Chiesa di San Giuseppe Cafasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Giuseppe Cafasso
Entrata
Entrata
Stato Italia Italia
Regione Lazio
Località Roma
Religione cattolica
Diocesi Diocesi di Roma
Consacrazione 19 marzo 1968
Completamento XX secolo

La chiesa di San Giuseppe Cafasso è una chiesa di Roma, nel quartiere Tuscolano, in via Camillo Manfroni.

Storia[modifica | modifica sorgente]

È stata costruita negli anni sessanta del XX secolo su progetto degli architetti Mario Paniconi e Giulio Pediconi, ed inaugurata il 19 marzo 1968. Il 1º febbraio 1981 è stata visitata dal papa Giovanni Paolo II.

La chiesa è sede della parrocchia omonima, istituita il 16 luglio 1960 con il decreto del cardinale vicario Clemente Micara Utilitati bonoque ed affidata prima agli Oblati di San Giuseppe (d'Asti), poi dal 2001 al clero della diocesi di Roma.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L’edificio è a pianta centrale e a forma quadrata. L’esterno, in mattoni di tufo, è scandito da fasce verticali in cemento armato; il tetto non ha cuspidi, e l’entrata è preceduta da uno stilizzato portico sormontato da una grande croce. La chiesa è affiancata da una struttura in cemento, formata da quattro pilastri, funzionante come campanile. Lungo tutto il muro perimetrale, appena al di sotto del tetto, corre una lunga vetrata policroma. Altre opere pittoriche sono poste nell’abside.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • C. Rendina, Le chiese di Roma, Newton & Compton Editori, Milano 2000, 153
  • G. Ciarpaneto, Quartiere VIII. Tuscolano, in AA.VV, I quartieri di Roma, Newton & Compton Editori, Roma 2006

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]