Arco di Travertino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arco di Travertino è un'area urbana del Municipio Roma VII di Roma Capitale. Fa parte del quartiere Q. VIII Tuscolano.

Si trova nella zona urbanistica Tuscolano Sud, fra la via Tuscolana e la via Appia Nuova, a nord della zona urbanistica di Tor Fiscale e a ovest della zona urbanistica del Quadraro.

Nei pressi del confine con queste due zone, sulla via Tuscolana, si trova la Porta Furba, un arco dell'acquedotto Felice.

Un arco dell'acquedotto di Claudio costruito con pietra di travertino dà il nome alla zona.

Nell'area sud della zona, a ridosso di via Appia Nuova, si trova il parco archeologico delle Tombe di via Latina, un complesso funerario del II secolo sulla via Latina antica. Gli scavi furono svolti tra il 1857 e il 1858 ad opera di Lorenzo Fortunati[1].

L'entrata in servizio della linea di Metropolitana "A" nel febbraio del 1980 e la costruzione della relativa fermata nei pressi di via Grottaferrata, nel mezzo di un campo di terrapieni, ha innescato la creazione di un capolinea bus e la costruzione di un quartiere popolare e d'edilizia moderna, con edifici di quattro piani, fondendosi con il preesistente ed isolato complesso di via Genzano.

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma A.svg
 È raggiungibile dalla stazione Arco di Travertino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parco delle Tombe di via Latina

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 41°52′00.07″N 12°32′06.36″E / 41.866685°N 12.5351°E41.866685; 12.5351

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma