Istituto universitario europeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°48′10″N 11°16′58″E / 43.802778°N 11.282778°E43.802778; 11.282778

Istituto universitario europeo
(EN) European University Institute
Stato Italia Italia
Città Fiesole (FI)
Fondazione 1976
Tipo Organizzazione intergovernativa
Dipartimenti Economia; Storia; Giurisprudenza; Scienze Politiche; Accademia di Diritto europeo;
Presidente Joseph H. H. Weiler
Studenti 600
Dipendenti 78 docenti + 147 fellows e assistenti di ricerca
Sito web www.eui.eu
 

L'Istituto universitario europeo (IUE, in inglese European University Institute - EUI) è un'istituzione di studio e di ricerca finanziata dall'Unione europea con sede alla Badia Fiesolana di San Domenico di Fiesole, a pochi chilometri da Firenze. Ha ottenuto la prima posizione in graduatoria europea per il settore delle scienze politiche e sociali, così come si colloca, per lo stesso, al quinto posto al mondo[senza fonte].

Ogni anno vengono banditi concorsi pubblici altamente selettivi per l'accesso al dottorato di ricerca, ai master e per la partecipazione a corsi intensivi quali quelli dell'Academy of European Law, le varie Summer Schools, e i vari "academic and executive training courses".

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'idea di costituire un ente universitario europeo risale alla Conferenza di Messina del 1955. Dopo quasi vent'anni di discussioni, nel 1972, i sei paesi fondatori delle Comunità europee firmarono una convenzione internazionale volta ad istituire un ente internazionale di formazione per corsi di dottorato indirizzati ai possessori di laurea o diploma equivalente. Nel 1976 iniziarono i corsi e le attività di ricerca vertenti all'approfondimento delle scienze sociali da un punto di vista prettamente europeo.

Attualmente i paesi firmatari della convenzione internazionale sono venti.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

L'ateneo è diretto da un Presidente e da un Segretario Generale, nonché da tre organi collegiali:

  • l'Alto consiglio, composto dai rappresentanti dei paesi membri dell'ateneo;
  • il Consiglio accademico, che regola la vita accademica dell'Istituto;
  • il Consiglio di ricerca, che si occupa dell'approvazione dei progetti di ricerca e dei relativi finanziamenti.

Dipartimento di Economia (Department of Economics)[modifica | modifica sorgente]

Il Dipartimento di economia offre insegnamento e supervisione a studenti di dottorato e master. Le attività di ricerca del dipartimento riflettono gli interessi della facolta e si concentrano su microeconomia, macroeconomia e econometria. Accademici provenienti da università di varie parti del mondo offrono seminari di ricerca con cadenza settimanale. L'insegnamento nel programma di dottorato è a un livello tale da permettere ai ricercatori di perseguire carriere di successo in ambito accademico o presso organizzazioni internazionali. Durante il terzo e quarto anno i ricercatori lavorano al loro progetto di tesi di dottorato sotto la guida del proprio supervisore, frequentando allo stesso tempo seminari di ricerca e conferenze.

Dipartimento di Storia e civiltà (Department of History and Civilization)[modifica | modifica sorgente]

Il Dipartimento di storia e civiltà offre un programma di storia Europea transnazionale e comparata. Il programma di dottorato studia la nascita e composizione delle frontiere europee e la complessità dell'esperienza riguardante questo fenomeno. I temi di interesse del dipartimento si focalizzano sulla compenetrazione delle società europee dai tempi del Rinascimento e le complesse eredità culturali che hanno contribuito a formare l'Europa di oggi. Il dipartimento esplora la posizione dell'Europa nel mondo attraverso lo studio di imperi, processi di globalizzazione e istituzioni. La varietà di approcci e di temi ricerca, oltre alla varietà delle formazioni dei docenti, permette al dipartimento di ammettere candidati PhD e fellows di altissimo livello.

