id Tech 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
id Tech 3
Screenshot del gioco Quake III Arena
Screenshot del gioco Quake III Arena
Sviluppatore id Software
Sistema operativo Linux
Mac OS
Microsoft Windows
Linguaggio
Genere Motore grafico
Licenza GPL
(Licenza libera)
Sito web sito ufficiale

id Tech 3 è un motore grafico per sparatutto in prima persona, sviluppato da id Software per Quake III Arena. È il successore dell'id Tech 2, motore grafico di Quake 2, dal quale eredita diverse parti del codice.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

id Tech 3 supporta modelli 3D in formato MD3, che consente, rispetto al formato MD2 usato in Quake II, animazioni più elaborate e realistiche basate sui vertici; è inoltre possibile creare superfici curve realistiche, utili in particolare modo per la realizzazione di strutture organiche o strutture architettoniche ad arco. Vengono poi introdotti gli shader, per rendere meglio i vari materiali presenti nei livelli, la modalità di rendering a 32 bit di colori, ombre proiettate rispettando il modello 3D, e l'effetto di nebbia volumetrica.

Essendo nato per un gioco principalmente multiplayer, anche il motore di rete è stato migliorato rispetto al precedente.

Rispetto al Tech2 Carmack dovette comunque fare alcune rinunce:

  • Il pre-calcolo dell'illuminazione delle mappe mediante radiosity fu abbandonato in quanto le superfici curve causavano tempi di calcolo inaccettabili.
  • Fu abbandonato l'uso di librerie dinamiche (dll) in quanto l'enorme sviluppo del gioco su internet rendeva le dll pericolose sia per la sicurezza sia perché permettevano lo sviluppo di 'cheat'. Per i mod si ritornò quindi ad un linguaggio interpretato basato su ANSI C.

Codice sorgente[modifica | modifica sorgente]

Il codice sorgente del motore grafico, inizialmente closed source (nei primi anni 2000 l'engine è stato utilizzato per vari giochi da alcune software house che ne avevano acquistato la licenza), è stato successivamente rilasciato con licenza open source (il 19 agosto 2005, sotto licenza GNU GPL).

ioquake3[modifica | modifica sorgente]

Uno dei port più noti è ioquake3, che migliora il motore grafico sotto diversi aspetti, eliminando alcuni bug e aggiungendo caratteristiche. Per installare ioquake3 è necessario possedere Quake 3 Arena, da cui devono venire prelevati i file (come le texture) che sono sempre sotto il copyright della idSoftware.

Fra le varie caratteristiche aggiunte, il supporto per IPv6, ed il supporto multiutente in ambiente Windows (ogni utente del PC ha le proprie impostazioni separate, contenute nella cartella "dati applicazioni")[1].

ioquake3 mette a disposizione il proprio codice sorgente con licenza GNU GPL, che altri sviluppatori possono utilizzare per creare mod compatibili o veri e propri giochi stand-alone, come successo ad esempio per OpenArena (quest'ultimo gioco è completamente gratuito e non legato al possesso di Quake 3: le texture, le mappe ed i modelli poligonali della id Software protetti da copyright sono stati sostituiti, e l'intero pacchetto è distribuito sotto licenza GPL).
Altri giochi basati sul motore modificato di ioquake3 sono Tremulous, World of Padman ed Urban Terror.

Giochi che utilizzano id Tech 3[modifica | modifica sorgente]

Commerciali[modifica | modifica sorgente]

Open Source[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ ioquake3 improvements. URL consultato il 09-04-2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]