Eurogruppo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Eurogruppo è un centro di coordinamento europeo che riunisce i ministri dell'Economia e delle finanze degli Stati membri che adottano l'Euro, ovvero la cosiddetta Eurozona. Si tratta di una riunione informale che si svolge alla vigilia di un Consiglio dei ministri dell'Economia e delle finanze (Ecofin) e che permette di discutere di questioni economico-finanziarie legate all'Unione economica e monetaria dell'Unione europea (UEM).

L'organismo si è reso necessario in quanto, con l'allargamento dell'Unione europea a 28 stati, i 18 paesi che adottano l'Euro si trovano a rappresentare solo una parte, anche se maggioritaria, dell'Ecofin: gli incontri informali dell'Eurogruppo permettono di intensificare il dialogo sulle questioni connesse alle competenze specifiche che sono comuni agli stati dell'Eurozona.

Attuale presidente dell'Eurogruppo è il ministro delle Finanze olandese Jeroen Dijsselbloem.

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Membro Rappresentante
Austria Austria Michael Spindelegger
Belgio Belgio Koen Geens
Cipro Cipro Harris Georgiades
Estonia Estonia Jürgen Ligi
Finlandia Finlandia Antti Rinne
Francia Francia Michel Sapin
Germania Germania Wolfgang Schäuble
Grecia Grecia Gikas Hardouvelis
Irlanda Irlanda Michael Noonan
Italia Italia Pier Carlo Padoan
Lettonia Lettonia Andris Vilks
Lussemburgo Lussemburgo Pierre Gramegna
Malta Malta Edward Scicluna
Paesi Bassi Paesi Bassi Eric Wiebes
Portogallo Portogallo Maria Luís Albuquerque
Slovacchia Slovacchia Peter Kažimír
Slovenia Slovenia Uroš Čufer
Spagna Spagna Luis de Guindos
Membri non votanti
Europa Presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem
Europa Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi
Europa Commissario europeo per gli affari economici e monetari Jyrki Katainen
Europa Presidente del gruppo di lavoro europeo Thomas Wieser

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Unione europea