Giorgio Carpaneto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Carpaneto (Roma, 1923Roma, 31 luglio 2009) è stato un poeta e scrittore italiano, professore di lingua e letteratura italiana e latina nei licei di Stato; profondo conoscitore di "cose romane" e studioso del dialetto romanesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iscritto all'albo dei giornalisti dal 1960, Giorgio Carpaneto, parallelamente all'attività di docente, ha collaborato per anni ai quotidiani Momento Sera, l'Adige, La Prealpina, "Il Corriere del Giorno" di Taranto e altri.

Socio della Associazione fra i Romani, ha condotto per vent'anni a Teletevere – espressione dell'associazione stessa[1] - rubriche settimanali culturali tra le quali "Biblioteca aperta", "Polvere di Storia", "Musei in casa", "Roma nel tempo"[2]. È stato anche redattore-capo de "Il giornale di Teletevere"[3]. Dopo il passaggio di proprietà dell'emittente romana (1995), ha partecipato a trasmissioni a Telelazio, Rete blu, Telesalute, Televita, alla Radio Vaticana e alla RAI ("Radio anch'io", "Il mare", "Via dei Fori Imperiali", "La domenica", ecc.).

Per anni è stato presidente dell'Associazione di cultura romana "Te Roma Sequor"; dell'Associazione "Amici di Righetto per gli studi sulla Repubblica Romana del 1849"; vice presidente dell'"Associazione Nazionale Poeti e Scrittori dialettali" e Socio Onorario del "Centro Romanesco Trilussa". È stato fondatore della rivista "Voce Romana"[4] e – dopo la scomparsa di Fortunato Lay - direttore responsabile del periodico Rugantino. Docente di dialettologia nell'Università 2000; ha fondato le riviste "Palatino", "L'Acquedotto Romano" e la compagnia teatrale "I Carpaggini" di alunni liceali con rappresentazioni di opere del Goldoni e di autori greci e latini al Teatro Rossini e al Teatro Romano di Ostia Antica.

L'opera[modifica | modifica sorgente]

Autore di una serie numerosa di libri su Roma e la romanità (I vicoli di Roma, I Palazzi di Roma, Le famiglie nobili romane, I quartieri di Roma, La grande guida dei Rioni di Roma, Villa Borghese), sulla lingua italiana (L'Italia dei dialetti), sul dialetto romanesco (Dizionario italiano-romanesco), di raccolte di poesie in lingua (Foglia su foglia, L'attesa, Rotaia interrata) e in dialetto (L'autobbusse perzo, Er tempo e l'omo, Sempre li stessi l'ommini), di saggi storici e aneddotici (Gli animali in Trilussa), Giorgio Carpaneto ha lasciato il segno della sua eccezionale erudizione nella Roma della seconda metà del Novecento e del primo decennio del ventunesimo secolo.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Foglia su foglia (liriche), Misura, Bergamo, 1957
  • (a cura di), Voci d'Italia: antologia della poesia dialettale italiana contemporanea, Grugnali, Modica, 1958
  • Il tempo libero: problematica sociale, morale e politica, Bulgarini, Firenze, 1973
  • La lunga strada del giorno (liriche), Delia, Roma, 1974
  • (Carpaggio), Sempre li stessi l'ommini: traduzioni in versi di poeti classici greci e latini, Delia, Roma, 1975
  • Teoria dei grafi, Pitagora-Tecnoprint, Bologna, 1976
  • L'autobbusse perzo (poesie romanesche), Rugantino, Roma, 1981
  • I vicoli di Roma: storia, tradizioni, folklore, famiglie nobili e personaggi legati alle piccole vie che costituiscono il più genuino tessuto urbano della capitale, Newton-Compton, Roma, 1986
  • I palazzi di Roma: gli edifici eretti nella città eterna tra il Quattrocento e l'Ottocento: gli artisti che li realizzarono, i personaggi che ne affollarono le sale, gli aneddoti e le curiosità che si tramandano su questi straordinari testimoni della vita romana, Newton-Compton, Roma, 1991
  • Pagine di critica dantesca, Semerano, 1994
  • con Nadia Garuti ed Emanuela Maresi, Funzioni, limiti, continuità, calcolo differenziale: con esercizi e prove d'esame risolte, Patron, Bologna, 1994
  • Il dialetto romanesco del Quattrocento: il manoscritto quattrocentesco di G. Mattiotti narra i tempi, i personaggi, le visioni di Santa Francesca Romana, compatrona di Roma, NES, Roma, 1995
  • Le famiglie nobili romane: glorie e avventure, intrighi e passioni delle grandi dinastie romane rivivono in splendidi palazzi e fastose ville attraverso mille anni di storia, Rendina, Roma,1997
  • L'Italia dei dialetti, Rendina, Roma, Roma, 1997
  • con Claudia Cerchiai e Maria Rosaria Grifone, I quartieri di Roma: una serie straordinaria di affascinanti itinerari ripercorsi lungo le strade di ieri e di oggi, tra bellezze artistiche e naturali, alla scoperta del volto antico e moderno della città, Newton-Compton, Roma, 1997
  • Rotaia interrata: poesie (1941-1999), Pagine, Roma, 2000
  • con Mario Sanfilippo, La grande guida dei Rioni di Roma, storia, segreti, monumenti, tradizioni, leggende, curiosità, Newton-Compton, Roma, 2000
  • (a cura di) con Luigi Torini, Dizionario italiano-romanesco, Pagine, Roma, 2003
  • Villa Borghese: natura, arte, aneddoti, curiosità, Rendina, Roma, 2004
  • con Mauro Cavallini ed Anna Manna, Il Poeta della Ferriera: scienza arte e potere, Sovera, 2004
  • (a cura di), Agenda del poeta dialettale, Pagine, Roma, 2004
  • (a cura di), Antologia di Voce romana: pittori, poeti e scrittori, Nuova Impronta, Roma, 2004
  • Gli animali in Trilussa: parafrasi delle favole sugli animali e indice analitico delle specie, a cura di Niccolò Carosi Terre Sommerse, Roma, 2008
  • L'attesa (poesie), Nuova Impronta, Roma, 2008
  • Favole di Esopo in versi romaneschi: libera traduzione e trasformazione in versi dal testo originale greco, Il Mio Libro It, Roma, 2009

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia d'argento ai benemeriti della scuola e della cultura - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento ai benemeriti della scuola e della cultura
— Roma, 28 giugno 1985
Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 2 giugno 1994
Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 dicembre 1996
Grande Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 dicembre 2002

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giorgio Carpaneto, Una casa di vetro, in: Il giornale di Teletevere, gennaio 1980
  2. ^ Cfr. palinsensti in: Il giornale di Teletevere, 1980-84
  3. ^ Cfr. redazione de: Il giornale di Teletevere, 1980-84
  4. ^ Romanità

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anna Manna (a cura di), A Roma i poeti sono un fiore di roccia: profili critici di Giorgio Carpaneto, Anemone Purpurea, Roma, 2006
  • Armando Bettozzi, Pagine critiche sulle opere di Giorgio Carpaneto, Il Mio Libro It, Roma, 2009

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]