Benedict Wong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Benedict Wong (Eccles, 3 luglio 1971) è un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wong nasce a Eccles, Inghilterra e cresce a Salford.[1] I suoi genitori sono originari di Hong Kong. Ha frequentato la De La Salle Sixth Form College di Salford dopo le superiori ed ha frequentato un corso di 2 anni di arti performative al Salford City College.[2]

Dopo aver recitato ruoli di poco rilievo in alcune serie televisive, Benedict Wong guadagna la sua notorietà nel 2001 prendendo parte al film Spy Game di Tony Scott.

Nel 2009 entra nel cast del film Moon recitando al fianco di Sam Rockwell, mentre nel 2011 ottiene una parte in The Lady - L'amore per la libertà, un film di Luc Besson.

A partire dal 2014 diventa uno dei protagonisti della serie televisiva Netflix Marco Polo, nella parte di Kublai Khan, recitando il ruolo fino alla cancellazione della serie nel 2016.[3] Sempre nello stesso anno, Wong prende parte al film del Marvel Cinematic Universe Doctor Strange interpretando il ruolo di Wong.[4] L'attore torna a vestire i panni di Wong nei film Avengers: Infinity War (2018), Avengers: Endgame (2019), Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli (2021), Spider-Man: No Way Home (2021) e Doctor Strange in the Multiverse of Madness (2022).[5][6][7]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

British Independent Film Awards
Independent Spirit Awards

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Benedict Wong è stato doppiato da:

Da doppiatore è stato sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Benedict Wong: 'I'm the go-to guy for victims of torture' [collegamento interrotto], su The Independent, 27 luglio 2013. URL consultato il 28 marzo 2021.
  2. ^ (EN) Rebecca Day, The Greater Manchester actors who hit the big time on stage and on screen, su Manchester Evening News, 25 marzo 2018. URL consultato il 28 marzo 2021.
  3. ^ (EN) Benedict Wong: ‘Television is reflecting an era that has passed, it’s wrong’, su the Guardian, 13 dicembre 2014. URL consultato il 28 marzo 2021.
  4. ^ Benedict Wong parla del suo ruolo in Doctor Strange, su Cinematographe.it, 27 giugno 2016. URL consultato il 28 marzo 2021.
  5. ^ (EN) Matthew Aguilar, Benedict Wong Confirmed For Avengers Infinity War, su Marvel, 6 settembre 2017. URL consultato il 28 marzo 2021.
  6. ^ (EN) Avengers 4 Reshoots: Chris Hemsworth Headed to Set, Benedict Wong Already There, su ScreenRant, 22 settembre 2018. URL consultato il 28 marzo 2021.
  7. ^ (EN) Jenna Anderson, Shang-Chi Trailer Reveals Shocking Marvel Villain's Return, su ComicBook.com, 24 giugno 2021. URL consultato il 25 giugno 2021.
  8. ^ (EN) Winners & Nominations- The Awards 2003, su BIFA · British Independent Film Awards, 24 ottobre 2003. URL consultato il 28 marzo 2021.
  9. ^ (EN) Film Independent Spirit Awards: 'Never Rarely Sometimes Always,' 'Minari,' 'Ma Rainey's Black Bottom,' 'Nomadland' Top Nominations, su The Hollywood Reporter, 26 gennaio 2021. URL consultato il 28 marzo 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44025555 · ISNI (EN0000 0000 4386 116X · LCCN (ENno2005018149 · GND (DE1163638153 · BNE (ESXX5539623 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2005018149