Tuscolano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°52′08.54″N 12°32′11.3″E / 41.869038°N 12.536473°E41.869038; 12.536473

« D'argento alla collina tricipite di verde con la vite di uva verde fruttifera di porpora »
(Dallo stemma del quartiere[1])
Q. VIII Tuscolano
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Roma Roma
Città Roma-Stemma.png Roma Capitale
Circoscrizione Municipio Roma V, Municipio Roma VII
Superficie 7,1572 km²
Abitanti 105 866 ab.[2] (2010)
Densità 14 791,54 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Tuscolano è l'ottavo quartiere di Roma, indicato con Q. VIII.

Prende il nome dalla via Tuscolana.

Nell'uso è diffusa, soprattutto per la parte nord-ovest del quartiere, la denominazione non ufficiale di San Giovanni, con riferimento alla basilica San Giovanni in Laterano che peraltro è situata all'interno delle Mura Aureliane nel rione Monti; la denominazione è condivisa insieme a una parte del quartiere Appio-Latino.

Confini[modifica | modifica sorgente]

Si trova nell'area sud-est della città, a ridosso delle Mura Aureliane.

Il quartiere confina:

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Tuscolano è fra i primi 15 quartieri nati nel 1911, ufficialmente istituiti nel 1921.

Odonomastica[modifica | modifica sorgente]

Data la notevole estensione del quartiere, la odonomastica del Tuscolano comprende diverse tematiche, dai comuni di tutta Italia, ai personaggi di Roma antica e architetti italiani del 1400 e 1500.

Le strade più importanti sono la via Tuscolana, che divide in due sezioni il quartiere, e le consolari di confine sud via Appia Nuova e nord via Casilina.

Altre strade, con toponimi di zona, sono via del Mandrione, via di Tor Pignattara, via delle Cave, via di Porta Furba e via della Marrana.

Le città[modifica | modifica sorgente]

L'area nord del quartiere è dedicata a città italiane.

Comuni e località del Lazio[modifica | modifica sorgente]

L'area centrale del quartiere è dedicata a comuni e località della regione Lazio.

Provincia di Roma[modifica | modifica sorgente]

Con largo dei Colli Albani, piazzale dei Castelli Romani, via di Tor Caldara e via dell'Arco di Travertino, troviamo:

Province del Lazio[modifica | modifica sorgente]

L'area sud del quartiere è dedicata a località del Lazio.

Inoltre:

e

Roma antica[modifica | modifica sorgente]

L'area centrale stretta fra la via Tuscolana a est, la via Appia Nuova a ovest, le ferrovie FL1 e FL5 a nord e via delle Cave a sud, è dedicata a personaggi della Roma antica, anche mitologici.

Famiglie tuscolane:

Città dell'impero romano:

Personaggi della mitologia e divinità romane:

Personaggi dell'Eneide[modifica | modifica sorgente]

Architetti[modifica | modifica sorgente]

Pionieri dell'aviazione e aviatori della prima guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

Storici[modifica | modifica sorgente]

Santi e persone illustri della Congregazione salesiana[modifica | modifica sorgente]

Calciatori[modifica | modifica sorgente]

Edifici scolastici[modifica | modifica sorgente]

  • Liceo Linguistico Sperimentale "Leopoldo Pirelli"
  • Liceo Ginnasio Statale "Augusto"
  • Liceo Classico Sperimentale "Bertrand Russell"
  • Istituto Professionale Statale per l'Industria e l'Artigianato "Duca D'Aosta"
  • Istituto Tecnico Turistico "Marco Polo"
  • Istituto di Istruzione Superiore Statale "Armando Diaz"
  • Plesso scolastico (infanzia, primaria, secondaria) "Antonio Maria Gianelli"
  • Scuola Media Statale
    • "Armando Diaz" (anche materna)
    • "Francesco Petrarca"
    • "Duca D'Aosta"
    • "Albio Tibullo"
    • "Gaio Cecilio II"
  • Scuola Elementare
    • "Antonio De Curtis"
    • "Giovanni Cagliero"
    • "Gianni Rodari"

Edifici di culto[modifica | modifica sorgente]

Teatri[modifica | modifica sorgente]

  • Teatro Duse di Roma
  • Teatro Furio Camillo
  • Teatro Golden
  • Teatro di Villa Lazzaroni
  • Teatro De Rossi
  • Teatro Roma
  • Teatro Kopó

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

Ville[modifica | modifica sorgente]

Luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

Fontane[modifica | modifica sorgente]

  • Fontana di Clemente XIII

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

Metropolitana di Roma A.svg
 È raggiungibile dalle stazioni: San GiovanniRe di RomaPonte LungoFurio CamilloColli Albani - Parco Appia AnticaArco di TravertinoPorta Furba - Quadraro e Numidio Quadrato.
Ferrovia Roma-Pantano.svg
 È raggiungibile dalle stazioni: Ponte CasilinoSant'ElenaVilliniAlessiFilareteTor Pignattara e Balzani.
Ferrovia regionale laziale FR1.svg
Ferrovia regionale laziale FR5.svg Il quartiere è servito dalla stazione di: Roma Tuscolana.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Insegne e stemmi…, pag. 192
  2. ^ Roma Capitale - Dipartimento risorse tecnologiche - servizi delegati - statistica. Iscritti in anagrafe al 31-12-2010.
  3. ^ Separato da via Casilina, nel tratto da piazzale Labicano (Porta Maggiore) a via di Centocelle
  4. ^ Separato dall'intera via di Centocelle e dall'intera via dell'Aeroporto, fino a via Tuscolana
  5. ^ Separato dall'intera via del Quadraro, da via Tuscolana a via Appia Nuova
  6. ^ Separato da via Appia Nuova, nel tratto da via del Quadraro a via dell'Almone
  7. ^ Separato da via Appia Nuova, nel tratto da via dell'Almone a piazzale Appio (Porta San Giovanni)
  8. ^ Separato dalle Mura Aureliane, da piazzale Appio (Porta San Giovanni) a piazzale Labicano (Porta Maggiore)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]