Irving Pichel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Irving Pichel (Pittsburgh, 24 giugno 1891Los Angeles, 13 giugno 1954) è stato un regista e attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Irving Pichel sposò Violette Wilson, la figlia di Jackson Stitt Wilson, ministro della chiesa metodista e sindaco di Berkeley in California e sorella dell'attrice Viola Barry. Irving Pichel e VIolette Wilson ebbero tre figli: Pichel Wilson, Julian Irving e Marlowe Agnew.

Pichel divenne celebre grazie al ruolo del protagonista nella produzione teatrale del 1927 Lazarus Laughed di Eugene O'Neill. Fra i suoi ruoli più celebri al cinema si possono invece citare Sandor in La figlia di Dracula del 1937 e Fagin in Oliver Twist del 1933.Diresse inoltre numerosi film, fra cui Il miracolo delle campane, Il signore e la sirena e Uomini sulla Luna. Ha inoltre lavorato come narratore in Com'era verde la mia valle ed ha prestato la propria voce per Gesù nel film The Great Commandment.

Dagli anni quaranta, Pichel interpretò piccoli ruoli in numerosi film da lui diretti. Gli ultimi film che diresse furono Martin Luther nel 1953 e Day of Triumph nel 1954.

Nel 1947, Pichel fu uno dei diciannove membri della comunità hollywoodiana che furono citati in giudizio dal commissione per le attività antiamericane durante la seconda paura rossa americana. Questo gruppo divenne noto come i "diciannove di Hollywood" o i "diciannove ostili".[1] Benché Pichel non fu mai chiamato per testimoniare,[2] il suo nome fu inserito nella "lista nera di Hollywood", e Pichel lasciò gli Stati Uniti.[3]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ McBride, p. 462
  2. ^ Pells, p. 302
  3. ^ Buhle, et al., p. 184

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12506866 LCCN: n85273983