Dipartimento di Legge (Department of Law)[modifica | modifica sorgente]

Il Dipartimento di legge propone uno studio del diritto in maniera comparativa e contestuale, con uno specifico approccio Europeo e internazionale. Corsi e seminari sono interattivi, orientati alla ricerca e atti a coprire i temi di maggiore interesse del dipartimento. I ricercatori sono incoraggiati a partecipare a conferenze, workshops e a prender parte in Working Groups. All'interno del dipartimento, l'Accademia di diritto europeo (Academy of European Law) offre corsi avanzati in diritti umani e diritto dell'Unione europea. Da questi corsi nasce una collana pubblicata da Oxford University Press, i Collected Courses of the Academy of European Law. Sempre al dipartimento, nel 2012, è nata la Summer School on Law and Logic, in collaborazione con la Harvard Law School, e sponsorizzata da Cirsfid-Università di Bologna, Università di Groningen (the Netherlands), the European Academy of Legal Theory, e sovvenzionata dall'Erasmus Lifelong Learning Programme.

Dipartimento di Scienze politiche e sociali (Department of Political and Social Sciences)[modifica | modifica sorgente]

Il programma di ricerca del Dipartimento di Scienze politiche e sociali (Department of Political and Social Sciences) si focalizza sui cambiamenti politici e sociali in Europea a livello nazionale, regionale, e transnazionale. Gli interessi del dipartimento spaziano entro le quattro disipline di politica comparativa, sociologia, relazioni internazionali, e teoria politica e sociale. I corsi si svolgono soprattutto durante il primo e secondo anno, mentre lavoro di ricerca e raccolta dati sono svolti durante il secondo e terzo anno.

Centro di Studi avanzati "Robert Schuman" (Robert Schuman Centre for Advanced Studies)[modifica | modifica sorgente]

Centro interdisciplinario, il Centro di studi avanzati Robert Schuman (Centro Robert Schuman) porta avanti la ricerca su temi chiave della società contemporanea europea, e riunisce specialisti in svariati settori, favorendo aspetti comparativi e internazionali. Il Centro ha cinque principali progetti di ricerca:

Archivi storici dell'Unione europea (Historical Archives of the European Union)[modifica | modifica sorgente]

Gli Archivi storici dell'Unione europea (Historical Archives of the European Union, abbreviato HAEU) custodiscono e rendono accessibili i documenti prodotti dalle istituzioni dell'Unione europea, in accordo con la regola che dichiara accessibile al pubblico il materiale archivistico dopo trent'anni dalla data di creazione. Gli Archivi storici dell'UE sono stati creati in seguito alle decisioni della Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA) e del Consiglio nel 1983 di aprire i propri archivi storici al pubblico. Un accordo stipulato nel 1984 tra la Commissione europea e l'Istituto universitario europeo porta alla creazione degli Archivi storici dell'UE a Firenze. Gli Archivi sono amministrati dall'IUE, e sono operativi dal 1986.

Gli Archivi storici dell'UE hanno inoltre il compito di conservare fondi privati e collezioni di personalità, movimenti e organizzazioni internazionali che abbiano giocato un ruolo importante nel processo d'integrazione europea. Attualmente ospitano più di 150 depositi di archivi privati di illustri politici europei, di movimenti e associazioni europeiste, una biblioteca specializzata, e conservano inoltre una notevole collezione di risorse di storia orale. Gli Archivi storici dell'UE favoriscono la ricerca sulla storia dell'Unione europea, promuovono l'interesse pubblico riguardo al processo di integrazione europea e accrescono la trasparenza riguardo al funzionamento delle istituzioni europee.

Centro linguistico[modifica | modifica sorgente]

L'Istituto possiede un Centro linguistico per i suoi membri e per i membri dei suoi partner, con corsi in lingua inglese, francese, tedesco, italiano, portoghese e spagnolo.

Offerta formativa[modifica | modifica sorgente]

L'ateneo offre solo corsi postgraduate (corrispondenti, nell'ordinamento universitario italiano, al titolo di terzo ciclo), le cui attività si svolgono prevalentemente in lingua inglese. L'IUE prepara i suoi ricercatori a sviluppare e sostenere una tesi di dottorato nei temi di economia, storia, legge e scienze politiche. Circa 160 borse di studio sono elargite ogni anno dai paesi membri dell'UE e da altre autorità nazionali ed europee, a candidati che presentano con successo un progetto di ricerca. Un PhD dell'Istituto Universitario Europeo è una qualifica riconosciuta a livello internazionale.

