Polesine Parmense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Polesine Parmense
comune
Polesine Parmense – Stemma
Polesine Parmense – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Parma-Stemma.png Parma
Amministrazione
Sindaco Andrea Censi (centrosinistra) dal 14/06/2004, riconfermato il 07/06/2009
Territorio
Coordinate 45°01′00″N 10°05′00″E / 45.016667°N 10.083333°E45.016667; 10.083333 (Polesine Parmense)Coordinate: 45°01′00″N 10°05′00″E / 45.016667°N 10.083333°E45.016667; 10.083333 (Polesine Parmense)
Altitudine 36 m s.l.m.
Superficie 25 km²
Abitanti 1 522[1] (31-12-2010)
Densità 60,88 ab./km²
Frazioni Ardella, Ardola, La Motta, Ongina, Santa Croce, Vidalenzo, Santa Franca
Comuni confinanti Busseto, Zibello, Stagno Lombardo (CR), Villanova sull'Arda (PC)
Altre informazioni
Cod. postale 43010
Prefisso 0524
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 034029
Cod. catastale G783
Targa PR
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti polesinesi
Patrono san Vito
Giorno festivo 15 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Polesine Parmense
Posizione del comune di Polesine Parmense nella provincia di Parma
Posizione del comune di Polesine Parmense nella provincia di Parma
Sito istituzionale

Polesine Parmense (Pülésan in dialetto parmigiano[2]) è un comune di 1.522 abitanti della provincia di Parma. Un tempo feudo della famiglia Pallavicino, il suo nome, così come quello della regione in provincia di Rovigo, deriva da "pollicino", "depositi di melma che emergono dalle acque fluviali in forma di isole", a sua volta derivato dal latino pullus, pollone. Una seconda ipotesi fa invece risalire l'origine del toponimo alla lingua etrusca e più precisamente al gentilizio femminile Puleisnai, il cui significato sembra peraltro coincidere con quello assunto attualmente dall'antroponimo.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Vicino al Po si trova il castello Pallavicino, oggi detto antica corte pallavicina, costruito nel 1400 dai marchesi Pallavicino e trasformato nel 1700 in azienda agricola. Oggi è una struttura privata che funge sia da azienda agricola che da relais.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

In novembre è sede della seconda tappa della manifestazione enogastronomica November Porc, dedicata nell'occasione alle specialità norcine locali "preti" e "vescovi".[4]

Persone legate a Polesine Parmense[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[5]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Insieme al comune di Zibello, costituisce l'Unione Civica Terre del Po. Sulla scia di questa unione, nel mese di aprile 2010 si sono aperte le consultazioni per fondere i due comuni all'interno di una singola entità.[6] L'Unione Civica ha tuttavia cessato di esistere, nelle sue funzioni, con il recesso di entrambi i comuni nel mese di novembre 2012.[7] [8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Guglielmo Capacchi, Dizionario Italiano-Parmigiano. Tomo II M-Z, Artegrafica Silva, pp. 895ss.
  3. ^ Massimo Pittau - Polèsine: coronimo etrusco
  4. ^ NOVEMBER PORC - Programma della festa
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Polesine e Zibello, fusione nell'aria | Gazzetta di Parma
  7. ^ Zibello e Polesine: L'Unione Terre del Po ha finito di esistere | Gazzetta di Parma
  8. ^ Unione Polesine Zibello | Appuntamenti | Convocazione Consiglio Unione Civica Terre del Po giovedi' 29.12.2012 ore 11,00

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]