Hannewald Naoki Bando Ciro Imparato
Capo isp. Rang Yū Shimaka Riccardo Rovatti

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Le cartucce che si raccolgono durante il gioco portano la scritta Shot Shell, organizzazione criminale presente nel lungometraggio Il pericolo è il mio mestiere.
  • L'ambientazione del gioco è ispirata al lungometraggio Il castello di Cagliostro, così come i nemici ninja, che sono praticamente identici a quelli visti nel film.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]