Campionato del mondo rally 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato del mondo rally 2017
Edizione nº 45 del Campionato del mondo rally
Dati generali
Inizio19 gennaio
Termine19 novembre
Prove13
Titoli in palio
Campionato pilotiSébastien Ogier
su Ford Fiesta WRC
Campionato co-pilotiJulien Ingrassia
su Ford Fiesta WRC
Campionato costruttoriM-Sport World Rally Team
su Ford Fiesta WRC
Campionato piloti WRC-2Pontus Tidemand
su Škoda Fabia R5
Campionato piloti WRC-3 e J-WRCNils Solans
su Ford Fiesta R2
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso
Julien Ingrassia e Sébastien Ogier (primi da sinistra) sul podio del Rally di Gran Bretagna 2017, nel giorno in cui si laurearono campioni del mondo per la quinta volta consecutiva
La Ford Fiesta WRC di Ogier e Ingrassia al Rally di Gran Bretagna 2017, nel giorno in cui la scuderia M-Sport si aggiudicò il titolo costruttori 2017

Il campionato del mondo rally 2017 è stata la 45ª edizione del campionato del mondo rally e si è svolto dal 19 gennaio al 19 novembre 2017.

La serie iridata era nuovamente supportata dai campionati WRC-2, WRC-3 e dal neonato Trofeo WRC (dedicato alle sole World Rally Car con specifiche 2016[1]) per ogni tappa, mentre il Mondiale Junior (JWRC) si è disputato a turni selezionati.

La stagione 2017 ha visto revisioni sostanziali alle normative tecniche volte a migliorare le prestazioni delle vetture e offrendo alle squadre di un maggior grado di libertà tecnica e design, innalzando il limite di potenza delle auto a 380 CV, che ha portato ad avere vetture dotate di una sofisticata aerodinamica, in particolare sono aumentate notevolmente le dimensioni dell'ala posteriore ed è stata concessa maggior libertà nella zone del diffusore posteriore; inoltre il limite di peso delle auto è stato leggermente abbassato. Per quanto riguarda i partecipanti, Toyota è tornata alle corse con la Yaris WRC[2] affidando la gestione alla squadra finlandese Gazoo Racing Team guidata da Tommi Mäkinen. Anche Citroën si è ripresentata con la C3 WRC dopo un 2016 in vesti non ufficiali. Sempre presenti Hyundai, con la neonata i20 Coupe WRC e M-Sport con la nuova Ford Fiesta WRC, progettata e costruita interamente dalla scuderia britannica, al contrario Volkswagen ha ufficializzato l'addio alle corse a fine 2016.

Sébastien Ogier e il suo co-pilota Julien Ingrassia erano i campioni in carica, mentre la Volkswagen Motorsport, ritiratasi dalle competizioni al termine della stagione 2016, lo era per i costruttori. Per i francesi la stagione 2017 ha visto la riconferma dei titoli piloti e co-piloti per la quinta volta consecutiva, mentre il campionato marche è stato conquistato della scuderia britannica M-Sport (per cui correvano Ogier e Ingrassia) diretta da Malcolm Wilson, alla sua prima affermazione mondiale per entrambi i titoli, vinti con una gara d'anticipo in Galles.[3][4]

Il campionato WRC-2 è stato invece vinto dalla coppia svedese composta da Pontus Tidemand e Jonas Andersson alla guida di una Škoda Fabia R5 della scuderia Škoda Motorsport, vincitrice del titolo squadre[5] mentre l'equipaggio spagnolo formato Nils Solans e Miquel Ibáñez Sotos si è aggiudicato sia il mondiale WRC-3 che lo Junior WRC; il titolo WRC-3 per le squadre è andato alla scuderia tedesca ADAC Sachsen E.V.[6] Il neonato Trofeo WRC è stato invece vinto dal greco Jourdan Serderidis su Citroën DS3 WRC e dal suo navigatore Frédéric Miclotte.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Mappa che illustra le sedi di gara del mondiale 2017

Il campionato, con i suoi tredici appuntamenti, toccò Europa, America e Oceania.

La FIA decise di apportare spostamenti e variazioni nel calendario della nuova stagione, al fine di aumentare l'alternanza del fondo sul quale si correva. La decisione è stata presa dopo che sono stati espressi dubbi sul calendario del 2016 che in origine conteneva sei eventi su sterrato consecutivi, seguiti da quattro rally su asfalto. Venne pertanto spostato il Tour de Corse in primavera, inserito come quarta gara del campionato tra i due appuntamenti in terra americana, Argentina e Messico.

Tappa Data Rally Luogo Superficie
1 19-22 gennaio Monaco 85ème Rallye Monte-Carlo Blason département fr Hautes-Alpes.svg Gap, Hautes-Alpes Neve/asfalto
2 9-12 febbraio Svezia 65th Rally Sweden Värmland vapen.svg Torsby, Värmland Neve
3 10-12 marzo Messico 31º Rally Guanajuato Corona México Flag of Guanajuato.svg León, Guanajuato Sterrato
4 7-9 aprile Francia 60ème Che Guevara Energy Drink Tour de Corse Flag of Corsica.svg Bastia, Corsica Asfalto
5 28-30 aprile Argentina 36º YPF Rally Argentina Bandera de la Provincia de Córdoba.svg Villa Carlos Paz, Córdoba Sterrato
6 19-21 maggio Portogallo 51º Vodafone Rally de Portugal Pt-mts3.png Matosinhos, Região Norte Sterrato
7 8-11 giugno Italia 14º Rally Italia Sardegna Sardegna Alghero, Sardegna Sterrato
8 29 giugno - 2 luglio Polonia 74th ORLEN Rally Poland-Rajd Polski POL województwo warmińsko-mazurskie flag.svg Mikołajki, Varmia-Masuria Sterrato
9 27-30 luglio Finlandia 67th Neste Rally Finland Keski-Suomi Coat of Arms.svg Jyväskylä, Finlandia centrale Sterrato
10 17-20 agosto Germania 35. ADAC Rallye Deutschland Flag of Rhineland-Palatinate.svg Bostalsee, Renania-Palatinato Asfalto
11 6-8 ottobre Spagna 53º Rally RACC Catalunya - Rally de España Catalogna Salou, Catalogna Asfalto/sterrato
12 27-29 ottobre Regno Unito 73nd Dayinsure Wales Rally GB Galles Deeside, Galles Sterrato
13 17-19 novembre Australia 26th Kennards Hire Rally Australia Flag of New South Wales.svg Coffs Harbour, Nuovo Galles del Sud Sterrato

Squadre e piloti[modifica | modifica wikitesto]

Dei costruttori che parteciparono alla precedente stagione soltanto due erano al via del mondiale 2017: Hyundai e M-Sport, mentre Volkswagen annunciò il proprio ritiro a fine campionato 2016[7]. Ci fu inoltre il ritorno di Citroën, reduce da un anno sabbatico, e quello di Toyota, a 18 anni di distanza dall'ultima apparizione ufficiale nel campionato, che fu nel 1999.

