Vita (anatomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vita
Female tummy.jpg
Vita femminile
Identificatori
FMA228775

Con vita ci si riferisce alla minima circonferenza dell'addome compresa tra i fianchi ed il torace.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La vita è diversa a seconda delle persone.[1] Per localizzare la vita naturale, è sufficiente stare in piedi e inclinarsi lateralmente mantenendo le gambe e le anche diritte. Dove il busto si piega è la vita naturale.[2]

Misurazione della vita[modifica | modifica wikitesto]

La circonferenza della vita viene misurata a un livello intermedio tra la costola più bassa e la cresta iliaca.[3] L'importanza della misurazione della circonferenza addominale, in campo medico, riflette la possibilità di definire il grado di adiposità generale di un soggetto ed in particolare l'obesità addominale. L'eccesso di grasso addominale è considerato un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie cardiache e altre malattie legate all'obesità. Per esempio, la definizione della sindrome metabolica si basa sulla misurazione della circonferenza della vita. Il National Heart, Lung and Blood Institute statunitense classifica il rischio di malattie legate all'obesità come alto in uomini con una circonferenza della vita superiore a 102 cm e nelle donne con una circonferenza della vita superiore a 88 cm.[4]

In pratica, tuttavia, la vita di solito viene misurata all'altezza della più piccola circonferenza della vita naturale, di solito appena sopra l'ombelico.[5] Nel caso in cui la vita sia convessa anziché concava, come nel caso della gravidanza e dell'obesità, la vita può essere misurata 2,5 centimetri sopra l'ombelico.[6] È importante sottolineare che variabili come la postura influenzano in modo significativo la misurazione della vita, e quindi qualsiasi misurazione effettuata su un gruppo di persone dovrebbe mantenere la postura costante tra i soggetti.[7]

Società e cultura[modifica | modifica wikitesto]

Il termine vita è utilizzato prevalentemente in sartoria dove diventa una misura fondamentale per la realizzazione di un capo vestiario; in medicina ci si riferisce a questa misura con il termine "circonferenza addominale". Nell'abbigliamento moderno la regione indicata come la vita è notevolmente al di sotto della vita definita anatomicamente.[8]

Riduzione della vita[modifica | modifica wikitesto]

La riduzione della vita è possibile tramite l'utilizzo di corsetti o altri indumenti che consentono di alterare la forma naturale della vita. Le quattro costole fluttuanti possono essere permanentemente compresse o spostate da questo tipo di indumenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Janne Bigaard, Iben Spanggaard e Birthe Lykke Thomsen, Self-Reported and Technician-Measured Waist Circumferences Differ in Middle-Aged Men and Women, in The Journal of Nutrition, vol. 135, n. 9, 1º settembre 2005, pp. 2263–2270, DOI:10.1093/jn/135.9.2263. URL consultato il 24 novembre 2018.
  2. ^ (EN) Simeon Gill, Christopher J. Parker e Steve Hayes, The True Height of the Waist: Explorations of Automated Body Scanner Waist Definitions of the TC2 scanner, in Proceedings of the 5th International Conference on 3D Body Scanning Technologies, Lugano, Switzerland, 21-22 October 2014, Hometrica Consulting - Dr. Nicola D'Apuzzo, 21 ottobre 2014, DOI:10.15221/14.055. URL consultato il 24 novembre 2018.
  3. ^ T. S. Han, E. M. van Leer e J. C. Seidell, Waist circumference action levels in the identification of cardiovascular risk factors: prevalence study in a random sample, in BMJ (Clinical research ed.), vol. 311, n. 7017, 25 novembre 1995, pp. 1401–1405. URL consultato il 24 novembre 2018.
  4. ^ Assessing Your Weight and Health Risk, su www.nhlbi.nih.gov. URL consultato il 24 novembre 2018.
  5. ^ Health Calc: Waist to Hip Ratio, su www.healthcalculators.org. URL consultato il 24 novembre 2018 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2011).
  6. ^ J. E. Brown, J. D. Potter e D. R. Jacobs, Maternal waist-to-hip ratio as a predictor of newborn size: Results of the Diana Project, in Epidemiology (Cambridge, Mass.), vol. 7, n. 1, 1996-1, pp. 62–66. URL consultato il 24 novembre 2018.
  7. ^ (EN) Simeon Gill e Christopher J. Parker, Scan posture definition and hip girth measurement: the impact on clothing design and body scanning, in Ergonomics, vol. 60, n. 8, 15 novembre 2016, pp. 1123–1136, DOI:10.1080/00140139.2016.1251621. URL consultato il 24 novembre 2018.
  8. ^ (EN) Simeon Gill e Christopher J. Parker, Scan posture definition and hip girth measurement: the impact on clothing design and body scanning, in Ergonomics, vol. 60, n. 8, 15 novembre 2016, pp. 1123–1136, DOI:10.1080/00140139.2016.1251621. URL consultato il 24 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]