id Software

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
id Software
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo azienda privata
Fondazione 1º febbraio 1991 a Shreveport, Louisiana (Stati Uniti)
Fondata da
Sede principale Stati Uniti Mesquite (TX, USA)
Gruppo ZeniMax Media
Persone chiave
Settore videogiochi
Prodotti
Dipendenti 115[1]
Sito web www.idsoftware.com

id Software è una casa produttrice di videogiochi situata a Mesquite, Texas.

La compagnia fu fondata da quattro membri della società informatica Softdisk: John Carmack e John Romero (programmatori); Tom Hall (game designer); Adrian Carmack (artista).

Il nome corretto della società è id Software, con id scritto in caratteri minuscoli; in passato è stato scritto anche ID e iD. Anche il significato è cambiato nel corso degli anni: inizialmente era l'abbreviazione di Ideas from Deep, società creata nel 1989 da Romero e dall'amico Lane Roathe; quindi è diventato In Demand (a richiesta, dal nome del gruppo dei programmatori creato in Dungeons & Dragons). Oggi il significato "ufficiale" fa riferimento al concetto psicologico dell'id.[2]

Il 24 giugno 2009, id Software ha annunciato di essere stata acquisita da ZeniMax Media. L'accordo non influenzerà gli accordi presi in precedenza dalla id con altre aziende.[3]

Storia[modifica | modifica sorgente]

I fondatori della id Software si incontrarono negli uffici di Softdisk, azienda di Shreveport specializzata nella realizzazione di software venduto per corrispondenza. Nel settembre 1990, John Carmack sviluppò un modo efficiente per creare giochi a scorrimento laterale sul personal computer, con una tecnica denominata adaptive tile refresh, fino a quel momento ritenuta impossibile se non sulle console.[4] Carmack e Hall decisero, quasi per scherzo, di ricreare una replica del primo livello del popolare gioco per NES del 1990 Super Mario Bros. 3, inserendo le grafiche del personaggio di Dangerous Dave di John Romero al posto di Mario: rimasero svegli tutta la notte e misero il dischetto sulla scrivania di Romero con un post-it con scritto "Digita DAVE2". Appena digitato il comando, questi vide la demo, intitolata Dangerous Dave in Copyright Infringement[5], si rese conto che l'innovazione di Carmack poteva tradursi in fama e fortuna, e dopo avere mostrato il gioco con scarso successo ad altri membri della Softdisk, i ragazzi della id Software cominciarono a lavorare giorno e notte, “prendendo in prestito” i computer dell'azienda che non venivano usati nei weekend e nelle notti per realizzare insieme una copia perfetta in scala reale di Super Mario Bros. 3 per computer, sperando di darlo in licenza alla Nintendo.[4]

L'azienda giapponese, pur lodandolo, rifiutò il progetto, specificando che non avevano intenzione di pubblicare videogiochi basati su loro proprietà intellettuali in hardware non prodotto da loro stessi.[4] Nello stesso periodo, bussò alla loro porta Scott Miller di Apogee Software. Miller, che era stato impressionato da un vecchio gioco di Romero intitolato Pyramids of Egypt, conscio del suo talento aveva spedito diverse lettere come fan al programmatore, utilizzando però nomi differenti. Quando Romero si accorse che in realtà arrivavano tutte dal solito indirizzo, contattò Miller per chiedergli le sue intenzioni; questi gli spiegò che aveva agito in questo modo per evitare di andare incontro a guai con la loro attuale azienda, e gli propose di lavorare per Apogee, per creare giochi da distribuire come shareware.[4]

Dopo avere mostrato la loro tecnologia a Miller, questi chiese di realizzarci qualcosa: il team cominciò così lo sviluppo di Commander Keen, videogioco a scorrimento laterale, ancora una volta “prendendo in prestito” i computer dell'azienda per lavorarci nella casa sul lago a Shreveport, Louisiana. Il 14 dicembre 1990 il primo episodio fu rilasciato come shareware dall'azienda di Miller, Apogee, ottenendo subito un ottimo successo.