  • M-Sport World Rally Team: la scuderia inglese diretta dall'ex-pilota Malcolm Wilson, riuscì a mettere sotto contratto il quattro volte campione del mondo Sébastien Ogier, conteso sino all'ultimo dagli altri team dopo il clamoroso abbandono di Volkswagen, affiancando al pilota francese l'estone Ott Tänak, promosso a prima guida dopo un 2016 che lo vide impegnato nella categoria WRC-2[8]; a gennaio 2017 venne inoltre ufficializzato l'ingaggio del gallese Elfyn Evans inizialmente in vista del rally di Monte Carlo, consueta tappa di apertura del mondiale rally, al volante di una terza vettura di casa M-Sport sponsorizzata ed equipaggiata dal costruttore di pneumatici DMACK[9]; il pilota britannico disputerà poi l'intera stagione con la vettura numero 3. L'auto impiegata era la nuova Ford Fiesta WRC, costruita interamente nello stabilimento M-Sport in Cumbria, a partire dalla settima serie della compatta americana.
  • Hyundai Motorsport: la Hyundai confermò come prime guide per il 2017 il belga Thierry Neuville, il neozelandese Hayden Paddon e lo spagnolo Dani Sordo[10], puntando decisamente al titolo piloti con Neuville; nella parte finale della stagione venne inserito in squadra anche il norvegese Andreas Mikkelsen, reduce da alcune gare disputate con Citroën, al quale venne affidata la terza vettura in occasione degli ultimi tre appuntamenti stagionali e con il quale venne inoltre sottoscritto un contratto per le successive due stagioni[11].
    L'auto utilizzata dalla casa coreana fu la i20 Coupe WRC, basata sul modello a tre porte della Hyundai i20, segnando quindi un radicale cambiamento anche nella carrozzeria rispetto alla versione a cinque porte utilizzata nel 2016.
  • Toyota Gazoo Racing WRT: la casa giapponese tornò nel mondiale dopo 18 anni dal suo ritiro, avvenuto nel 1999, affidando la gestione sportiva alla scuderia Toyota Gazoo Racing WRT, diretta dall'ex campione Tommi Mäkinen e con sede in Finlandia. La nuova vettura, la Yaris WRC, venne affidata al finlandese Juho Hänninen, già deputato del grande lavoro di sviluppo e test della nuova auto durante tutto il 2016, al quale venne fatto un contratto per tutto il 2017 è un'opzione per la stagione successiva[14]. Ad affiancare Hänninen venne infine ingaggiato il connazionale Jari-Matti Latvala, anch'egli appiedato dal ritiro della Volkswagen, e come test driver venne inserito anche il giovane Esapekka Lappi, fresco vincitore del titolo WRC-2 nel 2016[15], il quale debutterà ufficialmente a bordo della Yaris WRC al rally del Portogallo e disputerà tutti i rimanenti appuntamenti della stagione 2017 su una terza auto.

Iscritti WRC[modifica | modifica wikitesto]

Iscritti Team costruttori
Costruttori Auto Squadre Pneumatici Piloti Copiloti Gare
Ford Ford Fiesta WRC Regno Unito M-Sport World Rally Team M 1 Francia Sébastien Ogier Francia Julien Ingrassia 1-13
2 Estonia Ott Tänak Estonia Martin Järveoja 1-13
D 3 Regno Unito Elfyn Evans Regno Unito Daniel Barritt 1-13
Hyundai Hyundai i20 Coupe WRC Germania Hyundai Motorsport M 4 Nuova Zelanda Hayden Paddon Nuova Zelanda John Kennard 1-5
Regno Unito Sebastian Marshall 6-10, 12-13
Norvegia Andreas Mikkelsen Norvegia Anders Jæger 11
5 Belgio Thierry Neuville Belgio Nicolas Gilsoul 1-13
6 Spagna Dani Sordo Spagna Marc Martí 1-11
Norvegia Andreas Mikkelsen Norvegia Anders Jæger 12-13
Citroën Citroën C3 WRC Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT M 7 Regno Unito Kris Meeke Irlanda Paul Nagle 1-7, 9-11
Norvegia Andreas Mikkelsen Norvegia Anders Jæger 8
Emirati Arabi Uniti Khalid Al Qassimi Regno Unito Chris Patterson 12
Francia Stéphane Lefebvre Francia Gabin Moreau 13
8 Francia Stéphane Lefebvre Francia Gabin Moreau 1, 3, 11
Irlanda Craig Breen Regno Unito Scott Martin 2, 4-8, 10, 12-13
Emirati Arabi Uniti Khalid Al Qassimi Regno Unito Chris Patterson 9
9 Francia Stéphane Lefebvre Francia Gabin Moreau 4, 6, 8
Norvegia Andreas Mikkelsen Norvegia Anders Jæger 7, 10
Irlanda Craig Breen Regno Unito Scott Martin 9
Emirati Arabi Uniti Khalid Al Qassimi Regno Unito Chris Patterson 11
Regno Unito Kris Meeke Irlanda Paul Nagle 12-13
Toyota Toyota Yaris WRC Giappone Toyota Gazoo Racing WRT M 10 Finlandia Jari-Matti Latvala Finlandia Miikka Anttila 1-13
11 Finlandia Juho Hänninen Finlandia Kaj Lindström 1-12
Finlandia Esapekka Lappi Finlandia Janne Ferm 13
12 Finlandia Esapekka Lappi Finlandia Janne Ferm 6-12
Ulteriori iscritti non registrati come costruttori
Costruttori Auto Squadre Pneumatici Piloti Copiloti Gare
Mini Mini John Cooper Works WRC Ucraina Eurolamp World Rally Team M 12 Ucraina Valeriy Gorban Estonia Sergei Larens 3
15 5
16 2
20 11
21 8-9
22 6
Citroën Citroën C3 WRC Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT M 15 Emirati Arabi Uniti Khalid Al Qassimi Regno Unito Chris Patterson 6
Citroën DS3 WRC Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT M 14 Irlanda Craig Breen Regno Unito Scott Martin 1
15 Francia Stéphane Lefebvre Francia Gabin Moreau 2
- M 15 Grecia Jourdan Serderidis Belgio Frédéric Miclotte 12
16 Belgio Frédéric Miclotte 1
21 Belgio Frédéric Miclotte 13
22 Belgio Lara Vanneste 8
23 Belgio Frédéric Miclotte 10
81 11
- D 21 Francia Jean-Michel Raoux Francia Isabelle Galmiche 11
22 Francia Laurent Magat 7, 9-10
23 8
Francia Thomas Escartefigue 6
Ford Ford Fiesta WRC Regno Unito M-Sport World Rally Team M 14 Norvegia Mads Østberg Norvegia Ola Fløene 2, 5, 7
D 6, 8
Norvegia Torstein Eriksen 9, 11-12
M 14 Germania Armin Kremer Germania Pirmin Winklhofer 10
15 Finlandia Teemu Suninen Finlandia Mikko Markkula 8-9
37 Italia Lorenzo Bertelli Italia Simone Scattolin 3, 5
Ford Fiesta RS WRC Arabia Saudita Yazeed Racing M 20 Arabia Saudita Yazeed Al-Rajhi Regno Unito Michael Orr 7, 12
Rep. Ceca Onebet Jipocar World Rally Team D 21 Rep. Ceca Martin Prokop Rep. Ceca Jan Tománek 6-7
Italia FWRT M 37 Italia Lorenzo Bertelli Italia Simone Scattolin 2
- M 81 Francia Armando Pereira Francia Rémi Tutélaire 4
- M 82 Francia Alain Vauthier Francia Stevie Nollet 4
- M 82 Italia Paolo Liceri Italia Salvatore Mendola 7
- 86 Regno Unito Charles Payne Regno Unito Carl Williamson 12
- M 99 Italia Simone Romagna Italia Massimiliano Bosi 7
Hyundai Hyundai i20 Coupe WRC Germania Hyundai Motorsport M 16 Spagna Dani Sordo Spagna Marc Martí 12

