Max Steiner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore colonna sonora 1936
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore colonna sonora 1943
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore colonna sonora 1945

Max Steiner, nome completo Maximilian Raoul Walter Steiner (Vienna, 10 maggio 1888Hollywood, 28 dicembre 1971), è stato un compositore austriaco naturalizzato statunitense, autore di colonne sonore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu nipote di Maximilian Steiner (1839-1880), gestore del Theater an der Wien di Vienna, e figlio di Gabor Steiner (1858-1944), influente membro del Carnevale viennese e direttore di fiere. Suo padrino di battesimo fu Richard Strauss.

Come compositore di musica fu un bambino prodigio e si accostò allo studio del pianoforte sotto la guida di Johannes Brahms. All'età di quindici anni entrò all'Accademia Imperiale di Musica ed Arte Scenica di Vienna (ora Università di Musica ed Arte Scenica) dove ebbe come insegnante Gustav Mahler. Le sue grandi capacità di apprendimento della musica gli consentirono di completare in un solo anno i quattro anni del corso. All'età di sedici anni, compose e diresse l'operetta Die schöne Griechin (in italiano, La bella greca).

All'inizio della prima guerra mondiale si era trasferito a Londra dove per la sua nazionalità venne considerato ostilmente ma, essendo amico del duca di Westminster, ottenne un lasciapassare per gli Stati Uniti. Arrivò a New York nel dicembre 1914 con in tasca soltanto trentadue dollari. Lavorò per quindici anni a New York come arrangiatore, orchestratore e direttore d'orchestra nei teatri di Broadway per i musical scritti da Victor Herbert, Jerome Kern, Vincent Youmans e George Gershwin.

A Hollywood[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1929 Steiner si trasferì ad Hollywood per orchestrare la versione cinematografica dello show Rio Rita di Florenz Ziegfield per la RKO Radio Pictures. La sua colonna sonora per il film King Kong del 1933 gli diede grande reputazione. Diresse inoltre le musiche per diversi show di Fred Astaire e Ginger Rogers, compresi Cappello a cilindro e Roberta. Scrisse centinaia di colonne sonore e fu il più importante compositore della Warner Brothers.

Per la sua attività ricevette 26 nomination al Premio Oscar per la migliore colonna sonora e ne vinse tre, ma non per il suo film più famoso, Via col vento. Tra le sue partiture più famose, vanno ricordate: Il traditore (R.K.O., 1935, John Ford), che gli valse il primo Oscar e Casablanca, solamente candidata all'ambita statuetta. Il primo film musicato alla Warner Bros. è l'epico La carica dei seicento (1936), per il quale Steiner compose una marcia che funge da leitmotive e un pezzo di oltre nove minuti di musica ininterrotta che accompagna la celebre carica finale (un vero tour-de-force dell'orchestra). I suoi orchestratori principali alla Warner furono Hugo Friedhofer (anni Quaranta), anch'egli valido compositore e successivamente Murray Cutter, che collaborò con lui fino a fine carriera. Venne chiamato il padre della musica da film ed alla sua morte venne sepolto nel Forest Lawn Memorial Park a Glendale (California).

Nel 1995, dopo la sua morte è stato inserito nella galleria dei più famosi compositori di canzoni. Dalla metà degli anni Novanta, tra le molte uscite discografiche di sue colonne sonore, si devono menzionare i CD usciti con l'etichetta Marco Polo/Naxos e Tribute Film Classics: William T. Stromberg e John W. Morgan hanno ricostruito partiture complete e suites di Steiner, partendo dai manoscritti originali e le hanno reincise con la Moscow Symphony Orchestra. Queste edizioni permettono per la prima volta, di ascoltare le musiche così come erano state concepite dal compositore, prive di tagli o rearrangiamenti. Tra le edizioni più importanti: La carica dei seicento, La storia del generale Custer, Le avventure di Don Giovanni, Il tesoro della Sierra Madre e King Kong. Morgan e Stromberg sono oggi i campioni di Max Steiner e le loro incisioni sono un vero tesoro pe gli appassionati di musica da film della Golden Age di Hollywood.

Colonne sonore (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Discografia scelta[modifica | modifica wikitesto]

  • Adolph Deutsch, Friederich Hollaender, Franz Waxman, Max Steiner: Film Noir (The Maltese Falcon, All Through The Night, The Verdict, Dark Passage, White Heat - BMG (Contiene la suite de La furia umana)
  • Max Steiner: The Adventures of Mark Twain; Erich Wolfgang Korngold: The Prince And The Pauper - BMG
  • Max Steiner: The Lost Patrol, Virginia City, The Beast With Five Fingers - Marco Polo (Naxos Records)
  • Max Steiner: King Kong - Marco Polo (Naxos Records)
  • Max Steiner: Son of Kong, The Most Dangerous Game - Marco Polo (Naxos Records)
  • Max Steiner: They Died With Their Boots On - Marco Polo (Naxos Records)
  • Max Steiner: The Treasure of The Sierra Madre - Marco Polo (Naxos Records)
  • Max Steiner: The Adventures Of Mark Twain - (Naxos Records)
  • Max Steiner: All This And Heaven Too, A Stolen Life - Marco Polo (Naxos Records)
  • Max Steiner: She - Tribute Film Classics
  • Max Steiner: The Charge Of The Light Brigade - Tribute Film Classics
  • Max Steiner: The Adventures Of Don Juan, Arsenic And Old Lace - Tribute Film Classics

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69116909 LCCN: n84184888