Edita Pučinskaitė

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Edita Pučinskaitė
Pucinskaite9906 259.jpg
Nazionalità Lituania Lituania
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Termine carriera 2010
Carriera
Squadre di club
1996Michela Fanini
1997-1999Acca Due O
2000-2001Alfa Lum
2002Figurella
2003-2004Michela Fanini
2005-2006Nobili Rubinetterie
2007-2008Equipe Nürnberger
2009-2010Gauss
Nazionale
1993-2010Lituania Lituania
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo Duitama 1995 In linea
Bronzo Verona 1999 Cronometro
Oro Verona 1999 In linea
Argento Lisbona 2001 In linea
 

Edita Pučinskaitė (Naujoji Akmenė, 27 novembre 1975) è un'ex ciclista su strada lituana, attiva tra le Elite dal 1993 al 2010, campionessa del mondo in linea nel 1999 a Verona.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Attiva tra le Elite dal 1993, è l'unica donna a poter vantare nel proprio palmarès i successi a Giro d'Italia (vinto nel 2006 e nel 2007), Tour de France (1998) e Campionato del mondo in linea (1999). Nel 1998 al Tour de France, vinto superando la campionessa in carica Fabiana Luperini, indossò la maglia gialla di leader del Tour de France dalla prima all'ultima tappa, prima e unica di sempre a riuscirvi[1].

In carriera, oltre a un totale di tre podi finali al Tour de France e sei al Giro d'Italia, si è aggiudicata anche altre corse di rilievo del calendario mondiale, tra cui il Thüringen Rundfahrt (1998), il Giro della Toscana (1999), l'Emakumeen Bira (2002), il Grand Prix de Plouay (2004) e il Berner Rundfahrt (2005 e 2007). Ai campionati del mondo ha vinto, oltre all'oro in linea del 1999, altre tre medaglie, il bronzo nel 1995 e l'argento nel 2001 in linea, e il bronzo nel 1999 a cronometro; ha infine partecipato a tre edizioni dei Giochi olimpici, nel 2000, 2004 e 2008, senza però cogliere medaglie.

Al termine della stagione 2010 ha annunciato il ritiro dall'attività[2], dopo 18 stagioni e 98 vittorie complessive in carriera[3].