Cambiamenti nel regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento tecnico[modifica | modifica wikitesto]

A partire da questa stagione vennero omologate le cosiddette vetture WRC Plus (o 2017 Spec), più potenti e dotate di vistose appendici aerodinamiche al fine di assicurare un maggiore grip meccanico e una migliore deportanza, facendo tornare alla mente le auto del defunto gruppo B. Sin dal 2016, alcuni addetti ai lavori espressero dei dubbi in merito alla sicurezza, visto che le velocità medie sarebbero aumentate. Alcuni piloti infine avanzarono l'ipotesi che le nuove auto sarebbero state meno spettacolari e divertenti da guidare, proprio a causa della notevole aderenza al suolo assicurata dai nuovi regolamenti.[16]

  • La potenza del motore venne aumentata da 300 CV a 380 CV, in accordo con il regolamento delle vetture di classe TC-1 che partecipano al Campionato mondiale Turismo. La coppia massima erogata si aggirava attorno ai 450 Nm.
  • Il restrittore del turbo venne aumentato da 33mm a 36mm di diametro mentre la pressione rimase fissata in 2,5 bar.
  • Il peso delle vetture venne ridotto di 25 kg, ritoccando la monoscocca.
  • Vennero aumentati gli sbalzi all'anteriore e al posteriore, permettendo così di alloggiare appendici aerodinamiche più voluminose. Stesso trattamento fu riservato anche alle fiancate. Regole meno restrittive consentirono inoltre di potenziare il diffusore posteriore sia nella forma che nelle dimensioni e i passaruota, dove furono scavate prese d'aria per i freni molto più efficienti.
  • Fu reintrodotto anche il differenziale centrale attivo, abolito nel 2010, e per la prima volta fu permesso l'utilizzo di differenziali elettronici.[17][18]

Regolamento sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alle precedenti stagioni nel 2017 vennero introdotte alcune novità e furono inoltre apportate delle modifiche anche nel regolamento sportivo:

  • Ogni costruttore poteva schierare sino a un massimo di tre vetture eleggibili a raccogliere punti per la classifica marche, di cui però soltanto le prime due classificate potevano effettivamente marcare i punti.[19]
  • Le scuderie private non potevano utilizzare vetture in configurazione 2017, le quali potevano essere schierate soltanto dai costruttori ufficiali. Venne inoltre abolito l'obbligo per le scuderie di nominare un pilota principale (nel 2016 il pilota designato doveva disputare necessariamente almeno 10 appuntamenti iridati).[20]
  • L'ordine di partenza degli equipaggi con priorità P1 (le vetture di classe World Rally Car) è stato leggermente modificato rispetto al 2016 in quanto gli stessi presero il via in accordo con la classifica generale vigente soltanto per la prima giornata (il venerdì) mentre per le restanti due partirono in ordine inverso rispetto alla classifica provvisoria del rally in corso, aggiornata al termine della giornata precedente.[1][21]
  • Tutti i concorrenti avevano a disposizione gomme fornite da due costruttori in quanto alla Michelin si affiancò la casa anglo-cinese DMACK.[1]
  • Venne istituito il Trofeo WRC per piloti e co-piloti, dedicato agli equipaggi alla guida di vetture WRC con specifiche tecniche 2016 o precedenti. Il campionato prevedeva un massimo di sette partecipazioni ad altrettanti appuntamenti del calendario (a discrezione dei partecipanti), venendo però considerati soltanto i migliori sei risultati conseguiti.[1][21]
  • Per il campionato Junior WRC l'organizzatore stipulò un accordo biennale con la M-Sport per l'utilizzo delle Ford Fiesta R2T, prodotte dalla scuderia britannica, abbandonando quindi l'impiego delle Citroën DS3 R3 Max.[1]

