Billy Wright

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il capo paramilitare protestante, vedi Billy Wright (terrorista).
Billy Wright
Billy Wright (1961).jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1959 - calciatore
1966 - allenatore
Carriera
Giovanili
1934-1939 Wolverhampton
Squadre di club1
1939-1959Wolverhampton541 (19)
Nazionale
1946-1959 Inghilterra Inghilterra 105 (3)
Carriera da allenatore
1962-1966Arsenal
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

William Ambrose Wright (Ironbridge, 6 febbraio 1924Londra, 3 settembre 1994) è stato un allenatore di calcio e calciatore inglese, di ruolo centrocampista.

Morì di cancro allo stomaco nel 1994, all'età di settant'anni.

All'esterno del Molineux Stadium, da sempre campo di gioco dei Wolverhampton Wanderers, è stata eretta una statua in suo onore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Schierato inizialmente come mezzala offensiva[1], Wright interpretò anche numerosi ruoli nel reparto difensivo, soprattutto quello di centromediano.[2]

Celebre per la precisione nel passaggio[1], non fu mai ammonito né espulso nelle sue 541 partite di campionato né nelle 105 partite che disputò con la Nazionale.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Wright entrò nei Wolverhampton Wanderers, unica squadra della sua carriera, nel 1934, giocando nelle giovanili. Fece il suo esordio in prima squadra nel 1939 a soli quindici anni.

La statua a Billy Wright

Negli anni immediatamente successivi alla Seconda guerra mondiale divenne stabilmente il capitano dei Wolves[4], coi quali vinse la FA Cup nel 1949 e i titoli nazionali nel 1954, 1958 e nel 1959. Nel 1957 si classificò secondo nella classifica del Pallone d'oro, alle spalle di Alfredo Di Stéfano.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordì in Nazionale il 28 settembre 1946 contro l'Irlanda del Nord; citazione necessaria|guadagnò anche in Nazionale la fascia di capitano[2][5], guidando gli atleti in casacca bianca ai mondiali del 1950, del 1954 e del 1958.

Fu il primo giocatore inglese a raggiungere le 100 presenze in Nazionale. Nel 1959, all'età di trentacinque anni, lasciò la Nazionale dopo averne indossato la maglia per 105 volte, 90 delle quali con la fascia di capitano al braccio.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stato allenatore dell'Arsenal fra il 1962 e il 1966, ricoprì per un periodo il ruolo di commentatore televisivo e quindi ritornò a Wolverhampton entrando a far parte della dirigenza della sua ex squadra.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

1953-1954, 1957-1958, 1958-1959
1948-1949
Wolverhampton: 1949, 1954, 1959

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1952

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Meriti sportivi»
— Londra, 1959. Di iniziativa della Regina d'Inghilterra

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Carlo F. Chiesa, We are the champions - I 150 fuoriclasse che hanno fatto la storia del calcio, in Calcio 2000, nº 26, Milano, Action Group S.r.l., dicembre 2000, p. 62.
  2. ^ a b Remembering Billy Wright, England's longest-serving captain - England | The FA
  3. ^ http://www.sirbillywright.com/biography.php
  4. ^ Billy Wright
  5. ^ Billy Wright - Wolverhampton History

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN16733193 · ISNI (EN0000 0000 4023 278X · LCCN (ENnb2002062707