Quando il presidente di Softdisk venne a sapere del fatto, non si scompose più di tanto: anzi, ritenendo i ragazzi capaci e avendo ottenuto fino a quel momento delle buone vendite dai loro giochi, propose ad essi di creare una nuova società, nella quale lui si sarebbe occupato delle vendite.[4] I ragazzi accettarono, ma il resto dello staff della Softdisk, sentendosi preso in giro dal comportamento scorretto dei quattro, minacciò le dimissioni in blocco se fossero rimasti a lavorare nell'azienda. In seguito fu siglato un accordo nel quale id Software si impegnava a fornire un gioco a Softdisk ogni due mesi per un certo periodo di tempo. Il 1º febbraio 1991 venne così fondata la id Software.

Videogiochi sviluppati[modifica | modifica sorgente]

Titolo Genere Anno
Dangerous Dave azione 1988
Commander Keen: Marooned on Mars piattaforme 1990
Commander Keen: The Earth Explodes piattaforme 1990
Commander Keen: Keen Must Die piattaforme 1990
Shadow Knights piattaforme 1991
Dangerous Dave in the Haunted Mansion piattaforme 1991
Rescue Rover rompicapo 1991
Hovertank 3D FPS 1991
Commander Keen: Keen Dreams piattaforme 1991
Rescue Rover 2 rompicapo 1991
Commander Keen: Secret of the Oracle piattaforme 1991
Commander Keen: The Armageddon Machine piattaforme 1991
Commander Keen: Aliens Ate My Baby Sitter piattaforme 1991
Catacomb 3-D FPS 1991
Wolfenstein 3D FPS 1992
Spear of Destiny FPS 1992
Doom FPS 1993
Doom II: Hell on Earth FPS 1994
The Ultimate Doom FPS 1995
Master Levels for Doom II FPS 1995
Final Doom FPS 1996
Quake FPS 1996
Quake II FPS 1997
Quake III Arena FPS 1999
Quake III Team Arena FPS 2000
Doom 3 FPS 2004
Quake Live FPS 2009
Wolfenstein FPS 2009
Rage FPS 2011
Doom 4 FPS TBA

Videogiochi prodotti[modifica | modifica sorgente]

Titolo Genere Anno Sviluppatore
Heretic FPS 1994 Raven Software
HeXen FPS 1995 Raven Software
Hexen II FPS 1997 Raven Software
Scourge of Armagon FPS 1997 Hipnotic Interactive
Dissolution of Eternity FPS 1997 Rogue Entertainment
The Reckoning FPS 1998 Xatrix Entertainment
Ground Zero FPS 1998 Rogue Entertainment
Return to Castle Wolfenstein FPS 2001 Gray Matter Interactive, Nerve Software
Wolfenstein: Enemy Territory FPS 2003 Splash Damage
Doom 3: Resurrection of Evil FPS 2005 Nerve Software
Quake 4 FPS 2005 Raven Software
Doom RPG RPG 2005 Fountainhead Entertainment
Orcs & Elves RPG 2006 Fountainhead Entertainment
Enemy Territory: Quake Wars FPS 2007 Splash Damage
Wolfenstein RPG RPG 2009 Fountainhead Entertainment
Orcs & Elves II RPG 2009 Fountainhead Entertainment
Wolfenstein FPS 2009 Raven Software
Doom 3 - BFG Edition FPS 2012 Bethesda Softworks

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ edge
  2. ^ www.idsoftware.com, id history
  3. ^ name="ZeniMax" Chris Remo, Bethesda Parent ZeniMax Acquires id Software, Gamasutra, 24 giugno 2009. URL consultato il 24 giugno 2009.
  4. ^ a b c d e David Kushner, Masters of Doom. Ovvero come due ragazzi hanno creato un impero e trasformato la cultura pop, multiplayer.it edizioni, 2005, ISBN 88-89164-19-0.
  5. ^ Planet Romero, The Saga of Dangerous Dave

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]