Risultati e statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Gara Nome rally Podio Statistiche[22]
Pos. Pilota Squadra Tempo Speciali Lunghezza Partiti Arrivati
1 Monaco 85ème Rallye Monte-Carlo
(19-22 gennaio) — Resoconto
1 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
4h00'03"6 (17)
15[23]
(382,65 km)
355,90 km[23]
76 54
2 10 Finlandia Jari-Matti Latvala
Finlandia Miikka Anttila
Giappone Toyota Gazoo Racing WRT
(Toyota Yaris WRC)
+2'15"0
3 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+2'57"8
2 Svezia 65th Rally Sweden
(9-12 febbraio) — Resoconto
1 10 Finlandia Jari-Matti Latvala
Finlandia Miikka Anttila
Giappone Toyota Gazoo Racing WRT
(Toyota Yaris WRC)
2h36'03"6 (18)
17[24]
(331,74 km)
300,14 km[24]
46 32
2 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+29"2
3 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+59"5
3 Messico 31º Rally Guanajuato Corona México
(9-12 marzo) — Resoconto
1 7 Regno Unito Kris Meeke
Irlanda Paul Nagle
Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT
(Citroën C3 WRC)
3h22'04"6 (20)
18[25]
(370,46 km)
298,88 km[25]
29 22
2 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+13"8
3 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+59"7
4 Francia 60éme Che Guevara Energy Drink Tour de Corse
(7-9 aprile) — Resoconto
1 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
3h22'53"4 10 316,80 km 83 58
2 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+54"7
3 6 Spagna Dani Sordo
Spagna Marc Martí
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+56"0
5 Argentina 37º YPF Rally Argentina
(27-30 aprile) — Resoconto
1 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
3h38'10"6 18 357,59 km 26 17
2 3 Regno Unito Elfyn Evans
Regno Unito Daniel Barritt
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+0"7
3 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+29"9
6 Portogallo 51º Vodafone Rally de Portugal
(18-21 maggio) — Resoconto
1 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
3h42'55"7 19 349,17 km 65 45
2 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+15"6
3 6 Spagna Dani Sordo
Spagna Marc Martí
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+1'01"7
7 Italia 14º Rally Italia-Sardegna
(8-11 giugno) — Resoconto
1 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
3h25'15"1 19 312,66 km 55 41
2 10 Finlandia Jari-Matti Latvala
Finlandia Miikka Anttila
Giappone Toyota Gazoo Racing WRT
(Toyota Yaris WRC)
+12"3
3 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+1'07"7
8 Polonia 74th ORLEN Rally Poland-Rajd Polski
(29 giugno - 2 luglio) — Resoconto
1 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
2h40'46"1 (23)
22[26]
(326,64 km)
318,74 km[26]
47 40
2 4 Nuova Zelanda Hayden Paddon
Regno Unito Sebastian Marshall
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+1'23"9
3 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+2'20"8
9 Finlandia 67th Neste Rally Finland
(27-30 luglio) — Resoconto
1 12 Finlandia Esapekka Lappi
Finlandia Janne Ferm
Giappone Toyota Gazoo Racing WRT
(Toyota Yaris WRC)
2h29'26"9 25 315,63 km 61 42
2 3 Regno Unito Elfyn Evans
Regno Unito Daniel Barritt
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+36"0
3 11 Finlandia Juho Hänninen
Finlandia Kaj Lindström
Giappone Toyota Gazoo Racing WRT
(Toyota Yaris WRC)
+36"3
10 Germania 35. ADAC Rallye Deutschland
(17-20 agosto) — Resoconto
1 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
2h57'31"7 21 311,22 km 62 54
2 9 Norvegia Andreas Mikkelsen
Norvegia Anders Jæger
Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT
(Citroën C3 WRC)
+16"4
3 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+30"4
11 Spagna 53º Rally RACC Catalunya - Rally de España
(6-8 ottobre) — Resoconto
1 7 Regno Unito Kris Meeke
Irlanda Paul Nagle
Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT
(Citroën C3 WRC)
3h01'21"1 19 312,02 km 70 53
2 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+28"0
3 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+33"0
12 Regno Unito 73rd Dayinsure Wales Rally GB
(26-29 ottobre) — Resoconto
1 3 Regno Unito Elfyn Evans
Regno Unito Daniel Barritt
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
2h57'00"6 21 304,36 km 75 65
2 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+37"3
3 1 Francia Sébastien Ogier
Francia Julien Ingrassia
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+45"2
13 Australia 26th Kennards Hire Rally Australia
(17-19 novembre) — Resoconto
1 5 Belgio Thierry Neuville
Belgio Nicolas Gilsoul
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
2h35'44"8 (21)
19[27]
(318,33 km)
287,53 km[27]
34 33
2 2 Estonia Ott Tänak
Estonia Martin Järveoja
Regno Unito M-Sport World Rally Team
(Ford Fiesta WRC)
+22"5
3 4 Nuova Zelanda Hayden Paddon
Regno Unito Sebastian Marshall
Germania Hyundai Motorsport
(Hyundai i20 Coupe WRC)
+59"1

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il punteggio è sostanzialmente rimasto inalterato rispetto alla passata edizione. Gli unici cambiamenti sono inerenti al punteggio della power stage, dove vengono assegnati 5 punti al vincitore, 4 al secondo, 3 al terzo, 2 al quarto e 1 al quinto.

Posizione finale 10ª
Punti 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1
Posizione nella power stage
Punti 5 4 3 2 1