Dopo il ritiro si è iscritta all'albo dei giornalisti, collaborando con alcune testate italiane di ciclismo. È rimasta inoltre attiva nelle promozione di attività benefiche legate al ciclismo[1]. A lei è intitolata la GF Edita Pučinskaitė, granfondo organizzata dal 2010 dall'Avis Bike ASD di Pistoia, società di cui è Presidente onorario[3][4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1ª tappa Étoile Vosgienne
Classifica generale Étoile Vosgienne
2ª tappa International Women's Challenge
5ª tappa Grosser Preis des Kanton Zürich
2ª tappa Grand Prix Prešov
Classifica generale Grand Prix Prešov
Giro del Friuli
Liberty Classic
4ª tappa Thüringen Rundfahrt (Greiz > Saalfeld)
Classifica generale Thüringen Rundfahrt
1ª tappa Tour Cycliste (Montluçon > Super Besse)
3ª tappa, 2ª semitappa Tour Cycliste (Campan > Arrens-Marsous)
4ª tappa Tour Cycliste (Pont-de-Salars > Salles-Curan, cronometro)
Classifica generale Tour Cycliste
Campionati lituani, prova a cronometro
Trofeo Città di Schio
Giro del Valdarno
Campionati lituani, prova a cronometro
Prologo Giro della Toscana-Memorial Fanini (cronometro)
2ª tappa Giro della Toscana-Memorial Fanini
3ª tappa Giro della Toscana-Memorial Fanini
Classifica generale Giro della Toscana-Memorial Fanini
Gran Premio di Cento-Carnevale d'Europa
Campionati del mondo, prova in linea
Trophée des Grimpeurs
9ª tappa Giro d'Italia (Bardonecchia > Bardonecchia)
8ª tappa Grande Boucle (Tarbes > Tourmalet)
10ª tappa Grande Boucle (Jussac > Ydes)
Trofeo Città di Schio
3ª tappa Tour de l'Aude (Rieux-Minervois > Rieux-Minervois)
4ª tappa Trophée d'Or
5ª tappa Trophée d'Or
Classifica generale Trophée d'Or
8ª tappa Tour de l'Aude (Quillan > Quillan)
2ª tappa, 2ª semitappa Emakumeen Bira (Elorrio > Elorrio, cronometro)
Classifica generale Emakumeen Bira
Campionati lituani, prova a cronometro
7ª tappa Grande Boucle (Aix-les-Bains > Courchevel)
Campionati lituani, prova in linea
1ª tappa Tour de l'Ardèche
4ª tappa Tour de l'Ardèche
Classifica generale Tour de l'Ardèche
2ª tappa Giro della Toscana-Memorial Fanini (Pontedera > Volterra)
2ª tappa Giro d'Italia (Montereale Valcellina > Monfalcone)
4ª tappa Trophée d'Or (Orval > Saint-Amand-Montrond, cronometro)
Classifica generale Trophée d'Or
Grand Prix de Plouay
3ª tappa Giro della Toscana-Memorial Fanini (Volterra > Volterra)
Berner Rundfahrt
4ª tappa Giro del Trentino-Alto Adige/Südtirol (Lavis > Ruffré-Mendola)
6ª tappa Thüringen Rundfahrt (Schmölln > Zeulenroda)
Prologo Tour de l'Ardèche (cronometro)
Classifica generale Tour de l'Ardèche
Prologo Vuelta a El Salvador (cronometro)
1ª tappa Vuelta a El Salvador
2ª tappa Vuelta a El Salvador
Classifica generale Vuelta a El Salvador
Campionati lituani, prova a cronometro
10ª tappa Giro d'Italia (Erba > Erba, cronometro)
Classifica generale Giro d'Italia
1ª tappa Tour de l'Ardèche
2ª tappa Tour de l'Ardèche
6ª tappa Tour de l'Ardèche
Classifica generale Tour de l'Ardèche
Berner Rundfahrt
Durango-Durango Emakumeen Saria
1ª tappa Giro del Trentino-Alto Adige/Südtirol (Dro > Drena)
2ª tappa Giro del Trentino-Alto Adige/Südtirol (Roveré della Luna > Faedo Pineta)
Classifica generale Giro del Trentino-Alto Adige/Südtirol
Campionati lituani, prova a cronometro
Prologo Giro d'Italia (Crocetta del Montello > Crocetta del Montello, cronometro)
3ª tappa Giro d'Italia (Buti > Prato a Calci, cronometro)
Classifica generale Giro d'Italia
1ª tappa Giro d'Italia (San Piero a Sieve > Pratolino)
2ª tappa Thüringen Rundfahrt (Gera > Gera)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica giovani Giro d'Italia
Classifica giovani Giro d'Italia
Classifica GPM Giro d'Italia
Classifica scalatrici Giro del Trentino-Alto Adige/Südtirol
Classifica GPM Giro d'Italia

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran croce di commendatore dell'Ordine del Granduca Gediminas - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce di commendatore dell'Ordine del Granduca Gediminas
— Vilnius, 1999. Di iniziativa del Presidente della Repubblica Lituana

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Atleta dell'anno della Città di Panevezys nel 1999
  • Atleta Lituana dell'anno nel 1999
  • Premio Sport e Solidarietà dell'Associazione Volontari Italiani del Sangue nel 2001
  • Fiorino d'Argento della Regione Toscana nel 2006
  • Pegaso per lo Sport della Regione Toscana nel 2006
  • Ambasciatrice Sportiva Lituana nel Mondo “Tapatybe” nel 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Edita Pucinskaite (PDF), su avisbikenokiasiemens.it. URL consultato il 27 febbraio 2020.
  2. ^ (FR) Pucinskaite stoppe une carrière exemplaire, in velochrono.fr, 22 novembre 2010. URL consultato il 17 marzo 2011.
  3. ^ a b Edita Pucinskaite, su gfeditapucinskaite.com. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  4. ^ Ciclismo, annullata anche la Gran Fondo Edita Pucinskaite del 21 giugno a Pistoia, in LaNazione.it, 31 marzo 2020. URL consultato il 27 febbraio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2059154260686424480004