Annientamento (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Annientamento
Annientamento.png
Natalie Portman in una scena del film.
Titolo originaleAnnihilation
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2018
Durata115 min
Rapporto2,39 : 1
Generefantascienza, thriller, avventura, drammatico, orrore
RegiaAlex Garland
Soggettodal romanzo di Jeff VanderMeer
SceneggiaturaAlex Garland
ProduttoreScott Rudin, Andrew Macdonald, Allon Reich, Eli Bush
Produttore esecutivoDavid Ellison, Dana Goldberg, Don Granger, Jo Burn
Casa di produzioneDNA Films, Paramount Pictures, Scott Rudin Productions, Skydance Media
Distribuzione (Italia)Netflix
FotografiaRob Hardy
MontaggioBarney Pilling
Effetti specialiAndrew Whitehurst
MusicheGeoff Barrow, Ben Salisbury
ScenografiaMark Digby
CostumiSammy Sheldon
TruccoSian Grigg
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Annientamento (Annihilation) è un film del 2018 scritto e diretto da Alex Garland.

La pellicola è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo scritto da Jeff VanderMeer, primo capitolo della trilogia dell'Area X.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La professoressa di biologia ed ex-soldato Lena è mantenuta in quarantena da quando è tornata dalla sua missione per esplorare un fenomeno anomalo definito il "Bagliore", in quanto solo lei e suo marito sono riusciti a fare ritorno. Attraverso un flashback, Lena racconta la sua storia durante una seduta con i militari.

Kane, soldato e marito di Lena, si era avventurato nella zona disastrata dell'Area X con la sua squadra, per poi presentarsi a casa sua inaspettatamente dopo quasi un anno dalla sua missione. Egli non ha memoria di ciò che è successo nell'Area X e in breve tempo si ammala gravemente finendo in un morente stato comatoso. Lena entra in contatto con il gruppo militare segreto per cui lavorava Kane, conoscendo la dottoressa Ventress, psicologa, la quale le spiega che l'Area X è una zona nella quale tre anni prima cadde un corpo celeste che diede inizio allo spargersi di un misterioso fenomeno biologico elettromagnetico capace di impedire l'uso dei droni, e tutti coloro che si sono avventurati nella zona, con l'eccezione del morente Kane, non sono mai tornati. Ventress offre a Lena di unirsi alla nuova squadra per raggiungere il "Bagliore", la fonte dell'Area X, e possibilmente trovare una cura per salvare Kane.

Lena accetta e nella squadra di Ventress conosce la fisica Josie Radeck, la geomorfologa Cass Sheppard e il paramedico Anya Thorensen. Entrate nell'Area X, le cinque donne iniziano a provare vuoti di memoria dimenticandosi gli avvenimenti di giorni interi e le apparecchiature GPS e la bussola smettono di funzionare. Durante il cammino trovano varie piante dai fiori variopinti mutanti, e in seguito uccidono un alligatore che le attacca presso la palude. Scoprono che anche il rettile è un organismo mutante, notando che le sue fauci contengono più file di denti come uno squalo. Giunte a un insediamento militare abbandonato, il gruppo scopre gli effetti lasciati dalla squadra di Kane e una memory card con messaggio allegato. Trovano un filmato nel quale vedono Kane che apre la pancia di un soldato vivo, rivelando che il suo intestino è rimpiazzato da viscidi organismi semoventi. La sera, una creatura mutante irrompe nella base lacerando la recinzione e prende con sé Cass uccidendola.

Proseguendo per raggiungere il faro dove è localizzato il Bagliore, il gruppo va incontro a un villaggio dove trovano piante che formano esseri umani. Josie ipotizza che il Bagliore smisti e riorganizzi il DNA in organismi mutati come un prisma che distorce e rarefa la luce, e si rendono conto che anche loro stanno iniziando a cambiare. La sera Anya impazzisce e tiene Lena, Josie e Ventress legate a delle sedie. Anya dice di avere scoperto che Kane era il marito di Lena e accusa il gruppo di avere ucciso Cass. Improvvisamente Anya ode Cass che grida aiuto ed esce fuori per soccorrerla. Tuttavia viene assalita dalla creatura, un orso mutante, che ha imparato a imitare le urla di Cass per attirare altre prede. L'orso entra nella casa e attacca Lena, ma alla fine Josie riesce a liberarsi, recuperare un'arma e ucciderlo.

Il gruppo inizia a considerare l'aborto della missione e tornare indietro. Ventress decide di proseguire da sola per il faro rivelando di essere condannata dal cancro, quindi non ha niente da perdere. Josie inizia a trasformarsi in una pianta e Lena l'abbandona e raggiunge la fonte del Bagliore al faro, circondato da degli strani alberi cristallini. All'interno della struttura, Lena trova un corpo bruciato, un grosso buco per terra e una videocamera con un filmato. Nella registrazione Lena vede Kane che si siede per terra descrivendo gli effetti che il Bagliore ha su di lui e chiede alla persona che lo sta filmando di andare da Lena, per poi suicidarsi usando una granata al fosforo bianco. Dopo essere bruciato, la persona a cui Kane ha parlato entra nell'inquadratura rivelando di essere una sua copia aliena.