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Francia Sébastien Ogier 1 32 22 22 44 15 53 32 Rit 34 23 34 41 232
2 Belgio Thierry Neuville 151 133 31 15 11 22 34 15 63 44 Rit 21 1 208
3 Estonia Ott Tänak 3 2 43 11 33 41 1 Rit 71 1 34 6 22 191
4 Finlandia Jari-Matti Latvala 2 11 64 41 55 9 25 201 214 53 Rit 53 Rit 136
5 Regno Unito Elfyn Evans 64 6 9 21 22 63 Rit 8 22 6 7 1 5 128
6 Spagna Dani Sordo 45 4 85 34 8 3 122 4 9 341 151 10 95
7 Regno Unito Kris Meeke Rit 124 1 Rit Rit 18 Rit 8 Rit 12 72 75 77
8 Nuova Zelanda Hayden Paddon Rit 75 5 6 6 29 Rit 2 Rit 8 8 3 74
9 Finlandia Juho Hänninen 163 23 7 Rit 7 7 6 10 35 4 45 Rit 71
10 Irlanda Craig Breen 5 5 53 Rit 5 25 11 5 55 15 Rit 64
11 Finlandia Esapekka Lappi 104 41 Rit 1 292 Rit 9 63 62
12 Norvegia Andreas Mikkelsen 7 7 Rit 8 93 2 18 45 134 54
13 Francia Stéphane Lefebvre 92 8 15 50 13 54 6 Rit 30
14 Finlandia Teemu Suninen 10 8 12 6 4 16 8 31 29
15 Norvegia Mads Østberg 15 Rit 9 8 7 7 10 WD 5 38 29
16 Rep. Ceca Jan Kopecký 8 16 10 11 9 7
17 Svezia Pontus Tidemand 11 9 10 10 11 13 12 11 4
18 Irlanda Richie Dalton 9[28] 4
19 Francia Eric Camilli 9 14 12 10 16 12 3
20 Francia Stéphane Sarrazin 9 2
21 Germania Armin Kremer Rit 9 2
22 Grecia Jourdan Serderidis 29 30 25 33 42 11[29] 2
23 Norvegia Ole Christian Veiby 11 14 11 12 Rit 10 37 1
24 Francia Yohan Rossel 10 38 15 41 1
25 Francia Bryan Bouffier 10 Rit 1
26 Finlandia Kalle Rovanperä 35 12[30] 1
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note:
1 2 3 4 5 – Indica la posizione d'arrivo nella Power Stage

Classifica copiloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Copilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Francia Julien Ingrassia 1 32 22 22 44 15 53 32 Rit 34 23 34 41 232
2 Belgio Nicolas Gilsoul 151 133 31 15 11 22 34 15 63 44 Rit 21 1 208
3 Estonia Martin Järveoja 3 2 43 11 33 41 1 Rit 71 1 34 6 22 191
4 Finlandia Miikka Anttila 2 11 64 41 55 9 25 201 214 53 Rit 53 Rit 136
5 Regno Unito Daniel Barritt 64 6 9 21 22 63 Rit 8 22 6 7 1 5 128
6 Spagna Marc Martí 45 4 85 34 8 3 122 4 9 341 151 10 95
7 Irlanda Paul Nagle Rit 124 1 Rit Rit 18 Rit 8 Rit 12 72 75 77
8 Finlandia Kaj Lindström 163 23 7 Rit 7 7 6 10 35 4 45 Rit 71
9 Regno Unito Scott Martin 5 5 53 Rit 5 25 11 5 55 15 Rit 64
10 Finlandia Janne Ferm 104 41 Rit 1 292 Rit 9 63 62
11 Norvegia Anders Jæger 7 7 Rit 8 93 2 18 45 134 54
12 Regno Unito Sebastian Marshall Rit Rit 2 Rit 8 8 3 41
13 Nuova Zelanda John Kennard Rit 75 5 6 6 33
14 Francia Gabin Moreau 92 8 15 50 13 54 6 Rit 30
15 Finlandia Mikko Markkula 10 8 12 6 4 16 8 31 29
16 Norvegia Ola Fløene 15 Rit 9 8 7 7 19 WD Rit 18
17 Norvegia Torstein Eriksen 10 WD 5 11
18 Rep. Ceca Pavel Dresler 8 16 10 11 9 7
19 Svezia Jonas Andersson 11 9 10 10 11 13 12 11 4
20 Australia John Allen 8[28] 4
21 Francia Benjamin Veillas 9 14 10 16 12 3
22 Francia Jacques-Julien Renucci 9 2
23 Germania Pirmin Winklhofer Rit 9 2
24 Belgio Frédéric Miclotte 29 25 33 42 11[29] 2
25 Norvegia Stig Rune Skjærmoen 11 14 11 12 Rit 10 1
26 Francia Benoît Fulcrand 10 38 15 1
27 Francia Denis Giraudet 10 Rit 1
28 Finlandia Jonne Halttunen 35 12[30] 1
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note:
1 2 3 4 5 – Indica la posizione d'arrivo nella Power Stage

Classifica costruttori WRC[modifica | modifica wikitesto]

A partire da questa stagione ogni squadra iscritta al campionato WRC potrà nominare anche più di due vetture elegibili a raccogliere punti per la classifica marche, fermo restando che soltanto le migliori due classificate marcheranno poi i punti per la classifica costruttori.

Pos. Costruttori N° vettura MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Regno Unito M-Sport World Rally Team 1 1 3 2 2 NC 1 5 3 Rit 3 2 3 4 428
2 3 2 4 6 3 4 1 Rit 6 1 3 NC 2
3 NC NC NC NC 2 NC Rit 5 2 NC NC 1 NC
2 Germania Hyundai Motorsport 4 Rit 6 5 NC 6 Rit Rit 2 Rit 7 7 NC 3 345
5 6 NC 3 1 1 2 3 1 5 NC Rit 2 1
6 4 4 NC 3 NC 3 7 NC 8 8 6 4 NC
3 Giappone Toyota GAZOO Racing WRC 10 2 1 6 4 5 7 2 8 NC 6 Rit 5 Rit 257
11 7 8 7 Rit 7 6 NC 7 3 4 4 Rit 5
12 NC 4 Rit 1 NC Rit 7
4 Francia Citroën Total Abu Dhabi WRT 7 Rit 7 1 Rit Rit NC Rit 6 7 Rit 1 NC Rit 218
8 5 5 8 5 Rit 5 8 NC NC 5 5 8 Rit
9 7 8 6 4 5 2 NC 6 6
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Classifiche WRC Trophy[modifica | modifica wikitesto]

Possono partecipare al trofeo soltanto equipaggi che guidino una vettura di classe WRC in configurazione 2016 o precedente. Sono validi i migliori sei risultati ottenuti su sette appuntamenti disputabili.