L'istituto incoraggia il lavoro interdipartimentale. Durante gli studi i ricercatori sono incoraggiati a viaggiare nei paesi dell'Unione Europea per condurre ricerche sul campo. L'Istituto offre inoltre opportunità di scambio con università straniere.

Nello specifico, l'ateneo offre i seguenti programmi:

  • LL.M. in Diritto comparato, europeo e internazionale;
  • Ph.D. in Economia;
  • Ph.D. in Storia e civiltà;
  • Ph.D. in Giurisprudenza;
  • Ph.D. in Scienze politiche e sociali.

L'Academy of European Law, invece, offre corsi estivi in Diritto dell'Unione Europea e in Diritto dei diritti umani.

Riconoscimento dei titoli di studio[modifica | modifica sorgente]

I dottorati di ricerca (Ph.D.) conseguiti presso l'Istituto universitario europeo sono tutti ritenuti automaticamente equivalenti o equipollenti ai dottorati di ricerca conseguiti presso gli atenei dei paesi firmatari della convenzione che stabilisce l'Istituto, ad eccezione dei paesi che non prevedono nel loro ordinamento un riconoscimento formale dei titoli di studio (Danimarca, Finlandia, Irlanda, Regno Unito e Svezia) e del Lussemburgo, in cui il titolo dev'essere riconosciuto dall'apposita commissione del ministero competente.

In Italia, è stata stabilita l'equipollenza dall'art. 74 del DPR 11 luglio 1980 n. 382[1] e dalla legge 11 luglio 1986, n. 352[2].

Campus[modifica | modifica sorgente]

Gli edifici che ospitano l'Istituto sono tutti situati a Fiesole, vicino a Firenze, per la precisione nella frazione di San Domenico.

L'edificio principale è la Badia Fiesolana, che ospita gli uffici del Presidente, la biblioteca dell'Istituto e la sede principale del dipartimento di Scienze politiche e sociali (che è dislocato anche a Villa Pagliaiuola, Villa Raimondi e Villa Sanfelice).

Villa Schifanoia è la sede principale dei dipartimenti di Legge (con uffici e aule anche in Villa Raimondi e nel Casale), di Storia e civiltà e dell'Accademia di Diritto europeo. Il dipartimento di Economia, invece, è situato all'interno di Villa San Paolo.

Il Centro di Studi Avanzati "Robert Schuman" ha la sua sede principale a Villa La Fonte, con uffici distaccati in Villa Malafrasca e nel Convento di San Domenico. Il Centro linguistico ha la sua sede a Villa Raimondi, mentre gli Archivi storici dell'Unione europea si trovano a Villa Salviati.

Villa Salviati è anche la sede della Segreteria Generale e di gran parte della amministrazione.

Infine, Villa Il Poggiolo ospita uffici contabili, di gestione informatica e di valutazione interna dell'Istituto.

Sono di proprietà dell'Istituto, inoltre, più di un centinaio di alloggi residenziali a Fiesole, nelle vicinanze del campus, destinati all'affitto e all'uso da parte dei ricercatori dell'Istituto stesso.

Alcuni docenti[modifica | modifica sorgente]

Alcuni alunni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980 n. 382 "Riordinamento della docenza universitaria, relativa fascia di formazione nonché sperimentazione organizzativa e didattica", Normattiva.it.
  2. ^ Legge 11 luglio 1986, n. 352 "Equipollenza dei titoli rilasciati dall'Istituto universitario europeo di Firenze con i titoli di dottore di ricerca", Normattiva.it.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Veerle Deckmyn - Tommaso Giordano, La politica delle collezioni alla Biblioteca dell'Istituto universitario europeo: affrontare il cambiamento, "Bollettino AIB", vol. 49, n. 4, dic. 2009, pp. 563-576.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]