Lena si inoltra nel buco e attraversando una galleria giunge in una tana dai muri neri dove trova Ventress, che afferma che il Bagliore farà espandere l'Area X sulla Terra annientando e riorganizzando tutte le forme di vita. Ventress si tramuta in uno strano organismo dall'aspetto nuvoloso e prende il sangue di Lena da una sua ferita assumendo una forma umanoide. L'alieno imita i movimenti di Lena e alla fine assume il suo stesso aspetto. Approfittando del modo in cui la imita, Lena riesce a fare prendere in mano all'alieno una granata al fosforo e l'accende prima di scappare. L'alieno viene inghiottito dalle fiamme che si spargono per tutto il faro mentre gli alberi cristallini crollano e l'atmosfera dell'Area X cessa di esistere.

Terminata la seduta, Lena è riunita a Kane, che si è rapidamente ripreso. Lena gli domanda se egli è il vero Kane o una copia aliena, e lui risponde di non saperlo, chiedendole poi se lei è sicura di essere la vera Lena, senza ottenere risposta. Lena e Kane si abbracciano, e i loro occhi brillano e cambiano colore.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 marzo 2013 la Paramount Pictures e la Scott Rudin Productions acquistano i diritti del romanzo Annientamento di Jeff VanderMeer.[2] Il 31 ottobre 2014 Alex Garland viene scelto per dirigere e sceneggiare il film.[3] Il 7 maggio 2015, dopo aver negoziato per il ruolo della protagonista con Julianne Moore e Tilda Swinton, viene scelta Natalie Portman.[4]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film iniziano nella primavera del 2016 a Londra.[5]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 27 settembre 2017,[6] mentre la versione italiana il 3 ottobre dello stesso anno.[7]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 23 febbraio 2018.[8] Nel gennaio 2018 la case di produzione del film, Paramount Pictures e Skydance, hanno stretto un accordo con Netflix: l'accordo prevede che la pellicola sia distribuita al cinema solo in tre nazioni (Stati Uniti, Canada e Cina), mentre nel resto del mondo arriverà direttamente sulla piattaforma Netflix 17 giorni dopo la distribuzione nei cinema, il 12 marzo.[9]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, il film è stato vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da adulti per la presenza di "violenza, immagini sanguinolente, sessualità e linguaggio non adatto".[10]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto positivamente dalla critica: sul sito Rotten Tomatoes ottiene il 90% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,8 su 10,[11] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 81 su 100.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mirko D'Alessio, Natalie Portman nel primo trailer di Annihilation, il nuovo film di Alex Garland, badtaste.it, 27 settembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Paramount, Scott Rudin Land ‘Annihilation’, First Installment Of Southern Reach Trilogy, deadline.com, 26 marzo 2013. URL consultato il 27 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Dave McNary, ‘Annihilation’ Movie Gains Momentum at Paramount with Alex Garland, Variety, 31 ottobre 2014. URL consultato il 27 settembre 2017.
  4. ^ (EN) Justin Kroll, Natalie Portman Circles ‘Ex Machina’ Director’s Next Sci-Fi Movie, Variety, 7 maggio 2015. URL consultato il 27 settembre 2017.
  5. ^ (EN) David Olson, OSCAR ISAAC RETEAMS WITH “EX MACHINA” DIRECTOR ALEX GARLAND FOR “ANNIHILATION”, tracking-board.com, 29 marzo 2016. URL consultato il 27 settembre 2017.
  6. ^ Filmato audio Paramount Pictures, Annihilation (2018) - Teaser Trailer - Paramount Pictures, su YouTube, 27 settembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2017.
  7. ^ Filmato audio 20th Century Fox, Annientamento, su YouTube, 3 ottobre 2017. URL consultato il 3 ottobre 2017.
  8. ^ (EN) Patrick Hipes, Alex Garland’s ‘Annihilation’ Gets 2018 Release Date, deadline.com, 3 agosto 2017. URL consultato il 27 settembre 2017.
  9. ^ Marita Toniolo, Sondaggio: Annientamento con Natalie Portman salta il cinema e approda su Netflix. Siete d’accordo?, Best Movie, 11 gennaio 2018. URL consultato l'11 gennaio 2018.
  10. ^ (EN) Parents Guide, Internet Movie Database. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  11. ^ (EN) Annihilation (2018), Rotten Tomatoes. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  12. ^ (EN) Annihilation 2018, Metacritic. URL consultato il 22 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]