Classifica piloti WRC Trophy[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Grecia Jourdan Serderidis 1 2 2 3 1 1 126
2 Ucraina Valeriy Gorban 1 1 Rit Rit 1 Rit 1 100
3 Francia Jean-Michel Raoux 2 2 Rit 1 2 79
4 Rep. Ceca Martin Prokop 1 3 40
5 Arabia Saudita Yazeed Al-Rajhi 1 Rit 25
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Classifica copiloti WRC Trophy[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Copilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Belgio Frédéric Miclotte 1 2 3 1 1 108
2 Estonia Sergei Larens 1 1 Rit Rit 1 Rit 1 100
3 Rep. Ceca Jan Tománek 1 3 40
4 Francia Laurent Magat 2 Rit 2 36
5 Francia Isabelle Galmiche 1 25
Regno Unito Michael Orr 1 Rit 25
7 Francia Thomas Escartefigue 2 18
Belgio Lara Vanneste 2 18
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Classifiche WRC-2[modifica | modifica wikitesto]

Per il WRC-2 valeva lo stesso sistema di punteggio del campionato principale; tuttavia erano validi soltanto i migliori sei risultati su sette appuntamenti validi, di cui tre obbligatori: Portogallo, Germania e Gran Bretagna.[31]

Classifica piloti WRC-2[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Svezia Pontus Tidemand 1 1 1 1 (2) 3 1 140
2 Francia Eric Camilli 4 4 2 (8) 7 1 2 91
3 Finlandia Teemu Suninen 2 2 2 7 1 13 85
4 Rep. Ceca Jan Kopecký 2 (7) 1 2 2 79
5 Messico Benito Guerra 3 3 11 4 9 3 59
6 Norvegia Ole Christian Veiby 3 (5) 2 1 16 58
7 Francia Quentin Gilbert 5 Rit 3 2 4 55
8 Romania Simone Tempestini 4 3 (10) 5 6 5 20 55
9 Norvegia Andreas Mikkelsen 1 1 Rit 50
10 Francia Pierre-Louis Loubet Rit 6 10 5 7 5 8 39
11 Regno Unito Gus Greensmith 5 6 7 8 (Rit) 13 6 36
12 Regno Unito Tom Cave 3 3 30
13 Polonia Łukasz Pieniążek 10 5 6 (11) 12 6 9 29
14 Francia Yohan Rossel 3 16 4 15 27
15 Finlandia Kalle Rovanperä 15 1 25
16 Finlandia Jari Huttunen 1 25
17 Finlandia Juuso Nordgren 9 4 5 24
18 Svezia Emil Bergkvist 6 6 9 Rit 10 Rit 19
19 Argentina Juan Carlos Alonso 2 18
20 Cile Pedro Heller 4 Rit 8 9 15 18
21 Giappone Takamoto Katsuta 9 14 3 Rit 14 17
22 Francia Bryan Bouffier 3 Rit 15
23 Paraguay Gustavo Saba 4 12
Portogallo Miguel Campos 4 12
Regno Unito Osyan Price Rit 4 12
Regno Unito David Bogie 4 12
27 Polonia Hubert Ptaszek Rit 5 9 Rit 12
28 Francia Yoann Bonato Rit Rit 15 5 13 10 11 11
29 Estonia Raul Jeets Rit 6 12 8
30 Polonia Wojciech Chuchała 6 8
31 Italia Andrea Crugnola 7 6
Giappone Hiroki Arai 7 Rit Rit Rit Rit 6
Spagna Cristian García Martínez 7 6
Regno Unito Matt Edwards 7 6
35 Italia Fabio Andolfi 13 Rit 8 Rit 12 10 5
36 Turchia Orhan Avcioglu 8 14 4
37 Norvegia Eyvind Brynildsen 8 Rit 4
Germania Marijan Griebel 8 4
39 Regno Unito Jon Armstrong 14 9 2
40 Polonia Jarosław Kołtun 10 Rit 1
Italia Umberto Scandola 10 1
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note: Tra parentesi i risultati scartati.

Classifica copiloti WRC-2[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Copilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Svezia Jonas Andersson 1 1 1 1 (2) 3 1 140
2 Francia Benjamin Veillas 4 4 2 8 (7) 1 2 91
3 Finlandia Mikko Markkula 2 2 2 7 1 13 85
4 Rep. Ceca Pavel Dresler 2 7 1 2 2 85
5 Norvegia Stig Rune Skjærmoen 3 5 2 1 16 58
6 Belgio Renaud Jamoul 5 Rit 3 2 4 55
7 Italia Giovanni Bernacchini 4 3 (10) 5 6 5 20 55
8 Norvegia Anders Jæger 1 1 Rit 50
9 Spagna Daniel Cuè 3 11 4 9 3 44
10 Francia Vincent Landais (Rit) 6 10 5 7 5 8 39
11 Regno Unito Craig Parry 5 6 7 8 (Rit) 13 6 36
12 Regno Unito James Morgan 3 3 30
13 Polonia Przemysław Mazur 10 5 6 (11) 12 6 9 29
14 Francia Benoît Fulcrand 3 16 4 15 27
15 Finlandia Jonne Halttunen 15 1 25
16 Finlandia Antti Linnaketo 1 25
17 Finlandia Tapio Suominen 4 5 22
18 Argentina Matias Mercadal 2 18
19 Argentina Pablo Olmos 4 Rit 8 9 18 18
20 Svezia Joakim Sjöberg 6 6 9 Rit 18
21 Finlandia Marko Salminen 9 12 3 Rit 14 17
22 Francia Denis Giraudet 3 Rit 15
Spagna Borja Rozada 3 15
24 Argentina Fernando Mussano 4 12
Portogallo António Costa 4 12
Regno Unito Dale Furniss Rit 4 12
Regno Unito Kevin Rae 4 12
28 Polonia Maciej Szczepaniak Rit 5 9 Rit 12
29 Francia Benjamin Boulloud Rit Rit 15 5 13 10 11 11
30 Estonia Kuldar Sikk Rit 6 12 8
31 Polonia Sebastian Rozwadowski 6 8
32 Italia Michele Ferrara 7 10 7
33 Australia Glenn Macneall 7 Rit Rit Rit Rit 6
Spagna Pablo Marcos 7 6
Regno Unito Patrick Walsh 7 6
36 Italia Manuel Fenoli 13 Rit 8 Rit 4
37 Turchia Burcin Korkmaz 8 14 4
38 Svezia Anders Fredriksson 8 Rit 4
39 Irlanda Noel O'Sullivan 14 9 2
40 Finlandia Mikael Korhonen 9 2
41 Italia Simone Scattolin 12 10 1
42 Polonia Ireneusz Pleskot 10 Rit 1
Norvegia Ola Fløene 10 Rit 1
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note: Tra parentesi i risultati scartati.

