Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Monkey Punch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Monkey Punch (モンキー・パンチ Monkī Panchi?), vero nome Kazuhiko Katō (加藤一彦 Katō Kazuhiko?) (Hokkaidō, 26 maggio 1937) è un fumettista, regista e character designer giapponese. Noto nel mondo del fumetto soprattutto grazie a Lupin III (ルパン三世 Rupan Sansei?).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima di intraprendere la professione di disegnatore era impiegato come radiologo presso l'ospedale Kushiro Red Cross Hospital. Per caso poi il direttore dell'ospedale, Shunichi Michishita, notò il suo talento come disegnatore di fumetti e lo incoraggiò così a proseguire su quella strada.

Fu così che nel 1965 Katō Kazuhiko pubblicò la sua prima storia, Playboy Nyumon (Come diventare un playboy) sulla rivista Manga Story. Due anni più tardi, utilizzando lo pseudonimo di "Monkey Punch", iniziò due serie manga sulla rivista Weekly Manga Action. La prima serie si intitolava Pinky Punky e parlava di una conturbante investigatrice privata alle prese con il suo arcinemico, uno scienziato pazzo pervertito. Il successo fu discreto. La seconda serie invece è diventata una dei classici della cultura manga, non solo in Giappone, ma in tutto il mondo: si trattava di Lupin III. Monkey Punch pensava di esaurire la saga di Lupin III con una sola serie ma grazie al successo riscosso dal ladro gentiluomo creò altre serie.

Attualmente risiede a Tokyo, dove conduce una vita tranquilla, grazie soprattutto ai profitti che gli continuano ad arrivare dallo sfruttamento dei diritti su Lupin III. Già famoso, si è iscritto all'università dove si è laureato in scienze della comunicazione ed è docente di linguaggio del fumetto all'università.[1]

Saltuariamente viaggia in Italia dove intrattiene un fitto rapporto di lavoro con i Kappa boys, responsabili delle riedizioni di Lupin, sotto la sua direzione. Dal 22 al 25 novembre 2001 è stato ospite al Romics (fiera del fumetto tenutasi a Roma) dove ha incontrato molti fan e ricevuto il Romics D'Oro.

Produzione artistica[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.yamatovideo.com intervista ad Andrea Baricordi

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN24513660 · LCCN: (ENnr98012996 · GND: (DE142161276 · BNF: (FRcb14053280h (data)