Politica europea di vicinato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione europea

Flag of Europe.svg
Sistema politico dell'Unione europea


Istituzioni


Organismi giudiziari


Organismi finanziari


Organismi consultivi


Agenzie decentrate


Politiche dell'Unione europea


Argomenti legati all'Unione europea


Elezioni

modifica

Categorie: Politica, Diritto
e Organizzazioni internazionali

Portale Europa - Progetto Europa

██ Unione europea

██ Candidati all'adesione

██ Politica europea di vicinato

La Politica europea di vicinato è una delle politiche esterne dell'Unione europea, indirizzata ai paesi collocati in prossimità dell'Unione verso est e verso sud. L'obiettivo è quello di costruire rapporti più stretti con tali paesi a livello economico, politico, strategico e culturale. La politica di vicinato non riguarda i paesi che fanno parte dell'Associazione europea di libero scambio né i paesi che sono candidati all'adesione all'Unione.

I paesi coinvolti dalla politica europea di vicinato sono:

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le radici della politica europea di vicinato vanno individuate nel processo di Barcellona avviato nel 1995 per quanto riguarda i paesi del Mediterraneo e nell'insieme delle politiche comunitarie rivolte ai paesi dell'Europa orientale dopo la fine della guerra fredda.

Il partenariato euro-mediterraneo creato a Barcellona nel 1995 istituiva un quadro stabile di relazioni politiche, economiche, sociali e culturali tra l'Unione europea e tutti gli altri paesi che si affacciano sul Mediterraneo, con l'eccezione della Libia, ammessa come osservatore nel 1999. L'iniziativa è proceduta piuttosto lentamente, senza risultati molto soddisfacenti.

La politica europea di vicinato è stata delineata nel 2003, in corrispondenza della preparazione del grande allargamento dell'Unione europea verso est e verso sud avvenuto nel 2004. L'obiettivo della politica di vicinato era quello di stringere i rapporti con i paesi vicini all'Unione per i quali non era prevista la possibilità di adesione all'Unione, perlomeno in un futuro vicino.

Nel 2008 la politica di vicinato venne rafforzata dalla creazione dell'Unione per il Mediterraneo, che avrebbe dovuto rilanciare il processo di Barcellona. Tuttavia, gli avvenimenti politici che hanno interessato il Nord Africa ed il Medio Oriente nei primi mesi del 2011 richiedono una revisione profonda delle politiche europee indirizzate a quei paesi.

Contenuti e strumenti[modifica | modifica sorgente]

I paesi a cui si rivolge la politica di vicinato sono in gran parte paesi emergenti o in via di sviluppo. Essi ricevono dall'Unione europea un'assistenza finanziaria, condizionata però dal rispetto di determinati requisiti di rispetto dei diritti umani e di promozione di riforme economiche e politiche. Oltre a prevedere assistenza tecnica o finanziaria, la politica di vicinato prevede spesso accordi commerciali.

La politica di vicinato viene realizzata principalmente mediante accordi bilaterali conclusi tra l'Unione europea e i singoli paesi dell'Europa orientale o del Mediterraneo. Dopo la conclusione di un accordo di associazione l'Unione europea predispone la bozza per un piano di azione da attuare in un periodo che va dai tre ai cinque anni, che viene poi approvato assieme al governo del paese interessato.

Oltre ai piani di azione su base bilaterale, la politica europea di vicinato si realizza anche in due quadri multilaterali fondati su base regionale: il partenariato orientale e l'Unione per il Mediterraneo.

L'assistenza finanziaria europea viene assicurata dallo "strumento europeo di vicinato e partenariato", attivo dal 2007. Si tratta di uno strumento di cooperazione gestito da EuropeAid - Ufficio di cooperazione. Lo strumento di vicinato e partenariato fornisce anche dei finanziamenti alla Russia, che non rientra nella politica europea di vicinato ma in un accordo a parte di partenariato con l'Unione europea.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Unione europea