Classifica squadre WRC-2[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Rep. Ceca Škoda Motorsport 1 1 1 (1) (1) 1 2 1 143
2 Regno Unito M-Sport World Rally Team (3) 2 2 2 2 1 2 115
6 Rep. Ceca Škoda Motorsport II 1 2 1 4 80
3 Rep. Ceca Gekon Racing 3 3 (5) 3 3 3 13 75
5 Italia Motorsport Italia NP 3 2 6 (3) 5 2 69
6 Finlandia Printsport 3 (4) 2 1 5 68
7 Polonia Trt Peugeot World Rally Team 5 4 4 (6) 7 4 52
8 Norvegia Adapta Motorsport AS 5 1 6 43
9 Regno Unito Drive DMACK Team 7 Rit 2 8 6 36
10 Finlandia Tommi Mäkinen Racing 4 8 3 (Rit) 9 31
11 Italia Aci Team Italia Rit 8 (Rit) 4 (Rit) 8 6 28
12 Rep. Ceca Gemini Clinic Rally Team 2 Rit 7 10 25
13 Polonia ORLEN Team Rit 3 5 Rit 25
14 Estonia Tehase Auto Rit 4 7 18
15 Regno Unito Styllex Motorsport Rit Rit 3 15
16 Polonia C-Rally 6 Rit 8 12
17 Finlandia TGS Worldwide 5 10
18 Italia S.A. Motorsport Italia Srl 6 8
Germania Toksport World Rally Team 6 8
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note: Tra parentesi i risultati scartati.

Classifiche WRC-3[modifica | modifica wikitesto]

Per il WRC-3 vale lo stesso sistema di punteggio degli altri campionati; tuttavia erano validi soltanto i migliori sei risultati su sette appuntamenti disponibili.

Classifica piloti WRC-3[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Spagna Nil Solans 2 2 1 1 2 (3) 1 129
2 Francia Raphaël Astier 1 1 (Rit) 11 2 2 1 111
3 Francia Nicolas Ciamin 3 (Rit) 2 4 1 5 6 88
4 Germania Julius Tannert 5 3 6 4 1 4 82
5 Svezia Dennis Rådström 6 5 2 3 5 61
6 Francia Terry Folb 4 4 5 Rit 6 3 57
7 Italia Enrico Brazzoli Rit 3 8 4 2 49
8 Messico Francisco Name 1 Rit 8 29
8 Stati Uniti Dillon Van Way 9 7 7 5 24
10 Italia Luca Panzani 2 18
11 Polonia Jakub Brzeziński 10 Rit Rit 3 16
12 Francia Charles Martin 3 15
13 Irlanda Robert Duggan 7 6 14
14 Spagna Surhayen Pernía 4 12
15 Bolivia Sebastian Careaga 8 9 9 8
16 Finlandia Emil Lindholm 10 Rit 1
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note: Tra parentesi i risultati scartati.

Classifica copiloti WRC-3[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Copilota MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Spagna Miquel Ibáñez Sotos 2 2 1 1 2 (3) 1 144
2 Francia Frédéric Vauclare 1 1 (Rit) 11 2 2 1 111
3 Francia Thibault de la Haye 3 (Rit) 2 4 1 5 6 88
4 Austria Jürgen Heigl 5 3 6 4 1 4 82
5 Svezia Johan Johansson 6 5 2 3 5 61
6 Francia Christopher Guieu 4 4 5 Rit 6 3 57
7 Italia Maurizio Barone Rit 3 4 2 45
8 Messico Armando Zapata 1 Rit 8 29
9 Regno Unito Dai Roberts 9 7 7 5 24
10 Italia Federico Grilli 2 18
11 Francia Mathieu Duval 3 15
Polonia Robert Hundla Rit Rit 3 15
13 Spagna Rogelio Peñate 4 12
14 Regno Unito Tom Woodburn 6 8
15 Irlanda Gerard Conway 7 6
16 Argentina Claudio Bustos 8 4
Italia Enrico Ghietti 8 4
18 Spagna Rodrigo Sanjuan 9 9 4
19 Polonia Szymon Marciniak 10 1
Finlandia Tomi Tuominen 10 Rit 1
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note: Tra parentesi i risultati scartati.

Classifica squadre WRC-3[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra MON
Monaco
SWE
Svezia
MEX
Messico
FRA
Francia
ARG
Argentina
POR
Portogallo
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
GBR
Regno Unito
AUS
Australia
Punti
1 Germania Adac Sachsen E.V. 1 1 2 1 1 1 143
2 Polonia Go+Cars 2 Rit Rit 1 43
3 Messico Name Rua Racing 1 Rit 3 40
4 Francia Renault Sport 2 1 25
5 Francia Renault Sport 2 18
6 Estonia Cueks Racing 3 Rit SQ 15
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note: Tra parentesi i risultati scartati.

Classifiche Junior WRC[modifica | modifica wikitesto]

Per il JWRC vale lo stesso sistema di punteggio degli altri campionati con l'aggiunta che ogni equipaggio totalizza un punto in più per ogni prova speciale vinta.

Classifica piloti JWRC[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota FRA
Francia
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
Punti
1 Spagna Nil Solans 14 18 19 25 24 110 176
2 Francia Nicolas Ciamin 22 24 3 111 310 57 135
3 Francia Terry Folb 34 42 45 Rit4 47 21 92
4 Germania Julius Tannert 4 3 5 41 1 3 90
5 Svezia Dennis Rådström 5 51 26 34 41 77
6 Stati Uniti Dillon Van Way 8 7 6 5 SQ 28
7 Irlanda Robert Duggan 6 64 SQ 20
8 Bolivia Sebastian Careaga 7 8 7 SQ 16
9 Finlandia Emil Lindholm 84 Rit1 5
10 Estonia Miko Niinemäe 9 Rit SQ 2

Classifica copiloti JWRC[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Copilota FRA
Francia
ITA
Italia
POL
Polonia
FIN
Finlandia
DEU
Germania
ESP
Spagna
Punti
1 Spagna Miquel Ibáñez Sotos 14 18 19 25 24 110 176
2 Francia Thibault de La Haye 22 24 3 111 310 57 135
3 Francia Christopher Guieu 34 42 45 Rit4 47 21 92
4 Austria Jürgen Heigl 4 3 5 41 1 3 90
5 Svezia Johan Johansson 5 51 26 34 41 77
6 Regno Unito Dai Roberts 8 7 6 5 SQ 28
7 Regno Unito Tom Woodburn 64 SQ 12
8 Spagna Rodrigo Sanjuan 8 7 SQ 10
9 Irlanda Gerard Conway 6 8
10 Argentina Claudio Jose Bustos 7 6
11 Finlandia Tomi Tuominen 81 Rit1 6
12 Estonia Martin Valter 9 Rit SQ 2
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Non classificato (NC)
Viola Ritirato (Rit)
Nero Squalificato (SQ)
Escluso (ES)
Bianco Non ha gareggiato
Iscrizione ritirata (WD)
Non partito (NP)
Gara cancellata (C)

