Castel d'Enna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castel d'Enna
Schloss Enn
Schloss Enn.jpg
Vista del castello
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
CittàMontagna
Coordinate46°19′53.93″N 11°18′28.32″E / 46.331647°N 11.307867°E46.331647; 11.307867Coordinate: 46°19′53.93″N 11°18′28.32″E / 46.331647°N 11.307867°E46.331647; 11.307867
Mappa di localizzazione: Trentino-Alto Adige
Castel d'Enna
Informazioni generali
TipoCastello
Termine costruzioneXII secolo
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Castel d'Enna (Schloss Enn in tedesco), è un castello presso Montagna in provincia di Bolzano.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Veduta del castello
Altra veduta

Ha origine attorno al XII secolo, nato come tante altre fortezze locali dell'epoca come castello-recinto, contenente verosimilmente un palazzo baronale.

Il castello all'inizio del XVI secolo apparteneva a Blasius Anich, giudice distrettuale di Egna, e fu modificato su imposizione diretta dell'imperatore Massimiliano. Queste modifiche riguardavano il portone interno, la cappella, gli angoli dei fabbricanti, alcune stanze interne e le pareti dei locali (che ricevettero un rivestimento ligneo). Inoltre fu anche rifatta la sala grande, mantenutasi inalterata fino ad oggi.

Nell'anno 1648 è passato dai signori d'Enn alla nobile famiglia Zenobio Albrizzi di Venezia, che ancora oggi ne è proprietaria. Anche per questo motivo, solitamente il castello non è visitabile, a parte un giorno all'anno, in cui in una serata di metà agosto viene organizzato un evento pubblico all'interno dell'edificio, per far suonare la banda del locale comune.

Solamente nel 1880 l'edificio fu sottoposto ad un profondo restauro in stile neogotico, su progetto dell'architetto viennese Friedrich von Schmidt.[1] Questi lavori cambiarono molto l'aspetto dell'edificio, aggiungendo alcune torrette, erker, guglie, pinnacoli, abbaini, la cinta esterna e il mastio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Flavio Conti, Alto Adige: il paesaggio fortificato: castelli e residenze, dicembre 2004, Giunti
  • (DE) Giovanni Rubin de Cervin Albrizzi, Schloß Enn - Rettung und Restaurierung im 19. Jahrhundert, in «Arx», 27, 2005, pp. 3–6.
  • (DE) Magdalena Hörmann, Enn, in Tiroler Burgenbuch, vol. X: Überetsch und Südtiroler Unterland, Bolzano, Athesia, 2011, pp. 333–362. ISBN 978-88-8266-780-1
  • I castelli del Trentino e Alto Adige, Trento, Kina Italia, ISBN 8881800322.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4837256-0