Note:
x – Indica gli ulteriori punti conquistati in base al numero di prove speciali vinte

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (ENESFR) Running order changes and new WRC Trophy for 2017, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 30 novembre 2016 (archiviato il 3 dicembre 2016).
  2. ^ Yaris WRC, svelata in Finlandia la belva Toyota per il Mondiale Rally. URL consultato il 21 maggio 2017.
  3. ^ (EN) BREAKING NEWS: OGIER SEALS TITLE, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 29 ottobre 2017 (archiviato il 29 ottobre 2017).
  4. ^ (EN) SUNDAY IN GB: JOY FOR OGIER AND EVANS, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 29 ottobre 2017 (archiviato il 29 ottobre 2017).
  5. ^ (ENESFR) WRC 2 IN GERMANY: TIDEMAND CLINCHES TITLE, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 20 agosto 2017 (archiviato il 21 agosto 2017).
  6. ^ (ENESFR) JUNIOR WRC IN SPAIN: SOLANS SECURES TITLE, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 7 ottobre 2017 (archiviato l'8 ottobre 2017).
  7. ^ (ENESFR) Volkswagen pulls out of WRC, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 2 novembre 2016. URL consultato il 9 settembre 2019 (archiviato il 4 novembre 2016).
  8. ^ (ENESFR) Ogier joins M-Sport, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 12 dicembre 2016. URL consultato il 9 settembre 2019 (archiviato il 15 dicembre 2016).
  9. ^ (ENESFR) Monte entry confirms Evans' WRC return, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 3 gennaio 2017. URL consultato il 9 settembre 2019 (archiviato il 6 gennaio 2017).
  10. ^ (ENESFR) Hyundai confirms Neuville will stay, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 5 ottobre 2016. URL consultato il 9 settembre 2019 (archiviato l'8 ottobre 2016).
  11. ^ (ENESFR) Mikkelsen to remain at Hyundai, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 28 settembre 2017. URL consultato il 10 settembre 2019 (archiviato il 30 settembre 2017).
  12. ^ (ENESFR) Citroën deals for Breen and Lefebvre, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 20 settembre 2016. URL consultato il 10 settembre 2019 (archiviato l'8 ottobre 2016).
  13. ^ (ENESFR) Citroën stars welcome Mikkelsen, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 4 giugno 2017. URL consultato il 10 settembre 2019 (archiviato il 9 agosto 2017).
  14. ^ (ENESFR) Hänninen confirmed in 2017 Toyota, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 18 ottobre 2016. URL consultato il 10 settembre 2019 (archiviato il 21 ottobre 2016).
  15. ^ (ENESFR) Latvala joins Toyota squad, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 13 dicembre 2016. URL consultato il 10 settembre 2019 (archiviato il 15 dicembre 2016).
  16. ^ (EN) David Evans, Concerns over speed and spectacle of 2017 WRC cars growing, su autosport.com, Autosport Media UK, 11 aprile 2017 (archiviato il 1º ottobre 2017).
  17. ^ (EN) NEW REGULATIONS COMING FOR THE 2017 WORLD RALLY CAR, su fia.com, FIA, 10 luglio 2017 (archiviato il 20 maggio 2017).
  18. ^ (EN) Categories: WRC - Getting technical, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 10 luglio 2017 (archiviato il 9 luglio 2017).
  19. ^ (EN) FIA ANNOUNCES WORLD MOTOR SPORT COUNCIL DECISIONS, su fia.com, FIA, 28 settembre 2016 (archiviato il 2 marzo 2017).
  20. ^ (EN) David Evans, No privateer 2017 World Rally Car entries to be permitted by FIA, su autosport.com, Autosport Media UK, 24 giugno 2016 (archiviato il 1º novembre 2017).
  21. ^ a b (EN) 2017 FIA World Rally Championship Sporting Regulations (PDF), su motorsport-total.com, FIA, 6 dicembre 2016 (archiviato il 17 ottobre 2017).
  22. ^ align=left|(EN) 2017 WRC Calendar, su juwra.com, Jonkka. URL consultato il 12 febbraio 2017.
  23. ^ a b Sono state cancellate la PS1 (a causa di un incidente mortale che ha coinvolto uno spettatore) e la PS16
  24. ^ a b È stata cancellata la PS12 per motivi di sicurezza
  25. ^ a b Sono state cancellate la PS2 e la PS3 a causa di un ingorgo stradale che ha impedito alle vetture di raggiungere le speciali in programma
  26. ^ a b È stata cancellata la PS6 per ragioni di sicurezza
  27. ^ a b Sono state cancellate la PS14 (a causa di un ponte pericolante) e la PS20
  28. ^ a b Ha totalizzato quattro punti in quanto l'ottavo classificato non poteva marcare punti iridati
  29. ^ a b Ha totalizzato due punti in quanto l'ottavo e il decimo classificato non potevano marcare punti iridati
  30. ^ a b Ha totalizzato un punto in quanto l'ottavo e il decimo classificato non potevano marcare punti iridati
  31. ^ (EN) World Rally Championship (WRC2), su skoda-motorsport.com, Škoda Motorsport (archiviato il 22 gennaio 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENESFR) Sito ufficiale, su wrc.com, WRC Promoter GmbH.
  • (ENESFR) Classifiche finali, su wrc.com, WRC Promoter GmbH (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2017).
  • (CSDEENESFRITNLPLPT) WRC 2017, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 12 settembre 2019 (archiviato il 5 maggio 2019).
  • (EN) Season 2017 - WRC Calendar, su juwra.com, Jonkka. URL consultato il 12 settembre 2019 (archiviato il 20 aprile 2019).
Campionato del mondo rally 2017
Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Mexico.svg Flag of France.svg Flag of Argentina.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of Poland.svg Flag of Finland.svg Flag of Germany.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Australia.svg

Edizione precedente:
Stagione 2016
Campionato del mondo rally
Altre edizioni
Edizione successiva:
Stagione 2018
Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo